mercoledì 7 dicembre 2016

3^ Categoria Girone A (L'Aquila): il punto dopo la 10^ giornata.

IL CAPESTRANO CONQUISTA LA VETTA SOLITARIA
Tra le peligne vince solo l’Aurora, pareggi per le altre ad eccezione della Ferroviaria

SULMONA – Tre vittorie esterne e quattro pareggi nel 10° turno di Campionato in cui sono state realizzate complessivamente solo 15 reti (4 interne e 11 esterne), tra cui l’unica marcatura multipla è la doppietta di Filippi dell’Aurora.
Il 10° turno.  Grazie ad una rete nel finale di Cerasoli, il Capestrano riesce ad espugnare il terreno di gioco dell’Atletico Preturo e conquista temporaneamente la vetta solitaria della classifica, approfittando del mezzo passo falso dell’Ovidiana, fermata sul pari dal Campo di Giove; all’iniziale vantaggio biancorosso ad opera di Turco ha risposto capitan De Chellis trasformando un rigore fortemente contestato dai padroni di casa. In attesa del recupero di Giovedì che le vedrà impegnate l’una contro l’altra, si portano in terza posizione il Roio, che si afferma a San Demetrio né Vestini con una rete di Climastone, e la Virtus Barisciano, che non va oltre il pari interno per 1-1 contro il Cansano (in foto) dei Mister Ciampaglione e De Panfilis con reti di Del Grasso per i padroni di casa e del bomber Scarpone per i rossoblu ospiti; chi delle due vincerà il match di Giovedì raggiungerà in vetta il Capestrano. Torna alla vittoria l’Aurora e lo fa con un roboante 5-0 nel derby peligno disputato al “Cipriani” di Raiano contro una Ferroviaria sempre più in difficoltà; oltre a Mister Ciampa sono andati a segno con Filippi (doppietta), Pagliari e Capitan Traficante. Pari interno (2-2) per il Bazzano contro l’Arischia, con i padroni di casa che devono ringraziare gli autori delle due reti, Gabriele e Corino, ma anche il portiere Ciocca, capace di neutralizzare ben due rigori. Infine termina a rete bianche l’incontro disputato al Comunale di Bussi tra i padroni di casa del Boca Tirino ed il Poggio Picenze, con le due compagini che si confermano a ridosso della zona play-off.

Risultati del 4/12/2016 
Atletico Preturo–Capestrano= 0–1
Bazzano–Arischia= 2–2
Boca Tirino–Poggio Picenze= 0–0
Ferroviaria–Aurora= 0–5
Ovidiana–Campo di Giove= 1–1
San Demetrio né Vestini–Roio= 0–1
Virtus Barisciano–Cansano= 1-1

Classifica
Capestrano 23
Ovidiana 21
Virtus Barisciano e Roio Calcio  20
Bazzano e Poggio Picenze 15
Boca Tirino  14
Aurora e Cansano 11
Arischia Calcio e San Demetrio Né Vestini  10
Campo di Giove 8
Atletico Preturo e Ferroviaria Amatori Sulmona  7

Prossimo Turno – 11° Giornata del 11/12/2016
Arischia-Boca Tirino
Atletico Preturo-Ovidiana
Aurora-Campo di Giove
Cansano-San Demetrio Ne Vestini
Capestrano-Bazzano Calcio
Poggio Picenze-Virtus Barisciano
Roio Calcio-Ferroviaria Amatori

Sporting Goriano Sicoli-Castelvecchio Subequo= 2-4

Calcio a 5 Serie D.

