domenica 24 maggio 2015

Serpentara-Paterno= 5-0

In breve. Il Serpentara travolge il Paterno per 5-0 (andata 1-3) ed accede al secondo turno dove incontrera' il Monticelli (Marche). I marsicani recriminano fortemente sulla direzione arbitrale del Sig. Tremolada di Monza. Durante l'intervallo lanciata una bomba carta nel settore ospiti con tre feriti. Vantaggio allo scadere della prima frazione di gioco con un rigore dubbio realizzato da Fazi. Raddoppio al 20' della ripresa di testa con Barile. Al 29' terza rete ancora su rigore di Pietrangeli (il presunto fallo di Celli sullo stesso attaccante laziale appare inesistente). Nel finale il Serpentara dilaga con Pietrangeli e Fazi.



SERPENTARA: Petrucci, Brasiello, De Santis, Rubino, Casciotti, Scotto Di Clemente, Dominici (15’st Maione), Empoli, Pietrangeli (40’st Spaziani), Barile (25’st Rocchi), Fazi.
Allenatore: Francesco De Angelis (squalificato Lucidi)

PATERNO: Di Girolamo, Andrea Tuzi, Di Lisio, Massimiliano Tuzi, Celli, D’Amico, Cordischi (27’st Marinucci), Santucci, Aquino, Bolzan, Albertazzi.
Allenatore: Fabio Iodice

Arbitro: Paride Tremolada di Monza (Tiziana Trasciatti di Foligno e Francesco Gentileschi di Terni)

Marcatori: 47’pt Fazi su rigore, 20’st Barile, 29’st Pietrangeli su rigore, 35’st Pietrangeli, 46’st Rocchi

Note. Espulsi: 8’st Albertazzi (Paterno), 29’st Celli (Paterno)

I risultati nei Play Off e Play Out

L'AMITERNINA E' SALVA, ALBA, POGGIO BARISCIANO E FARA SAN MARTINO RINGRAZIANO
Finisce l'avventura Play Off per San Nicolo' e Paterno. 

Play off Serie D girone F
FANO – SAN NICOLO’= 5-1 20’pt Sivilla su rigore (F), 12’st Gucci (F), 25’st Marconi (F), 34’st Sartori (F), 36’st Chiacchiarelli su rigore (S.), 47’st Sartori (F) 
Il Fano accede ai play off nazionali 

Play out Serie D girone F
AMITERNINA–CASTELFIDARDO= 1-1 d.t.s. 27’st Torbidone su rigore (Amiternina), 30’st Cavaliere su rigore (Castelfidardo) 
L'Amiternina resta in Serie D ed in virtù di questo risultato l’Alba Adriatica conserva l’Eccellenza, così come Poggio Barisciano e Fara San Martino che evitano lo spareggio e rimangono in Promozione

Play off di Eccellenza
SERPENTARA – PATERNO (andata 1-3)=  5-0   47’pt Fazi, 20’st Barile, 29’st Pietrangeli su rigore, 35’st Fazi, 46’st Rocchi – Il Serpentara accede al turno successivo 

Play off Promozione B
VAL DI SANGRO – FOSSACESIA= 1-0   8’pt Mainella 
La Val di Sangro  si qualifica per la finale ed affronterà il Pontevomano (Girone A)

1^ Categoria Girone A Finale Play Off
Villa San Sebastiano-Vallelonga= 4-0 (Vitale, Mascigrande, Cannatelli, Nuccitelli)
Il Villa San Sebastiano accede ai Play Off Regionali di 1^ Categoria

1^ Categoria Girone C Finale Play Off
Orsogna-Giuliano Teatino= 2-0 (Finocchio, Barone)

2^ Categoria Girone A Finale Play Off
Cesaproba-Za' Mariola Bussi= 2-1 (Il Cesaproba in 1^ Categoria)

sabato 23 maggio 2015

L'Aia di Sulmona ricorda Fulvio Di Benedetto.

Fulvio Di Benedetto grande uomo e grande sportivo, gli arbitri di calcio lo hanno ricordato con affetto

Sulmona – La sezione arbitri Teodorico Vernacotola di Sulmona ha inteso ricordare  a due anni dalla scomparsa Fulvio Di Benedetto per la sua attività incentrata alla valorizzazione ed alla crescita dei giovani arbitri. Per oltre venti anni è stato vice presidente della sezione sulmonese apprezzato da tutti per correttezza e lealtà che riusciva a trasmettere con i suoi insegnamenti. “Dedicare una giornata a Fulvio – ha detto il presidente dell’Aia di Sulmona Giulio Di Bartolomeo – è il minimo che potevamo fare per ricordare una persona che ha dato tanto alla nostra sezione ed è stata attivamente impegnata nel sociale e nel volontariato”. Alla cerimonia commemorativa svoltasi nella sede della Comunità Montana Peligna l’Aia è stata rappresentata sia a livello nazionale che regionale. Assente per altri impegni il presidente degli arbitri abruzzesi Angelo Giancola, è intervenuto il vice Fabrizio Lanciani. Per il comitato nazionale Umberto Carbonari che ha affermato: “Teniamo molto a queste commemorazioni che aiutano a raccontare la nostra lunga storia fatta dalle sezioni locali che non nascono per caso ma dalla passione, dal sacrificio e dall’entusiasmo per la crescita dei ragazzi. Questo era Fulvio Di Benedetto”. In apertura a ricordare Fulvio è stato il fratello Giorgio Di Benedetto, presidente del tribunale di Sulmona: “Ricordo Fulvio che alle scuole medie superiori praticava contemporaneamente basket, scherma e pallavolo oltre a far parte dei boy scout. Ha svolto sempre tante iniziative con lo scopo di stare insieme alla gente per far capire il valore dell’unità. Divenuto più grandicello incomincio a fare l’arbitro di calcio e ricordo che quando eravamo al mare svolgeva ogni giorno gli allenamenti per tenersi in forma”. Il sindaco Peppino Ranalli ha ricordato quella tragica mattina del 15 maggio 2013 quando Fulvio Di Benedetto morì durante un confronto elettorale. “Voglio ricordare Fluvio – ha affermato il primo cittadino – per le proposte fatte durante quel confronto elettorale dove traspariva amore per la città ed il territorio. Nei suoi discorsi era questo il filo conduttore al quale noi tutti dobbiamo ispirarci”. Riconoscimenti alle istituzioni presenti per aver dato valore all’evento con la consegna di una maglietta d’arbitro al sindaco Ranalli ed al neo presidente della Provincia Antonio De Crescentiis. Un premio è stato inoltre attribuito all’arbitro benemerito Concezio Contucci. (Domenico Verlingieri).

venerdì 22 maggio 2015

14° Torneo Citta' di Popoli


FONTANELLE–VAL DI SANGRO= 4-3 (d.c.r.)

Coppa Italia di Promozione.

I teramani si aggiudicano il trofeo.

SAMBUCETO - Cala il sipario sulla Coppa Italia di Promozione con la finale disputata sul neutro di Sambuceto. Il Fontanelle di Mister Grillo (10^ del Girone A) ha superato, al termine di una gara equilibratissima, ai calci di rigore la Val Di Sangro di Mister Giannico (2^ del Girone B). Senza reti i tempi regolari e gara che s'infiamma nei supplementari col vantaggio teramano di Bizzarri (di testa) servito dalla destra da Vettese. Pareggio allo scadere del primo extra time con Crognale sugli sviluppi di un corner contestato dal Fontanelle. Si va ai rigori con il Bomber Mainella che calcia l'ultimo rigore sulla traversa.