GORIANO SICOLI - Vittoria per l'A.S.D. Castelvecchio Subequo nel derby Subequano. I RossoBlu hanno avuto la meglio nella partita che, aldilà della locale rivalità, rappresentava un vero e proprio testa-coda. Lo Sporting Goriano Sicoli, che occupa l'ultimo gradino della classifica, non ha avuto alcuno scampo contro i ragazzi di Mister Fonte, che a tratti sono sembrati spenti, ma in zona gol hanno commesso ben pochi errori tornando a Castelvecchio con 3 punti fondamentali. Arbitro del match il Sig. Marco Ambrosini della sezione di Teramo. Mister Fonte sceglie di partire con il seguente quintetto: Curatella tra i pali, Caputo, Pizzocchia, Amicosante e Graziani.
Pronti via e l'A.S.D. Castelvecchio Subequo è gia in vantaggio. Pizzocchia pesca con un preciso filtrante Amicosante che è bravo ad eludere il portiere e ad infilare la palla in rete da posizione ravvicinata. Passano pochi minuti ed arriva il pareggio dello Sporting Goriano in seguito ad un calcio d'angolo mal interpretato dalla difesa rossoblu. Sul punteggio di 1-1 le due squadre entrano in una fase di studio; gli ospiti provano ad impostare l'azione e i padroni di casa si espongono a delle pericolose ripartenze. Ma a pochi minuti della fine della prima frazione arriva la seconda rete del vantaggio per il Castelvecchio con Ginnetti grazie ad una rasoiata precisa e potente. Proprio sul gol dell'1-2 si chiude il primo tempo.
Nella ripresa l'A.S.D. Catelvecchio Subequo si schiera in campo con Curatella, Di Bartolo, Pizzocchia, Krasniqi e Ed Dyouri. Proprio quest'ultimo, dopo appena 1 minuto porta il risultato sull'1-3 con un tiro da fuori area. I padroni di casa sono demoralizzati dal repentino gol e la partita si innervosisce. Al minuto 20 della ripresa sono 3 i tiri liberi falliti dai rossoblu. Ma la rete della sicurezza arriva poco dopo con Krasniqi che non lascia alcuno scampo al portiere dello Sporting Goriano. Da segnalare sullo scadere anche la rete casalinga del 2-4 con il quale termina il match.
L'A.S.D. Castelvecchio Subequo porta a casa i 3 punti da un campo difficile in un derby molto sentito. Mister Fonte può essere contento del risultato ma per quanto riguarda la prestazione c'è stato un passo in dietro rispetto alla partita casalinga di 7 giorni prima contro lo Sporting Carsoli. Tutto sommato la distanza in classifica si è vista tutta, con i rossoblu che non hanno mai rischiato di lasciare a Goriano i 3 punti. L'appuntamento ora va a Sabato 10 alle ore 15:00 contro l'A.S.D. Futsal Sulmona.

martedì 6 dicembre 2016

Pacentro-Sangregoriese= 4-2

Il Pacentro batte la Sangregoriese e festeggia i 20 anni con la maglia biancazzurra del Capitano Pietro Spagnoli premiato dal Presidente dei miracoli Nino Ciccone.

FERROVIARIA AMATORI SULMONA-AURORA 0-5

Terza Categoria.

Dopo 4 partite termina il digiuno di vittorie dell'Aurora che torna al successo con un roboante 0-5 che contribuisce a riportare un po' di serenità nell'ambiente rossoblu. In avvio di gara è l'Aurora a rendersi pericolosa con le conclusioni di Pagliari e Filippi che trovano sulla loro strada l'opposizione di un attento Sciore. La Ferroviaria, dal canto suo, cerca di farsi vedere con le iniziative personali di Bonomo e di De Sanctis che, al 23' pt, è bravo a liberarsi del proprio diretto avversario e a concludere da posizione favorevole, trovando però la deviazione di un difensore a frapporsi fra sé e la porta. Il sostanziale equilibrio della prima mezz'ora di gioco viene rotto al 31' pt quando Filippi, dopo aver raccolto un errato disimpegno della difesa avversaria, riesce a siglare il punto dello 0-1 con una potente conclusione appena sotto la traversa. La seconda frazione di gioco vede i padroni di casa proiettati in attacco alla ricerca del pareggio: parità che viene quasi raggiunta al 6' st quando De Sanctis conclude di poco a lato da posizione favorevole. Pochi minuti più tardi è Pagliari, però, a mettere a segno il gol dello 0-2, superando l'uscita del portiere con un pregevole tocco sotto. Forti del doppio vantaggio, gli uomini di Mister Ciampa (in foto) hanno il merito, a questo punto, di consolidare il possesso di palla e a colpire con gli avversari con ripartenze veloci. Ed è proprio sugli sviluppi di uno di questi contropiedi che il numero 10 rossoblu si procura un calcio di rigore che, al 20' st, il neo-entrato Ciampa realizza per il momentaneo 0-3. Al 26' st è ancora Filippi a realizzare la propria personale doppietta con un diagonale che conclude una bella azione sull'out di sinistra di Di Berardo. In chiusura di match vanno annotate la splendida punizione di De Chellis respinta in angolo da Bonanno ed il gol del definitivo 0-5 con Traficante che al 33' st si iscrive al tabellino dei marcatori con pallonetto che non lascia scampo ad un incolpevole Sciore. La partita si chiude senza ulteriori sussulti, regalando i tre punti all'Aurora chiamata adesso a confermarsi nel secondo dei tre derby, prossimo avversario il Campo di Giove, di questo mese di Dicembre. Migliori in campo: De Sanctis (FA), Filippi (A).

FERROVIARIA AMATORI SULMONA: Sciore, Marinucci (18' pt Mondazzi), Virtuoso, De Sanctis, Valeri (27' st Di Camillo), Mendozzi, L'Erario, Imperatore (1' st Rosso), Bonomo, De Chellis (38' st Paolini), Spagnuolo
A disp.: Luciani, Silvestri.
All. Ramunno.

AURORA: Bonanno, Di Berardo, Scelli F., Traficante, Di Vito Nolfi, Giammarco, Di Flauro, Pagliari, Del Monaco (17' st Ciampa), Filippi, Tosti.
A disp.: Mammarella.
All.: Ciampa

Arbitro: Bonitatibus di Sulmona

Reti: 31' pt Filippi, 8' st Pagliari, 20' st Ciampa rig., 26' st Filippi, 33' st Traficante.

domenica 4 dicembre 2016

2^ Categoria Girone A: 9^ Giornata

Risultati
Forconia 2012-Montereale Calcio 1970= 4-2
Genzano-San Francesco Calcio= 3-2
Monticchio 88-Polisportiva Morronese= 1-4
Pacentro Calcio-Sangregoriese= 4-2
Pitinum L' Aquila-Preturo= 1-3
Scoppito-Pianola= 0-1

Classifica
Genzano 22
Pacentro Calcio 21
San Francesco Calcio 19
Montereale Calcio 1970 18
Forconia 2012 13
Polisportiva Morronese 13
Pianola 9
Preturo 9
Scoppito 8
Pitinum L' Aquila 7
Monticchio '88 6
Sangregoriese 3

2^ Categoria Girone B: 9^ Giornata

Risultati
Castronovo-Marruvium= 1-0
Collarmele-San Giuseppe Di Caruscino= 5-1
Deportivo Luco-Atletico Civitella Roveto= 2-3
Pro Celano-Ortigia= 0-0
Villavallelonga-Cese A. S. D.= 2-2
Riposa: Federlibertas Bugnara

Classifica
Federlibertas Bugnara 16
Pro Celano 16
Atletico Civitella Roveto 14
Ortigia 13
San Giuseppe Di Caruscino 12
Deportivo Luco 11
Collarmele 11
Cese A. S. D. 10
Castronovo 8
Marruvium 7
Villavallelonga 4

Sulmonese Ofena-Silvi 1-1.

Promozione B

Pari al Pallozzi con un gol del baby Balassone

SULMONA – Arriva un pari per la Sulmonese Ofena nella seconda gara casalinga consecutiva. L’1-1 al Pallozzi contro il Silvi ha fatto emergere ancora la linea verde della squadra di Scandurra che ha proposto con successo il giovane Lorenzo Balassone, classe ’99, al centro dell’attacco. E’ stato suo il gol del vantaggio nel primo tempo. Ancora assente l’infortunato Moro, manca anche Bovino prossimo allo svincolo. Partono bene i padroni di casa fino ad arrivare alla rete. Dopo appena cinque minuti ci prova Del Conte con un destro da fuori area che sorvola la traversa. Al 20’ c’è il vantaggio della Sulmonese Ofena. Balassone conquista palla dopo una ribattuta di Ortombina, avanza e conclude con il sinistro battendo l’esperto Gabriele Bartoletti (tre presenze in Serie B con il Pescara) con palla che si insacca all’angoletto per l’1-0. Al 24’ c’è una trattenuta in area di Corneli su Shala ma lascia correre Marchetti dell’Aquila la cui direzione è stata un po’ discutibile. Gli ospiti si vedono per la prima volta alla mezz’ora con Odoardi che in area spara alto. Subito dopo traversone dalla sinistra di Zazzara ed in area la conclusione di Tirino viene respinta da Bartoletti. Al 38’ il Silvi pareggia nell’unica vera occasione del primo tempo. Sorgentone, servito da un lancio di Di Marco, con un destro dentro l’area trafigge Vergari per l’1-1 che chiude la prima parte del match. Si riparte con il primo sussulto che avviene al 6’ con un destro di poco a lato di Del Conte. Da qui il ritmo cala fino ad arrivare al 23’ quando Tirino dalla destra manda in area per Del Conte che costringe il portiere alla deviazione in angolo. Alla mezz’ora si distingue ancora Bartoletti che, con una respinta, ferma un’avanzata di Shala. Al 35’ il primo cambio del match con D’Isidoro che, al posto di Memmo, inserisce Fasciani con l’intento di provare a portare a casa la partita. Sull’altro fronte Scandurra toglie Balassone e Finocchi per far entrare Valenza e Tarsilla ma la gara di quest’ultimo durerà poco. Si arriva ai minuti finali quando Vergari è bravo a fermare un’avanzata di Sorgentone. La Sulmonese Ofena riprende il gioco ma uno dei due assistenti richiama l’attenzione dell’arbitro che estrare il rosso a Tarsilla reo di aver detto qualcosa. Finisce dunque dopo sette minuti dal suo ingresso in campo la partita di Tarsilla che probabilmente termina proprio la sua esperienza in terra peligna in quanto è prossimo allo svincolo insieme a Bovino e Bighencomer. Gli ospiti nel finale provano a sfruttare la superiorità numerica ed al 94’, dopo un invito dalla destra di Sorgentone, in area tocca Scrivani ma la conclusione è di Fasciani, allontanata da Favilla. Termina 1-1 con la Sulmonese Ofena che dovrà pensare ora alla sfida di giovedì a Spoltore. (Domenico Verlingieri).