FONTANELLE: Di Giovannantonio, Melisi (1’pts Angelozzi), Di Matteo, Ciancaioni, Andreone, Olivieri, Romanelli, Beni (18’pt Colancecco), Vettese, Bizzarri, Temperini (1’st Tentarelli).
A disposizione: Pela, Di Bonaventura, Giorgini.
Allenatore: Gennaro Grillo

VAL DI SANGRO: Trivilino, Mainella, Mirco Caporale, Beniamino, Giuseppe Flocco, Crognale, Di Marco, (26’st Pili), Carafa, Di Biase, Gennaro Tano, Gabriele Tano (13’pts Giannico).
A disposizione: Mainella, Carpineta, Alessio Flocco, Farinia, Luca Caporale.
Allenatore: Ettore Giannico

Arbitro: Stefano Altobelli di Pescara (Boffa di Chieti e Marrollo di Vasto)

Marcatori: 11’pts Bizzarri (F), 16’pts Crognale (VDS)

Sequenza ai calci di Rigori: Beniamino (Val di Sangro) gol, Vettese (Fontanelle) gol, Carafa (Val di Sangro) alto, Colancecco (Fontanelle) gol, Di Biase (Val di Sangro) alto, Ciancaioni (Fontanelle) parato, Giannico (Val di Sangro) gol, Bizzarri (Fontanelle) gol, Mainella (Val di Sangro) traversa

mercoledì 20 maggio 2015

Liceo Scientifico-Liceo Classico= 7-6 d.c.r.

Successo di rigore per i ragazzi dello Scientifico "E. Fermi" di Sulmona

SULMONA – Il Liceo Scientifico “ E. Fermi” di Sulmona espugna il Pallozzi e batte il Liceo Classico “ Ovidio” per 7-6 dopo i calci di rigore. 
Un’avvincente partita che ha riempito lo Stadio Comunale, culminata nella lotteria dei rigori dopo il 2-2 dei tempi regolamentari. Una festa dello sport che ha aggregato i due licei, molto vissuta anche sugli spalti. 
Il sole battente ha baciato subito gli ovidiani che sono passati in vantaggio al 15’ con Coccovilli. Il raddoppio è stato firmato al 40’ da Di Giannantonio che ha portato il risultato sul 2-0. 
Finisce il primo tempo e nella ripresa il Fermi reagisce e riesce a pareggiare. Ad accorciare le distanze è stato Tirino al 2’ del secondo tempo. 
Cinque minuti dopo Fabio Nuri sigla il 2-2. Il Fermi rimonta ma il Liceo Classico non si perde d’animo. Alla scadere dei tempi regolamentari grande opportunità per gli ovidiani che potevano aggiudicarsi il match. Sul punteggio del 2-2 si va ai calci di rigore. Decisivo un errore degli ovidiani che ha regalato il successo al Liceo Scientifico.  Dopo il fischio finale stretta di mano fra le due squadre che hanno prova di grande maturità, facendo scendere in campo i veri valori dello sport: amicizia, aggregazione e rispetto per l’avversario.

domenica 17 maggio 2015

I risultati di Play Off e Play Out

Play Off Serie D Girone F
CAMPOBASSO – SAN NICOLO’= 0-3   23’pt Iaboni, 48’st e 50’st Chiacchiarelli –
La prossima gara in programma è per mercoledì prossimo sul terreno della Sambenedettese

Play Out
CASTELFIDARDO – O. AGNONESE: 1-0   2′pts Giansante

Play off nazionali di Eccellenza
PATERNO – SERPENTARA= 3-1   8′pt Mario Di Girolamo (P) , 2′st e 45' st Aquino (P), 10′st Fazi (S), 45′st Aquino (P) – Gara di ritorno tra Domenica 24 Maggio 2015  a Bellegra (Roma)

Play out Eccellenza
ACQUA & SAPONE – ALBA ADRIATICA= 3-2   19’pt Musto (Acqua & Sapone), 8’st Del Gallo (Acqua & Sapone), 13’st Iachini (Alba), 27’st Marrone (Acqua & Sapone), 46’st Arcamone (Alba) – L’Acqua & Sapone è salva, mentre l’Alba Adriatica dovrà sperare nella salvezza dell’Amiternina (Serie D), per conservare la categoria

Coppa Mancini Promozione
MORRO D’ORO – FOLGORE SAMBUCETO= 2-1   9’pt Di Nardo (S), 19’pt Collevecchio (M), 26’pt Barlafante (M)

Play off Promozione girone B
VAL DI SANGRO – PENNE= 1-0   30’st Mainella
PASSO CORDONE – FOSSACESIA= 0-2   25’pt e 46’pt Del Peschio
Val di Sangro e il Fossacesia accedono alla finale del girone da giocarsi domenica prossima in campo neutro. La Val di Sangro, inoltre, sarà impegnata mercoledì prossimo sul sintetico di Sambuceto per la finale di Coppa Italia contro il Fontanelle

Play out Promozione B
FARA SAN MARTINO – LAURETUM= 0-0 d.t.s.
Il Lauretum retrocede in Prima Categoria e il Fara San Martino dovrà attendere l’esito dei play out dell’Amiternina.

Play Off e Play Out: programma e designazioni arbitrali.

Nel dettaglio le gare del fine settimana. 

SERIE D PLAY OFF E PLAY OUT
Play Off: Citta' di Campobasso-San Nicolo': Francesco Meraviglia di Pistoia (Cecchi di Pistoia; Selicato di Siena)
Play Out: Olimpia Agnonese.Castelfidardo: Giacomo Camplone di Pescara (Ruggieri di Pescara Rotondale de L'Aquila)

ECCELLENZA PLAY OFF NAZIONALI (ANDATA)
Paterno-Serpentara: Costin Spataru di Siena (Gambini di Firenze, Lupi di Empoli) - si gioca a Pescina. (La perdente retrocede in Promozione nel caso l'Amiternina dovesse retrocedere in Eccellenza)

ECCELLENZA ABRUZZO (PLAY OUT)
Acqua & Sapone Alba Adriatica: Pierpaolo Salvati di Sulmona (Recchiuti di Teramo; Di Salvatore di Avezzano).

PROMOZIONE COPPA MANCINI
Atletico Morro D'Oro-Folgore Sambuceto: Francesca Del Biondo di Pescara (De Luca di Pescara; Cialini di Teramo).

PROMOZIONE GIRONE B PLAY OFF (SEMIFINALI)
Passo Cordone-Fossacesia: Nicolo' Alleva di Teramo (Biancucci di Pescara; Martelli di Lanciano)
Val Di Sangro-Penne: Guido Verrocchi di Sulmona (Pio di Pescara, Carullo di Lanciano)

PROMOZIONE GIRONE B PLAY OUT
Fara San Martino-Lauretum (La perdente retrocede in 1^ Categoria; la vincente disputera' lo spareggio contro il Poggio Barisciano, nel caso l'Amiternina dovesse retrocedere in Eccellenza)

1^ CATEGORIA GIRONE E PLAY OFF
La prima fase dei play-off non avrà svolgimento ; la Società ELICESE è qualificata direttamente per la fase REGIONALE, come da Regolamento ed a seguito di delibera Giudice Sportivo (C.U. n°60 del 12/5/15).