SULMONESE OFENA: Vergari, Favilla, Zazzara, Ciurlia, Tuzi, D’Orazio, Shala, Finocchi (36’ st Tarsilla), Balassone (36’ st Valenza), Tirino, Del Conte.
A disposizione Forcucci, Lorenzetti, Moroni, Di Bacco, Moscetti.
Allenatore Gabriele Scandurra.

SILVI: Bartoletti, Corneli, Ortombina, Odoardi (46’ st Ditali), Ferretti, Vianale, Sorgentone, Adorante, Scrivani, Di Marco, Memmo (35’ st Fasciani).
A disposizione D’Alonzo, Morlando, Cammisa, Florindi, Pagliara.
Allenatore Tiziano D’Isidoro.

Arbitro: Manuel Marchetti (L’Aquila). Assistenti Salvati e Corradi di Avezzano.

Reti: 20’ pt Balassone (SO), 38’ pt Sorgentone (S).

Note: espulso all’88’ Tarsilla dopo sette minuti dal suo ingresso in campo per aver pronunciato, su segnalazione dell’assistente, una parola ritenuta offensiva.

Virtus Teramo-Nerostellati= 1-2.

Eccellenza.

Ancora un successo per i Nerostellati. Decide Isotti

Nel clima teso del “Besso”, che prosegue anche a fine gara, ne escono vincitori i Nerostellati, che confermano l’ottimo momento di forma e continuano a respirare aria di alta classifica. Si ferma, invece, dopo 4 gare utili la striscia utile della Virtus Teramo, battuta ben oltre i propri demeriti. Gara maschia, giocata molto sul fattore nervoso, anche se poi a fare la differenza sono soprattutto alcune giocate della formazione peligna, che fa dell’aggressività e della pressione il suo mantra. Non sfigura la Virtus Teramo, che presenta i due nuovi acquisti (Micolucci in mediana e Pigliacelli terminale offensivo), ma incassa il gol della sconfitta nel momento forse migliore della sua gara. Gli episodi, mai come in questa circostanza decisivi, indirizzano da subito la sfida verso binari congegnali agli ospiti, in vantaggio dopo 7’. Isotti, dal limite, disegna una conclusone che si stampa sulla traversa, il primo ad intervenire è Pacella che rimette nel mezzo per la stoccata vincente di Palombizio. Il gol a freddo non snatura l’atteggiamento della squadra di Capitanio, che sfiora subito il pareggio. Meriterebbe miglior fortuna, al 10’, lo spunto di Cini che timbra la parte esterna del palo con Meo che appare in leggero ritardo. Gli ospiti aggrediscono in fase di non possesso e il gioco per vie centrali, della Virtus, non trova spazi tangibili. Prima del riposo, al 37’, ci prova Micolucci con una conclusione sporca: Meo si distende e devia. Alla ripresa delle ostilità, Capitanio muta atteggiamento tattico, impiegando Cini in posizione più centrale e allargando Maranella. Non a caso il pari, minuto 18’; arriva grazie alla distribuzione di Cini per la conclusione in corsa per Maranella. Meo ci mette una mano, ma Pigliacelli, gol all’esordio, in qualche maniera mette dentro. Il pari muta l’inerzia della gara o meglio questa è la sensazione che si avverte dalla tribuna. Al 24’ ci prova Micolucci dalla distanza: Meo conferma di essere inossidabile e alza sopra la traversa. La squadra di Di Marzio (che nel frattempo toglie il nervoso Palombizio) sembra alle corde, ma non è così. Al 28’ arriva il gol-vittoria: Nanni trova uno spiraglio sulla corsia di destra, rimette nel mezzo per Isotti che disegna una parabola deliziosa quanto imparabile per Bruno. La gara diventa ancora più tesa. Prima in tribuna. Poi in campo. Ci vuole un super Meo alla mezzora per dire di no alla stoccata dalla distanza di Aureli. La Virtus, con 4 punte in campo, attacca a testa bassa: i Nerostellati sono quasi inespugnabili dietro. Al 43’ è ancora l’estremo peligno a sventare la minaccia, mentre in pieno recupero Maranella, di testa è debole dell’inzuccata. Vincono gli ospiti, al quarto successo nelle ultime sei gare, mentre la Virtus Teramo si tiene la prestazione e deve necessariamente guardare al prossimo impegno. Tratto da http://www.cityrumors.it/