2^CATEGORIA GIRONE A PLAY OFF (rinviata a Domenica 24 Maggio)
Za Mariola Tirino Bussi-Cesaproba Calcio - (Campo neutro Luco dei Marsi)

2^ CATEGORIA GIRONE B PLAY OFF
Nel girone “B” non avranno svolgimento le gare di Play-Off, come da regolamento; le Società Venere Calcio e S. Pelino acquisiscono il titolo sportivo per chiedere l’iscrizione al Campionato di Prima Categoria  per la S.S. 2015/2016.

sabato 16 maggio 2015

Spareggi d'Eccellenza: 7 posti per la Serie D


ECCELLENZA - Saranno 28 formazioni che si affronteranno in due turni di andata e ritorno per decretare le sette squadre che saliranno in Serie D. La maratona play off inizierà il 17 maggio e si concluderà il 14 giugno e sarà divisa in due fasi. Le gare di andata e ritorno del primo turno sono in programma il 17 e 24 maggio mentre quelle del secondo e decisivo passaggio si disputeranno il 7 e 14 giugno. Nel mezzo una settimana di pausa per dare alle squadre la possibilità di recuperare le forze. Il Paterno di Mister Iodice (in foto) incontrera' la compagine laziale del Serpentara. Andata al "Barbati" di Pescina e ritorno al campo Comunale Loc.Maniella di Bellegra (Rm). Nel caso i marsicani dovessero qualificarsi al secondo turno affronteranno la vincente tra Monticelli (Marche) e Todi (Umbria).

Composizione gironi 1° turno
Gruppo A: Darfo Boario, Liventina Gorghense
Gruppo B: Città di Baveno, Villa D’Almè
Gruppo C: Fezzanese, Adriese
Gruppo D: St. Georgen, Castellazzo
Gruppo E: Cjarlins Muzane, Varesina
Gruppo F: Serpentara Bellegraolevano, Paterno
Gruppo G: Rignanese, Sporting Città di Fiumicino
Gruppo H: Monticelli, Todi
Gruppo I: Ghivizzano Borgoamozzano, Socio Culturale Castiadas
Gruppo L: Ravenna, Sanmichelese Sassuolo
Gruppo M: Vibonese, Aurunci
Gruppo N: Mazara, Nardò
Gruppo O: Real Metapontino, Gioventù Calcio Dauna
Gruppo P: Sant’Agnello, Città di Scordia

Accoppiamenti 2° turno
Vincente D-Vincente B
Vincente A-Vincente E
Vincente C-Vincente G
Vincente H-Vincente F
Vincente I-Vincente L
Vincente O-Vincente M
Vincente N-Vincente P

Il calendario 2014/15
1° turno andata: domenica 17 maggio ore 16.00
1° turno ritorno: domenica 24 maggio ore 16.00
2° turno andata: domenica 7 giugno
2° turno ritorno: domenica 14 giugno

venerdì 15 maggio 2015

Pratola 1910: una stagione coi fiocchi.

3^ Categoria: Per i nerostellati un anno di record.

PRATOLA PELIGNA - Leader indiscusso del Girone B di Terza Categoria (L'Aquila), il Pratola del duo Cardilli- Petrella ha chiuso la stagione con 67 punti (21 vittorie, 4 pareggi ed appena una sconfitta (penultimo turno contro il Cese). 14 i punti di distacco sulla seconda in della classe (Pero Dei Santi) con miglior attacco e miglior difesa con ben 73 reti realizzate e 11 subite. Capocannoniere del Girone Eduardo Cuccurullo con 22 reti (arrivato solo nel mese di Dicembre) e difesa di ferro con l'imbattibilita' del portiere Andrea D'Andrea (in foto) durata 1035' minuti (11 gare senza subire reti). Immensa soddisfazione per il numero 1 pratolano che nella stagione 2014/15 ha superato la soglia di 100 presenze in maglia nerostellata. Imbattibilita' interna con 12 vittorie consecutive ed un solo pareggio nell'ultima giornata all'Ezio Ricci per 1-1 contro il Pero Dei Santi. Dulcis in fumdo il record nazionale di imbattibilita' con 1130' minuti. Numeri da record che proietta il Pratola dirattamente nel prossimo Campionato di 2^ Categoria con grandi ambizioni per un nuovo salto. Da segnalare il numeroso pubblico che ha seguito con calore, nonostante la categoria, tutte le gare interne ed esterne del team peligno.  Nel dettaglio la classifica definitiva e l'abbinamento Play Off.

Classifica.
Pratola 1910 67
Pero Dei Santi 53
Cese 47
Dep. Luco 46
Forme 44
Ovidiana 39
Castronovo 38
Guido Liberati Avezzano 37
Massa D'Albe 35
Marruvium 30
Campo Di Giove 26
Cansano 22
Pacentro Calcio 14
Manaforno 12

Abbinamento Play Off - SEMIFINALI: (gare di sola andata nel campo della migliore classificata)
Cese-Deportivo Luco
Pero Dei Santi-Forme

Regolamento: A conclusione delle gare di cui sopra in caso di parità di punteggio, verranno disputati due tempi supplementari di 15' ciascuno; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato.

martedì 12 maggio 2015

Val Di Sangro-Castello 2000= 2-1

La Val Di Sangro supera nel finale il Castello 2000 che recrima sulla direzione arbitrale.



Val di Sangro: Trivilino, Di Biase (32’st Di Marco), Caporale Mirco (24’st Caporale Luca), Flocco Giuseppe, Crognale, Giannico, Carpineta (24’st Beniamino), Carafa, Mainella, Tano Gennaro, Diompy. A disposizione: Mainella Samuele, Pili, Flocco, Tano Gabriele.
Allenatore: Giannico

Castello 2000: Cesa, Marra, Ferrara (24’st Ibishi Adhurim), Frascone, Uzzeo, Gentile, Iallonardi Marco (24’st Di Bartolomeo), Cincione (28’st Iallonardi Serafino), Pennacchioni, D’Amico, Ibishi Raif.
A disposizione: Di Nenno, Di Ninno, Buono, Verlingieri.
Allenatore De La Ville

Arbitro: Manuel Giorgetti di Vasto (Assistenti: Leonardo Rossini e Mario Flaviano di Vasto)

Marcatori: 41’pt Iallonardi M., 15’st Giannico rigore, 41’st Tano Gennaro

Note. Ammoniti: Beniamino (V); Iallonardi M., Uzzeo, Cincione (C)

lunedì 11 maggio 2015

Real Ofena-Raiano= 2-0

1^ Categoria Girone E

Il Real si aggiudica il derby aquilano. Del Conte si laurea capocannoniere del girone con 30 reti.

Ofena - Campionato finito ed e'  tempo di bilanci in casa Real Ofena. Gli aquilani chiudono a 49 punti il loro secondo campionato di prima categoria, frutto di 15 vittorie 4 pareggi e 11 sconfitte; molti di questi ottenuti in casa, dove solo la capolista Elicese e Verlengia hanno ottenuto l'intera posta in palio. Secondo miglior attacco del girone (77 reti realizzate), Luca Del Conte capocannoniere (30 reti di cui solo una su rigore  - in foto), decima difesa (55 reti subite). Campionato chiuso nel migliore dei modi, con la vittoria nel derby aquilano contro il Raiano, mai battuto nei cinque confronti precedenti. Classica partita di fine stagione, con le squadre senza più ambizioni di classifica, ma  con i padroni di casa desiderosi di salutare con una vittoria i propri tifosi. I biancazzurri, nonostante le pessime condizioni del campo, mostrano buone trame di gioco e dopo un paio di spunti del solito Del Conte, trovano il vantaggio grazie allo stesso 10 ofenese al decimo minuto; Torchetti batte veloce una punizione da centrocampo, palla a Mattozza che attende l'arrivo di Di Toro che appoggia di prima per Del Conte che con un bel destro batte l'incolpevole Oddi. Pochi minuti e il Raiano resta in dieci, viene espulso il portiere ospite reo di aver fermato con le mani fuori dall'area una ripartenza del solito Del Conte. Sono sempre i padroni di casa a comandare il gioco e intorno al ventesimo arriva il raddoppio di Arduini,  con un bel diagonale che supera il bomber Saponaro, diventato portiere in seguito all'espulsione di Oddi. Dopo il raddoppio il Real inizia a gestire la partita e solo intorno al quarantesimo il Raiano va vicino a riaprire il match sugli sviluppi di un calci piazzato con Safon, che a un metro dalla linea di porta spara incredibilmente alto. Il secondo tempo vede gli ospiti provare a fare la partita, con i padroni di casa che difendono con ordine e ripartono sempre pericolosamente in contropiede, cercando di privilegiare il bomber popolese. E proprio lui, stranamente, fallisce due facili occasioni a tu per tu con Saponaro e alla terza, quando riesce a superarlo, Murazzo è bravo a salvare sulla linea di porta. Non succede più nulla fino al triplice fischio quando, come ogni anno, la dirigenza del Real ha gentilmente offerto a giocatori e tifosi arrosticini e birra a volontà.

"Volevo ringraziare pubblicamente Società, mister, compagni di squadra e tifosi (quelli veri) per la splendida annata(dentro e fuori dal campo), annata che con un po più di convinzione e cattiveria avremo potuto coronare con la disputa dei play off. Faccio anche i complimenti al mio compagno di reparto per il titolo di capocannoniere, anche se per potenzialità che ha 30 gol sono pochini. Colgo anche l'occasione per scusarmi con i compagni ed i tifosi di eventuali imprecisioni nei vari articoli ma come sapete non sono un giornalista, inoltre correre dietro al pallone durante le partite che racconto non agevola il mio compito. Come sempre Forza Real Ofena" (Mattozza Stefano)

Real Ofena: Iannessa, Marini, Del Rossi, Torchetti, D'Orazio, Ciccone, Behdzeti, Arduini (20' st Arduini), Mattozza, Di Toro, Del Conte.
A disposizione: Placido, Carota, Di Giambattista, Berardi.
All. D'Ortenzio Tiziano

Raiano: Oddi, Scelli, Moca, Di Giannantonio, Zapata, Murazzo, Lafsahi (29' st Ginnetti), Colangelo (24' st Pallozzi), Turco, Saponaro, Safon (38' st Tiberi).
A disposizione: D'Ortenzio.
All. Tiberi

Marcatori: 10' Del Conte(RO), 19' Arduini (RO).

Note. Terreno in pessime condizioni (pozzolana) pubblico numerosoRecupero. 1' primo tempo, 3' secondo tempo.

Il Paterno agli spareggi Nazionali Play Off di Eccellenza

Paterno-Francavilla= 0-0 (d.t.s)

CITT' SANT' ANGELO - Il Paterno di Iodice, grazie alla miglior posizione nella regular season, accede ai Play Off Nazionale e Domenica prossima incontrera' i laziali del Serpentara. Nel dettaglio il video ed i tabellini dell'icontro.


PATERNO: Di Girolamo, Andrea Tuzi, Di Lisio, Massimiliano Tuzi, Celli (4’pts Vernile), D’Amico, Marinucci, Santucci, Aquino, Bolzan, Sabatini (1’sts Cordischi). 
A disposizione: Fegatilli, Fabriani, D’Orazio, Corsale, Salvati. 
Allenatore: Alessandro Del Grosso

FRANCAVILLA: Spacca, Di Sabatino, Spinello, Milizia, Giangiacomo, Fruci, Bordoni, Ferri (8’sts Miani), Lalli, La Selva (37’pt Di Properzio), Scoglia (42’st Proterra). 
A disposizione: Perillo, Bottino, Pagniello, Conte. 
Allenatore: Fabio Iodice

Arbitro: Gilberto Gregoris di Pescara (Cicchitti di Chieti e Marrone de L’Aquila)

Note. Giornata di sole. Gara interrotta per 40 minuti circa per un malore ad un tifoso del Paterno. Espulso: 2’sts Milizia (Francavilla)

L'estate dei numeri 1

A cura di Alan Ballatore e Mirko Pisano'.

I Campionati volgono al termine. Ecco illustrato un programma di allenamento tipo organizzato dal Preparatore dei Portieri de L’Aquila calcio (giovanile) Alan Ballatore con la collaborazione del Preparatore atletico de L’Aquila calcio (giovanile) Mirko Pisano’.

1° giorno lunedì: Allenamento di Resistenza
Riscaldamento 15/20’:
- Mobilità articolare arti superiori, tronco e arti inferiori:
Arti superiori: - circonduzione delle braccia (avanti ed indietro) - circonduzione alternate delle braccia (verso l’alto, l’esterno, davanti, dietro); - scivolamenti laterali con spinte delle braccia in alto, sia a dx che a sx.
Tronco: - flessioni laterali; - circonduzione e rotazione del busto; inclinazione del busto in avanti; torsione del busto; torsione e flessione del busto, portando la mano dx sul piede sx, slanciando indietro il braccio sx (e viceversa),  torsione e flessione del busto dietro portando la mano sx sul tallone dx (e viceversa), torsione del busto toccando mano dx con mano sx da dietro al busto.
Arti inferiori: flessione ed estensione della gamba sulla coscia in avanti e laterale;  galoppo laterale su entrambi i lati; corsa incrociata su entrambi i lati; rotazione interna dell’anca; rotazione esterna; slancio in avanti; andatura di skip basso in avanti, skip alto in avanti e calciata dietro.
- Stretching  10’
Lavoro aerobico: 20’
-Fartlek: 2x 8’ di CCVV (corsa con variazione di velocità) alternando 30” lenta e 1’ piano, oppure 1’ forte e 1’ piano, 1’30” forte e 1’ piano, in base al grado di allenamento.
OPPURE Intermittente: con variazione di ritmo breve, esempio 8 minuti 5”-15” oppure 10”-20” oppure 15”-15”, oppure 30”-30”, oppure 15”-45”, ecc in base al grado di allenamento.