Virtus Teramo: Bruno, Di Marzio (31’st Spahiu), Di Marco, Micolucci, Passamonti, Bucciarelli (39’st Trento), Cini, Adorante (22’st Aureli), Pigliacelli, Maranella, Pallitti.
A disp. Gaddini, Mosca, Marziani, Castiello.
All. Capitanio

Nerostellati: Meo, Safon, Ponticelli, Del Gizzi, Alessandroni, Pacella, Moscone (22’st Cicconi), Vitone, Palombizio (13’st Nanni), Isotti (39’st Campanella), Rossi.
A disp. Marulli, Valente, Gianlonardo, Verrocchi.
All. Di Marzio

Arbitro: Ursini di Pescara (De Santis-Guardiani)

Reti: 7’pt Palombizio, 18’st Pigliacelli, 28’st Isotti

Note. Angoli 5-2. Ammoniti: Micolucci (V); Alessandroni, Pacella, Moscone (N). Recuperi: 2’, 5’

Sulmonese Ofena-Silvi= 1-1. (articolo flash).

Promozione Girone B.

Pareggio interno per i biancorossi. Scandurra continua con merito con la linea verde ed in rete va il baby Balassone (classe '99). Ingenua l'espulsione di Tarsilla in campo da appena sette minuti.

SULMONA. La Sulmonese non va oltre il pareggio interno contro il Silvi. Entrambe le reti arrivano nel primo tempo: i padroni di casa vanno in vantaggio con un tiro dal limite di Lorenzo Balassone (in foto), imitato allo scadere della prima frazione da Sorgentone. Nella ripresa, Bartoletti salva i suoi, mentre il Silvi si rende pericoloso su azioni di rimessa. La Sulmonese resta in dieci, espulso Tarsilla. (Luca Di Ianni)

SULMONESE: Vergari, Favilla, Zazzara, Ciurlia, Tuzi, D'Orazio, Shala (34'st Valenza), Finocchi (34'st Tarsilla), Balassone, Tirino, Del Conte.
A disposizione: Forcucci, Lorenzetti, Moroni, Di Bacco, Moscetti.
Allenatore: Scandurra

SILVI: Bartoletti, Corneli, Ortombina, Odoardi (45'st Ditali), Ferretti, Vianale, Sorgentone, Adorante, Scrivani, Di Marco, Memmo (34'st Fasciani).
A disposizione: D'Alonso, Morlando, Commisa, Florindi, Pagliari.
Allenatore: D'Isidoro

ARBITRO: Marchetti dell'Aquila

RETI: 19' pt Balassone, 38' pt Sorgentone

NOTE: Ammoniti Finocchi, Tirino e Del Conte. Espulso Tarsilla.

Raiano-Val Di Sangro= 1-0

Promozione Girone B.

Tre punti preziosi per i rossoblu firmati dal centrale goleador Murazzo

RAIANO. Ancora un successo casalingo per il Raiano, vittorioso di misura sulla Val di Sangro grazie allo stacco imperioso in apertura di contesa del difensore Murazzo (in foto). Gara combattuta e spigolosa con ben tre espulsi. Nel finale la Val di Sangro le prova tutte, ma le speranze di Soria e compagni si spengono sulla traversa colpita proprio dall'esperto attaccante sul finale di gara.