2° giorno martedì: Forza
-Riscaldamento: 15’
Riscaldamento 15/20’:
- Mobilità articolare arti superiori, tronco e arti inferiori:
Arti superiori: - circonduzione delle braccia (avanti ed indietro) - circonduzione alternate delle braccia (verso l’alto, l’esterno, davanti, dietro); - scivolamenti laterali con spinte delle braccia in alto, sia a dx che a sx.
Tronco: - flessioni laterali; - circonduzione e rotazione del busto; inclinazione del busto in avanti; torsione del busto; torsione e flessione del busto, portando la mano dx sul piede sx, slanciando indietro il braccio sx (e viceversa),  torsione e flessione del busto dietro portando la mano sx sul tallone dx (e viceversa), torsione del busto toccando mano dx con mano sx da dietro al busto.
Arti inferiori: flessione ed estensione della gamba sulla coscia in avanti e laterale;  galoppo laterale su entrambi i lati; corsa incrociata su entrambi i lati; rotazione interna dell’anca; rotazione esterna; slancio in avanti; andatura di skip basso in avanti, skip alto in avanti e calciata dietro.

Esercitazioni di riscaldamento con la palla 7’
- all'interno di un quadrato (10x10mt.) il portiere conduce il pallone con le mani e poi con i piedi variando modalità ed andature.
- Stretching  10’
Lavoro: salite 4x10mt-4x15mt-3x20mt-2x15mt-2x10mt
              Breve circuito: Balzi ostacoli medi e alti; squat jump, affondi in avanzamento, balzi in lungo
              4x7/10mt sprint

3 giorno di riposo Mercoledì

4° giorno Giovedì: velocità e forza rapida
Riscaldamento 15/20’:
- Mobilità articolare arti superiori, tronco e arti inferiori:
Arti superiori: - circonduzione delle braccia (avanti ed indietro) - circonduzione alternate delle braccia (verso l’alto, l’esterno, davanti, dietro).
Tronco: - flessioni laterali; - circonduzione e rotazione del busto; inclinazione del busto in avanti; torsione del busto; torsione e flessione del busto, portando la mano dx sul piede sx, slanciando indietro il braccio sx (e viceversa),  torsione e flessione del busto dietro portando la mano sx sul tallone dx (e viceversa), torsione del busto toccando mano dx con mano sx da dietro al busto.
Arti inferiori: flessione ed estensione della gamba sulla coscia in avanti e laterale; corsa all’indietro a zig-zag;  galoppo laterale su entrambi i lati; corsa incrociata su entrambi i lati; rotazione interna dell’anca; rotazione esterna; slancio in avanti; andatura di skip basso in avanti, skip alto in avanti e calciata dietro.
- Stretching  10’

Esercitazioni di velocità 15’
  Il portiere parte da un punto indicato con un cinesino e variando la partenza . (capriola avanti, decupito prono, decupito supino, in ginocchio, in piedi di spalle, ecc)  esegue alternativamente una presa bassa a dx e sx ed uno sprint di mt 10-15-20 .  3 ripetizioni x mt 10-15-20, totale 9 rip.

 Esercitazioni di forza rapida 20’
1) Il portiere supera in skip la speed readder posizionata davanti e poi esegue uno sprint in avanti di 10 mt ed esegue una presa sul sul tiro rasoterra del preparatore- 4 Ripetizioni dx e sx.
2) Il portiere effettua uno slaloom e dopo esegue uno sprint di 7/10 mt ed esegue una presa a mezza altezza in tuffo su tiro alto del preparatore- 4 Ripetizioni dx e sx.
3) Il portiere effettua 4 balzi su un solo arto in avanti dx e sx e poi esegue uno sprint di 10 mt e/o 7 eseguendo una presa su palla rimbalzante lanciata dal preparatore- 4 Ripetizioni dx e sx.
Defaticamento 10’

5° giorno Venerdì: allenamento Forza 
Riscaldamento 15’
Corsa lenta 10’-15’ con le varie esercitazioni della mobilità articolare per il busto,gli arti superiori ed inferiori.
 - Stretching 10’
Forza: Lavoro a circuito 20’
Circuit training: 3 giri su 12 stazioni, riguardanti esercizi per rinforzare i pettorali, bicipiti, tricipiti, dorso, spalle, addome, lombari, quadricipiti, femorale e polpacci.
Esercitazioni addominali e lombari 
-  3 serie di 20/25 crunch con o senza l’uso del pallone (che viene lanciato dal prep posto in piedi e davanti a lui, e si respinge nella risalita); variante crunch obbliqui.
- 3 serie da 20/25  ripetizioni per i lombari.
 Defaticamento 10’

E’ indispensabile aumentare l’intensita’ dell’allenamento settimanalmente per raggiungere la preparazione estiva a buoni livelli. Buona estate a tutti i numeri 1.

Comunicato stampa ASD Virtus Pratola.

Con quest’ultima partita contro il Casoli si conclude la stagione sportiva della Virtus Pratola Calcio nel campionato di prima categoria abruzzese girone E. 2014-2015. Ma è un giorno particolare per questa società perché sancisce anche l’ultima fatica di mister De Amicis Mirco (in foto) che dopo tre anni meravigliosi lascia la panchina biancorossa.
Nella stagione sportiva 2012-2013 l’allora Valle Peligna Calcio retrocessa nel campionato di seconda categoria vede muovere i primi passi da allenatore di De Amicis che prende una squadra in totale ricostruzione societaria. Nonostante le difficoltà con la rosa ultimata nel corso del girone d’andata De Amicis raggiunge il settimo posto sfiorando i play-off.
Nell’anno successivo con la fusione con la Virtus Pratola Calcio, stagione 2013-2014, il mister compie il suo capolavoro che si completa non solo stravincendo il campionato ma anche con il raggiungimento della migliore media punti di tutti i gironi di seconda categoria abruzzesi.
Quest’anno alla guida della neo promossa squadra pratolana ha raggiunto il sesto posto facendo i conti con i numerosi infortuni e le numerose squalifiche  che nei momenti chiave del campionato hanno compromesso numerose partite. Un immenso GRAZIE all’allenatore ma soprattutto all’amico Mirco che ha arricchito la nostra società di competenza, professionalità e personalità.

Ufficio stampa ASD VIRTUS PRATOLA CALCIO

domenica 10 maggio 2015

River Casale '65-Goriano Sicoli= 3-2

Promozione Girone B.

Il River '65 passa nel finale sui resti del Goriano. Giliberti pugno all'ex Di Camillo.

CHIETI - Il River Casale supera nel finale per 3-2 un rimaneggiatissimo Goriano Sicoli sceso in campo con le defezioni di Molinaro, Di Bacco, Savese, Ventresca, Pizzola, Del Gizzi e Leombruni e con Ponticelli e Del Conte inizialmente in panchina. Una gara agonisticamente valida, forse troppo trattatndosi dell'ultimo impegno stagionale con i locali particolarmente agguerriti in particolar modo il centrale Giliberti reo d'aver colpito con un pugno al volto il centrale ospite Manuel Di Camillo (un ex) non sanzionato dall'inesperto direttore di gara Di Monteodorisio di Vasto, all'esordio in Promozione.
Cronaca. Il River parte di slancio insidia la porta del giovane Scelli con Antignani e Criscolo, ma il vantaggio e' del Goriano al 18' col giovane Antonucci che corregge di testa in rete il corner di De Mutiis. La gara e' molto accesa ed i locali trovano il pari con Antignani che approfitta di uno svarione difensivo ed insacca alle spalle di Scelli.
Ad inizio ripresa il Goriano torna in vantaggio con il centrale di Di Benedetto (corner ancora di De Mutiis), che fulmina il portiere locale con un mancino da distanza ravvicinata. Il River prova a ristabilire la parita' ma il fendente dal limite di Criscolo si spegne a lato. Antignani viene fermato in off side al 20' ed al 23' Mariotti devia in angolo la botta dal limite di Forcucci. Il River insiste ee al 37' Antignani trova il pari con una punizione dubbia e molto lenta dal limite che, sorvola la barriera, e gonfia la rete. Nel finale il River trova la rete del sorpasso. Fallo a centrocampo su Di Benedetto non sanzionato, Criscolo s'invola verso la porta avversaria e viene steso da Del Conte. Sugli sviluppi della punizione, Del Coco corregge di testa per l'indisturbato Antignani che in semi rovescata regala il successo al River. Migliori in campo: Budini (Goriano Sicoli - in foto); Antigani (River Casale '65).

River Casale: Mariotti, Di Carlo, De Marco, Parretta (33' pt del Coco), Giliberti, Feragalli, Diop, Marcelli, Antignani, Criscolo, Nannarone.
A disposizione: Ferrara, Claps, Di Renzo, 
All. Angelozzi.

Goriano Sicoli: Scelli, Trinetti (5' st Del Conte), Budini, Di Camillo, Giancola, Di Benedetto, Antonucci (23' st Esposito), Krasniqi, La Gatta, De Mutiis, Forcucci (33' st Ponticelli).
A disposizione: Cerpia.
All. Di Sante.

Arbitro: Di Monteodorisio di Vasto.

Marcatori: 18' pt Antonucci, 40' pt, 37' st e 43' st Antignani, 2' st Di Benedetto.

Note. Ammoniti: Giliberti e Criscolo (River); Krasniqi e Del Comte (Goriano). Recuperi: Pt 1' - St 3'.

1^ Categoria Girone E: 30^ giornata.

ELICESE E PINETANOVA ALLO SPAREGGIO PROMOZIONE. 
Niente Play Off. La Virtus Pratola non fa sconto col Casoli 1966 termina in parita'.

Risultati.
Real Ofena-Raiano= 2-0 (Del Conte Arduini)
San Donato-Pinetanova= 1-1
Elicese-San Marco= 4-0
Fater Angelini Abruzzo-Verlengia Calcio= 3-3
Atletico Montesilvano-Virtus Montesilvano Colle= 0-10
Pro Tirino Calcio Pescara-Vis Cerratina= 2-0
Ursus 1925 F. C.-Castellamare Pescara Nord= n.p.
Virtus Pratola Calcio-Casoli 1966= 1-1

Classifica.
Elicese e Pinetanova 68
Casoli e Virtus Montesilvano Colle 57
San Marco 54
Virtus Pratola 50
Raiano e Real Ofena 49
Verlenga 41
Ursus Pescara  38
San Donato 35
Castellamare PE 33
Fater Angelini Abruzzo 25
Vis Cerratina 19
Pro Tirino Pescara 13
Atletico Montesilvano 11

Campo Di Giove-Ovidiana= 2-5

Ultimo impegno in 3^ Categoria

Campo di Giove – Una partita ricca di gol ha chiuso la stagione di Ovidiana e Campo di Giove. E’ finita 5-2 per i sulmonesi che hanno terminato il campionato al sesto posto ad un passo dai play off. A pesare è stata l’immeritata sconfitta alla quartultima giornata contro il Pero dei Santi che ha fatto perdere le chances per il raggiungimento della quinta posizione. Il Campo di Giove ha invece concluso al quartultimo posto frutto di 16 sconfitte, 2 pareggi e 8 vittorie di cui quella dell’andata proprio con l’Ovidiana. La squadra di Michele Del Signore si è ripresa i tre punti in una gara mai messa in discussione. Giuseppe Natale ha aperto le danze realizzando il gol del vantaggio al 20’ salutato dall’esultanza degli Ultras biancorossi che, pur se la gara non aveva alcun ambizione di classifica, hanno ugualmente sostenuto la squadra. Il raddoppio alla mezzora ad opera di Fabrizio Giammarco in gol nel giorno del suo 24esimo compleanno. Ricevuto palla da una verticalizzazione di Natale, in area Giammarco è riuscito a concludere positivamente. Tre minuti dopo il Campo di Giove ha accorciato le distanze con Di Paolo dopo un suggerimento dalla destra di Alosi. Dopo il primo tempo conclusosi sull’1-2 nella ripresa l’Ovidiana incrementa il vantaggio al 27’ con Di Pietro autore di un diagonale in area e con Simone Natale al 30’ al termine di un’azione magistrale partita da Di Silvio che, involatosi da centrocampo, è riuscito a servire Colabrese il quale, liberatosi di un avversario, ha spedito in mezzo per il quarto gol firmato da Natale. Al 40’ i padroni di casa accorciano dopo una punizione di Stati con Petito che anziché allontanare il pallone lo alza permettendo l’inserimento di De Chellis che spedisce in rete. In pieno recupero arriva il gol del definitivo 2-5: Di Pietro si libera di più avversari e crossa per Di Silvio che trasforma. Una vittoria che serve all’Ovidiana a festeggiare la conclusione del primo campionato in assoluto. Ecco i commenti.

Davide Silvestri (presidente Ovidiana):
“E’ stata una bella esperienza anche se c’è un po’ di rammarico per non aver raggiunto i play off, siamo comunque soddisfatti perché abbiamo affrontato la stagione nel migliore dei modi con una squadra costruita da zero. Siamo riusciti nel nostro intento di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica. Basti pensare che fino a quando abbiamo giocato al Pallozzi c’è stato un seguito enorme perché la gente ha creduto in noi. Nel derby con il Pratola si sono avuti addirittura seicento spettatori. A Sulmona ci voleva un calcio diverso come quello che abbiamo creato noi. Speriamo di aumentare l’entusiasmo per l’anno prossimo. Adesso ci prenderemo un po’ di pausa ma siamo pronti a ripartire con più voglia e tanta carica. Questa è stata la prima esperienza, la seconda sarà ancor più bella”.

Massimo Di Pietro (capitano e cannoniere dell’Ovidiana con 21 gol):
“Avrei barattato 5-6 o anche 10 gol in meno pur di giocarci i play off. Le responsabilità maggiori del mancato raggiungimento le abbiamo noi ma eravamo consapevoli che strada facendo avremmo commesso qualche errore. Se all’inizio però mi avessero detto di essere la prima esclusa dai play off ci avrei messo la firma. E’ anche vero comunque che nell’ultimo mese ci siamo lasciati scappare l’opportunità quindi il rammarico c’è. Sto notando segnali di crescita attorno al progetto dell’Ovidiana. Basti pensare che mi hanno chiamato alcuni di altre squadre per chiedere di venire a giocare con noi. Ciò significa che si è lavorato bene. Tengo a precisare che nessuno ha percepito soldi a differenza di squadre che, anche in Terza Categoria, pagando i propri giocatori sono facilitati nella costruzione degli organici. Noi invece abbiamo molti giovani bravi ma inesperti. Quando è così qualcosa può penalizzarti in termini di risultati”.

Aldo Di Cesare (tra i pochi giocatori anziani dell’Ovidiana):
“Siamo rammaricati per non aver disputato i play off. Non fa niente, ci riproveremo nella prossima stagione. Ci tengo a ringraziare i dirigenti per il lavoro svolto ed a complimentarmi con tutti i ragazzi che sono scesi in campo. Ad agosto siamo partiti con un gruppo di 20-25 persone, tra infortuni e squalifiche spesse volte non siamo stati al completo ma ognuno ha dato sempre il proprio valido contributo”.