RAIANO: Addario, Di Giandomenico, Lasalandra, Tiberi, Di Giannantonio, Murazzo, Cifani, Di Mascio (25'st Ginnetti), Mascioli, Zaccagnini (45'st Trinetti), Cisse.
A disposizione: Di Pietrantonio, Rante, Ariani, Natale, Zapata.
Allenatore: Antinucci

VAL DI SANGRO: Di Cecco,Tano, Caporale, Pili, Flocco, Di Deo, Cianci, Carafa, Di Biase, Soria, Spinelli.
A disposizione: Cericola, Rossetti, Mastronardi, Spinelli, Porfilio, D'Orazio, Rossetti A.
Allenatore: Di Cencio

ARBITRO: Carluccio dell'Aquila

RETE: 5' pt Murazzo

NOTE: Espulsi Mascioli, Cianci e Spinelli

Promozione Girone B: 14^ Giornata

Risultati
CASALBORDINO–BUCCHIANICO= 5-1   13’st Di Pasquale su rigore (C), 20’st Berardi (C), 27’st Pica su rigore (B), 34’st Cesario su rigore (C), 45’st e 48’st Letta (C)
CASTELLO 2000–CASTIGLIONE VALFINO= 1-1   22’pt A. Ibishi (C), 37’st Colicchia (CV)
CHIETI TORRE ALEX–FOSSACESIA= 3-0   35’pt Carosone, 14’st Giannini, 30’st Sablone
PALOMBARO–SPORTING CASOLANA= 0-2   15’pt e 24’pt Mainella
PASSO CORDONE–IL DELFINO FLACCO PORTO= 0-2   3’pt Ligocki, 25’pt D’Incecco
RAIANO–VAL DI SANGRO= 1-0   8’pt Murazzo
SULMONESE OFENA–SILVI= 1-1   25’pt Balassone (SO), 42’pt Sorgentone (S)
VASTO MARINA–VIRTUS ORTONA= 2-5   10’pt Dragani (O), 14’pt Vetta (V), 20’pt Valbonesi su rigore (O), 30’pt Tarantino (V), 46’pt Minutolo (O), 21’st Dragani (O), 26’st Maccarone (O)
VILLA 2015–SPOLTORE= 1-1   33’pt Landucci (S), 25’st Rapino (V)

Classifica 
CHIETI FC TORRE ALEX 40
SPOLTORE 31
IL DELFINO FLACCO PORTO 29
SULMONESE OFENA 23
VAL DI SANGRO 22
RAIANO 21
SILVI 21
VILLA 2015 20
BUCCHIANICO 19
PASSO CORDONE 19
CASALBORDINO 18
FOSSACESIA 17
CASTELLO 2000 16
VIRTUS ORTONA 13
CASTIGLIONE VALFINO 12
SPORTING CASOLANA 11
PALOMBARO 8
VASTO MARINA 7

1^ Categoria Girone C: 12^ Giornata

Risultati.
Cugnoli-Canosa S.= 3-3
Giuliano Teatino 1947-Alanno= 1-2
Il Moro Paganica Aquilana-Scafa Cast= 0-3
Manoppello Arabona-Popoli Calcio= 2-1
S. Anna-Valle Aterno Fossa= 1-0
Villa Santangelo-Cepagatti Red Devils= 2-2
Virtus Pratola Calcio-San Martino S. M.= 3-0 (gli ospti non si sono presentati)
Za Mariola Tirino Bussi-Orsogna 1965= 1-1

Classifica
S. Anna 27
Virtus Pratola Calcio 26 (si attende l'omologazione del risultato)
Scafa Cast 24
Cugnoli 22
Villa Santangelo 20
Orsogna 1965 17
Valle Aterno Fossa 16
Canosa S. 15
Popoli Calcio 14
Cepagatti Red Devils 14
Za Mariola Tirino Bussi 14
Il Moro Paganica Aquilana 12
Alanno 12
Giuliano Teatino 1947 10
Manoppello Arabona 11
San Martino S. M. 8 (si attende l'omologazione del risultato)

Eccellenza: 15^ Giornata

Risultati
CAPISTRELLO–ALBA ADRIATICA= 1-0   10’st Lepre su rigore
MARTINSICURO–FRANCAVILLA= 2-0   33’pt Pietropaolo su rigore, 17’st Liberati
MIGLIANICO–CUPELLO= 1-0   23’pt Di Vito
MONTORIO 88–PENNE= 0-1   7’st Ndiaye
PATERNO–ACQUA E SAPONE= 1-0   38’st Leccese
R.C. ANGOLANA–AMITERNINA= 3-2   5’pt Fruci (AN), 7’pt Terracina (A), 33’pt Orta (AN), 45’pt Scarponcini (AN), 25’st Terriaca (A)
RIVER CHIETI–MORRO D’ORO= 1-2   20’pt Di Sante (M), 34’pt Criscolo (R), 23’st Torbidone (M)
SAN SALVO–SAMBUCETO= 2-1   20’pt Cialini (), 7’st Galie (S), 11’st Molino
VIRTUS TERAMO–NEROSTELLATI 1910= 1-2   15’pt Palombizio (N), 28’st Pigliacelli (V), 35’st Isotti (N)

Classifica
FRANCAVILLA 32
MARTINSICURO 31
ALBA ADRIATICA 28
NEROSTELLATI 1910 28
PATERNO 26
SAN SALVO 26
R.C. ANGOLANA 25
ACQUA E SAPONE 22
CAPISTRELLO 22
CUPELLO 19
SAMBUCETO 18
MIGLIANICO 16
RIVER CHIETI 65 15
MONTORIO 88 13
MORRO D’ORO 13
VIRTUS TERAMO 13
AMITERNINA 12
PENNE 10

Ovidiana-Campo di Giove= 1-1 (video).

sabato 3 dicembre 2016

OVIDIANA-CAMPO DI GIOVE= 1-1.

TERZA CATEGORIA GIRONE A, 

TURCO GOL, POI UN RIGORE MOLTO DUBBIO REALIZZATO DA DE CHELLIS.

SULMONA – Gara avvincente al Pallozzi di Sulmona tra Ovidiana e Campo di Giove che hanno dato vita ad un derby molto combattuto. Il match è finito in parità ma, per i diversi episodi che si sono avuti, il risultato è rimasto incerto sino al termine. Inizio convincente dell’Ovidiana che porterà al gol. Al 3′ Pagliaroli propone in avanti Alosi che cerca il gol dell’ex ma manda di poco fuori. Si vede poi in due circostanze Romanelli con un colpo di testa ed un tiro che impegna Di Girolamo. Al 14′ i padroni di casa sbloccano il risultato con un gran tiro di Turco dalla distanza che si insacca alle spalle del portiere per l’1-0. Agli ospiti subito dopo viene fermata un’azione per l’off side di Pasquale De Chellis. L’Ovidiana si fa vedere dalle parti di Di Girolamo con le conclusioni di Di Bacco e Napoleoni ma negli ultimi venti minuti il Campo di Giove cresce e poco prima della mezz’ora colpisce la traversa con Lotito. Successivamente De Chellis protesta due volte con l’arbitro quando concede una punizione all’Ovidiana dopo che era finito a terra mentre cercava di superare il portiere e, cinque minuti dopo, quando gli viene fischiato un fuorigioco. Il Campo di Giove chiude il primo tempo in avanti con le conclusioni di De Chellis e Maddalena che dimostrano il chiaro intento di cercare il pareggio. Ad inizio ripresa il Campo di Giove si spinge subito in avanti ma l’arbitro fischia l’off side a Lotito. All’11’ Menchinelli assegna un rigore molto dubbio per un intervento di Napoleoni su Matteo De Chellis. Dal dischetto trasforma Pasquale De Chellis per l’1-1 ma sono ancora tante le proteste dei giocatori dell’Ovidiana che accusano De Chellis di essersi buttato in area. Al 26′ l’Ovidiana resta in dieci. Turco commette un brutto fallo sul nuovo entrato Previtali che fa accendere gli animi in campo. Menchinelli estrae il rosso diretto per il giocatore dell’Ovidiana. I padroni di casa al 31′ si rendono pericolosi con Sclocchia che colpisce la traversa. Tre minuti dopo tiro insidioso del Campo di Giove con Matteo De Chellis. Al 39′ dopo una punizione conclude sotto porta Di Bacco ma Di Girolamo para. Nel botta e risposta si vede il Campo di Giove con un tiro di Tarulli in area respinto da Di Marco. Al 90′ esatto Matteo De Chellis prova a superare il portiere in uscita ma manda fuori. Finisce 1-1. Nell’Ovidiana pesa il rigore subito nel secondo tempo. Per il Campo di Giove, dopo la vittoria contro la Virtus Barisciano, ancora un altro risultato importante contro una squadra di vertice.

OVIDIANA: Di Marco, Sclocchia, La Vella, Turco, Lucci, Colantonio (26’ st Bozzolini), Napoleoni (17’ st Baccari), Di Bacco, Romanelli, Alosi, Pagliaroli.
A disposizione Consalvo, Falcione, D’Alessandro, Lerza, Valeri.
Allenatore Luigi Dionisio.