Domenico Verlingieri

Promozione Girone B: 34^ giornata.

Risultati.
CASTIGLIONE VALFINO–PASSO CORDONE= 2-1   35’pt Sciarra (P), 40’st Ferko (C), 45’st Pirozzi (C)
FARA SAN MARTINO–PENNE= 0-1   46’st Ciarcelluti
FOLGORE SAMBUCETO–VALLE DEL FORO= 5-2   5’pt e 38’pt Bucceroni (F), 44’pt De Leonardis (V), 11’st e 15’st Bucceroni (F), 43’st De Leonardis (V), 47’st Di Nardo (F)
IL DELFINO FLACCO PORTO–VIRTUS ORTONA= 0-0
LAURETUM–FOSSACESIA= 1-2   1’st Frutti (F), 43’st Troiano (L), 46’st Frutti (F)
RIVER CASALE 65–GORIANO SICOLI= 3-2   18’pt Antonucci (G), 40’pt Antignani (River Casale), 1’st Di Benedetto(G), 37’st e 43’st Antignani (R)
SILVI–TRE VILLE= 5-0   10’pt Breda, 20’pt Cammisa, 25’pt Breda, 40’pt e 18’st Landucci
TORRE ALEX–SCAFA= 3-1   40’pt Cozzolino su rigore (T), 30’pt Simeone (T), 30’st Di Cecco (T), 35’st Ortolano (S)
VAL DI SANGRO–CASTELLO 2000= 2-1   40’pt Iallonardi (C), 15’st Giannico su rigore (V), 40’st Gennaro Tano (V)

Classifica finale.
FOLGORE SAMBUCETO 79
VAL DI SANGRO 63
PASSO CORDONE 63
FOSSACESIA 63
PENNE 59
IL DELFINO FLACCO PORTO 58
VIRTUS ORTONA 55
RIVER CASALE '65 51
VALLE DEL FORO 48
CASTIGLIONE VALFINO 45
CASTELLO 2000 44
TORRE ALEX 44
GORIANO SICOLI 39
SILVI 38
FARA S. MARTINO 31
LAURETUM 25
TRE VILLE 20
SCAFA 18

Verdetti finali.
Promossa in Eccellenza: Folgore Sambuceto

Play off del 17 maggio 2015
VAL DI SANGRO-PENNE
PASSO CORDONE-FOSSACESIA

Retrocesse in Prima Categoria: Scafa e Tre Ville

Play out del 17 maggio 2015
FARA SAN MARTINO-LAURETUM
In caso di retrocessione della seconda squadra abruzzese dalla Serie D (Amiternina), la vincente tra Fara San Martino e Lauretum dovrà affrontare il Poggio Barisciano (girone A). La perdente retrocederà in Prima Categoria

sabato 9 maggio 2015

Za Mariola Bussi-Preturo= 2-0

Bussi- Ultimo turno di campionato per il Girone A di Seconda Categoria. La truppa bussese non poteva che chiudere in bellezza infilando la sesta vittoria consecutiva.

Quella con il Preturo è stata una gara in gran parte dominata sul piano del gioco. Dopo un primo tempo con qualche difficoltà nel trovare la via del gol, la ripresa parte subito forte. La Za’ Mariola riesce a chiudere per tutto l’arco del secondo tempo il Preturo nella propria metà campo mostrando una grande possesso palla bello da vedere ed efficace. Il risultato lo sblocca Di Tommaso (in foto) al suo primo gol stagionale. Dopo una azione prolungata, D’Elia imbuca perfettamente il numero 8 che appena in area batte il portiere ospite. Poco dopo, al 19°, stessa azione e stesso epilogo. Ancora Di Tommaso. Crede in un pallone un po lungo che va a prendere dietro la difesa avversaria e deposita in rete di sinistro. Il risultato potrebbe essere ancora più rotondo se Ascenzo non sbagliasse a tu per tu con il portiere. Gli ingressi di Ademovsky, Fasciano e D’Antonio L. non fanno che aumentare il tasso tecnico in campo riuscendo ad amministrare la gara.
Una vittoria molto importante per i giallorossi che riescono a mantenere 10 punti di vantaggio dalla quinta in classifica guadagnandosi l’accesso diretto alla finale Playoff. Il match sarà giocato su campo neutro contro la vincitrice dello scontro tra Cesaproba e Villa Santangelo.
La Za’ Mariola chiude il campionato con 52 punti all’attivo facendo registrare 15 vittorie, 7 pareggi e 2 sconfitte. Buona parte del merito di questo risultato va alla difesa che, con soli 15 gol al passivo, risulta la meno battuta del girone e la seconda meno battuta d’Abruzzo dall’Eccellenza alla Seconda Categoria. Il bello però inizia adesso. Quanto di buono fatto finora dovrà essere confermato negli ultimi 90 minuti della stagione. 90 minuti fondamentali che dovranno essere giocati in maniera perfetta per riuscire a portare a casa la promozione in prima categoria.

Za’ Mariola: Salci, Di Giandomenico, Iannarelli, D’Elia, Di Carlo, Di Nardo, D’Antonio M. (25′ s.t. Ademovsky), Di Tommaso (21′ s.t. D’antonio L.), Ascenzo, Ragonese, Liberatore (26′ s.t. Fasciano)
A disp: Matricciani, Leone, Micochero
All. Rossi

Preturo: Capannolo, Giglioli, Di Francesco, Vittorini, Colantoni, Silveri, Parisi, Parisi (30′ p.t. Iannozzi), Vittorini, Fiori, Paolelli.

Arbitro: Fernando Bonitatibus (Sulmona)

Marcatori: Di Tommaso (2),

1^ Categoria Girone E: presentazione 30^ giornata.

Play-off un affare che passerà da Pratola. Derby aquilano tra Real Ofena e Raiano. Pinetanova ultimo sforzo Promozione.

Prima categoria girone E che tocca la 30^ e ultima giornata dove c’è ancora da combattere per la griglia play-off. Scontro mattutino quello che ci sarà domenica tra il già retrocesso Pro Tirino e la Vis Cerratina. La squadra di casa non ha nulla da dire per questo campionato perché come detto è già retrocesso da diverse giornate, mentre la Vis si giocherà la permanenza nella categoria nei play-out. Russo Gianluca (Vis Cerratina) non sarà della gara perché squalificato.
Fater che tra le mura amiche attenderà il Verlengia. La squadra di casa dovrà affrontare i play-out contro la Vis Cerratina per la permanenza in categoria e l’ultima gara casalinga del campionato servirà sicuramente da rodaggio. Il Verlengia invece squadra già salva dovrà onorare solo quest’ultima partita di campionato nel miglior modo possibile. Assente per squalifica Di Fabio Ettore (Fater).
Stessa sorte per l’Atletico Montesilvano che già retrocesso farà fare esperienza a qualche giovane, visto che comunque l’avversario di giornata è la Virtus Montesilvano che sicuramente avrà ancora un obbiettivo per la stagione ovvero la disputa dei play-off solo con una vittoria e qualche buona notizia da Pratola. Assente per squalifica capitan Marco Coppa (Virtus Montesilvano).
Infatti la disputa dei play-off del girone passerà per Pratola dove la Virtus se la vedrà contro il Casoli. I peligni dopo l’ultima gara di San Marco dove hanno fatto l’esordio molti under-18 tra tutti il ‘97 Hallulli Ibrahim (in Foto) con ottimi risultati a livello di gioco, cercheranno il risultato pieno tra le mura amiche per lasciare questa stagione con una vittoria visto che ormai i play-off non sono più raggiungibili. Gli avversari invece devono andare alla ricerca assoluta dei tre punti per effettuare i play-off mantenendo così il distacco dalla seconda a meno di 10 punti. Non sarà della gara Traficante Biagio (Virtus Pratola) assente per squalifica.
Partita sicuramente da tripla quella che ci sarà al Comunale di Elice tra la squadra di casa e il San Marco. L’Elicese dopo aver perso la leadership del campionato nell’ultima partita contro il Pinetanova, dopo essere stata a lungo la battistrada, anche vincendo questo scontro se non arrivano notizie a favore da Pratola la promozione passerà per i play-off.  San Marco invece che viene dalla vittoria contro la Virtus Pratola e dal raggiungimento della finale di Coppa Abruzzo, avrà sicuramente il morale alle stelle e proverà a cavalcare l’onda dell’entusiasmo per cercare la vittoria che potrebbe sancire l’accesso ai play-off.
Derby aquilano invece tra il Real Ofena e il Raiano. Le due squadre non possono ambire a nessun traguardo in questo campionato se non migliorare le loro rispettive posizioni in classifica, ma si sa il derby è sempre una partita speciale che regalerà sicuramente emozioni. Non sarà della gara Tiberi Alessandro (Raiano) squalificato.
Stessa sorte sarà la partita tra l’Ursus di mister Di Persio e il Castellamare. Le due squadre sono fuori dai giochi play-out e questa sarà sicuramente una partita dove potranno mettersi in luce diversi ragazzi delle due squadre. Storsillo Cataldo (Ursus) si perderà l’incontro perché squalificato.
Chiude la giornata lo scontro tra il San Donato e il Pinetanova. La squadra di casa ha già raggiunto la salvezza e cercherà di onorare la gara nel miglior modo possibile. La nuova capolista qual è il Pinetanova non ha ancora la matematica certezza di aver vinto il campionato se non vincendo questa gara. Non saranno della gara Siciliano Alex (San Donato), Cameli Michael e Minutolo Paolo (Pinetanova) assenti per squalifica. (A.F.) Ufficio Stampa A.S.D. Virtus Pratola Calcio - http://asdvirtuspratola.blogspot.it/

mercoledì 6 maggio 2015

San Giuseppe Di Caruscino-Fed. Bugnara= 1-3

2^ Categoria Girone B.

Il Bugnara vince in trasferta ma sfuma il sogno Play Off.

SAN PELINO - Sul neutro di San Pelino il Bugnara sìimpone per 3-1 sul San Giuseppe di Caruscino grazie ad una doppietta del solito Crugnale ed un eurogoal di Umberto Pace.
Nonostante il successo, in virtu' del 2-0 del San Pelino a Canistro, i Play Off sfumano ad i peligni per un sola lunghezza.
Cronaca. Vantaggio di Crugnale e pareggio locale direttamente su calcio di punizione. Nella ripresa Pace inventa il raddoppio ed Imperatore salva il risultato in due circostanze. Nel finale Crugnale mette in ghiaccio il risultato. Una grande stagione per i ragazzi di Vuhacich che non raggiungono i Play Off per un errore alla prima giornata di Campionato quando i biancazzurri, dopo aver superato per 4-2 in trasferta il Collarmele, videro modificare il risultato dal giudice sportivo con un 3-0 a tavolino a prorio sfavore. Da segnalare che il centrocampista Luca Leombruno (in foto) ha disputato tutte le gare di campionato senza essere mai sostituito. Un vero stacanovista. 

San Giuseppe Di Caruscino: Marchionni, D'Amore, De Meis, Percossi, Montanari Di Renzo, Bonanni, Novimbretto, Patane' Di Domenico, Di Rocco,
A disposizione: Di Donato, Vicere', Oddi, Biocca, Ruscitti, Cacchione, Tangredi.
All. Rocchi.

Federlibertas Bugnara: Imperatore, Presutti, Tottone (Zappulla), Gargaro, Bellei (Coccovilli), Colaprete, Leombruno, Casanova, Casasanta, Crugnale, Pace.
A disposizione: Epifano, Grasso.
All. Vujacich.

Arbitro: Montaldi di Avezzano.

lunedì 4 maggio 2015

Promozione Girone B: il punto dopo la 33^ giornata.

PLAY OFF TUTTO NEGLI ULTIMI 90 MINUTI.
Salvezza anticipata per Goriano Sicoli e Silvi. Fara San Martino-Lauretum unico Play Out. Scafa e Tre Ville retrocedono in 1^ Categoria.

SULMONA - Tre vittorie interne quattro esterne e due pareggi nel penultimo impegno stagionale: realizzate complessivamente 22 reti (10 interne e 12 esterne) tra le quali spicca la doppietta di Di Nardo (Folgore Sambuceto - in foto).

La Folgore non fa sconti a nessuno e vince anche ad Ortona per 3-2 che ora rischia fortemente di abbandonare i Play Off. Bene il Passo Cordone che supera il Lauretum per 2-0 e mantiene la seconda piazza. La Val Di Sangro espugna Fossacesia con una rete di Di Marco e l'aggancia al terzo posto a 60 punti. Il Delfino Flacco Porto impatta a Castel Di Sangro (0-0) e nel prossimo impegno ospitera' l'Ortona. Il Penne liquida 1-0 il Torre Alex e resta al sesto posto. Il Goriano non sbaglia l'ultimo match interno col Castiglione Valfino (4-2 il finale) e centra la salvezza grazie alle reti di De Mutiis, Pizzola, Ventresca e Ponticelli. Si salva anche il Silvi che espugna al 92° il terreno della Valle Del Foro con una rete di testa di Ferretti. Il pareggio ineterno (1-1) condanna il Tre Ville alla retrocessione in 1^ Categoria ed il Fara San Martino ai Play Out. Senza storia la vittoria per 4-0 del River Casale '65 sul terreno dello Scafa. 

La Classifica Marcatori.
26 reti: Ndyaie (V. Ortona)
20 reti: Di Nardo (Folgore Sambuceto)
19 Reti: Ferrandina (Il Delfino Flacco)
18 Reti: Pizzola (Goriano Sicoli) ed Antignani (River Casale)
16 Reti: Sabatini (Passo Cordone)
14 Reti: Cellucci (Valle Del Foro) 
13 Reti: Ventresca (Goriano Sicoli), Mainella (Val Di Sangro), Granchelli (Penne)
12 Reti: D'Amico (Castello 2000), Bucceroni (Folgore Sambuceto)

Prossimo turno.
Castiglione Val Fino-Passo Cordone
Fara San Martino 1968-Penne 1920
Folgore Sambuceto S. P. -Valle Del Foro
Il Delfino Flacco Porto-Virtus Ortona Calcio 2008
Lauretum -Fossacesia
River Casale 65-Goriano Sicoli
Silvi -Tre Ville
Torre Alex Cepagatti-Scafa 
Val Di Sangro-Castello 2000