CAMPO DI GIOVE: Di Girolamo, Stati (43’ st Antonetti), Settevendemmie, De Chellis M., Marinucci, Di Mascio, Lotito (16’ st Vella), Maddalena, De Chellis P., Di Paolo (20’ st Previtali), Carducci (24’ st Tarulli).
A disposizione Santilli A., Santilli F..
Allenatore Anthony Jason Conza.

Arbitro: Antonio Menchinelli (Sulmona).

Reti: 14’ pt Turco (O), 11’ st De Chellis P. su rigore (CDG).

Domenico Verlingieri

venerdì 2 dicembre 2016

USO DEFIBRILLATORE

OLYMPIA CEDAS E SULMONESE OFENA AL CORSO BLS-D

SULMONA – L’augurio è che non possa mai servire ma nell’eventualità è necessario saper intervenire con un uso corretto del defibrillatore su atleti colpiti da arresto cardiaco. 
Ciò dovrebbe indurre tutte le società sportive a formare dettagliatamente propri tesserati su questo tipo di emergenza sanitaria in quanto dal prossimo anno scatterà l’obbligo di dotarsi dei defibrillatori semiautomatici. 
Si e mossa per tempo l’Olympia Cedas Sulmona che ha promosso un corso BLS-D di due giornate svoltosi, alla fine di novembre, nella sede della scuola di polizia penitenziaria in località Fonte d’Amore. 
L’iniziativa, organizzata in collaborazione con la Asl, ha coinvolto tecnici e dirigenti della società peligna. Oltre all’Olympia Cedas hanno partecipato anche rappresentanti della Sulmonese Ofena. Il corso è stato tenuto da medici del 118 regionale che hanno illustrato i metodi per gestire le manovre di primo intervento, al fine di prevenire danni irreversibili al soggetto in arresto cardiaco. 
L’Olympia Cedas, inserita recentemente  dalla Figc nazionale tra le élite delle scuole calcio regionali, punta molto sulla sicurezza dei bambini ed, a tal fine, si è dotata proprio di un defibrillatore. 
La partecipazione al corso non fa altro che aumentare le conoscenze su aspetti che devono prevalere su tutto il resto.

Domenico Verlingieri

L'anticipo Ovidiana-Campo Di Giove

Terza Categoria

L'Ovidiana nel Derby per difendere il primato

SULMONA – Per l’anticipo della decima giornata di andata del girone A di Terza Categoria domani è in programma al Pallozzi di Sulmona il derby Ovidiana-Campo di Giove.
I padroni di casa di Luigi Dionisio, dopo l’importante pareggio esterno contro l’altra capolista Capestrano, intendono proseguire nella striscia positiva dei risultati che dura da cinque giornate.
Se i biancorossi si trovano al primo posto in classifica, il Campo di Giove è fanalino di coda insieme a Ferroviaria ed Atletico Preturo ma ha avuto il merito di battere in casa la Virtus Barisciano, squadra che si trova alle spalle di Ovidiana e Capestrano con una gara in meno.
Il match non va dunque preso sottogamba dall’Ovidiana che proverà a sfruttare l’arma in più rappresentata dal vice capocannoniere del campionato Ezio Romanelli (10 gol), non è da meno il Campo di Giove con Pasquale De Chellis che è stato autore di 9 reti.
Si prevede un bel confronto con un’ottima cornice di pubblico.
Nell’Ovidiana sarà assente il centrocampista Simone Grandis, squalificato per una giornata. Arbitro Antonio Menchinelli della sezione di Sulmona. Calcio d’inizio alle 14.30.

Domenico Verlingieri

giovedì 1 dicembre 2016

3^ Categoria Girone A (L'Aquila): il punto dopo la 9^ Giornata

CAPESTRANO E OVIDIANA MANTENGONO IL PRIMATO.
Rinviata Roio-Virtus Barisciano.

SULMONA - Capestrano ed Ovidiana pareggiano senza reti e mantengono la vetta, mentre il Roio e' costretto allo stop forzato interno per nebbia contro la Virtus Barisciano. Senza reti Poggio Picenze-Bazzano e vittoria interna in rimonta (3-2) del Cansano del duo De Panfilis Cimapaglione targata Michele Scarpone. Successo esterno (1-2) della Vestina San Demetrio sul terreno dell'Aurora Sulmona. Nel derby peligno vittoria interna per 3-1 del Campo Di Giove sulla Ferroviaria Amatori con i goal di Carducci e De Chellis P. (doppietta) per i locali e Loreto De Chellis per gli ospiti. Turno caratterizzato da 14 reti (9 interni e 5 esterni)

Risultati del 27/11/16  -  9^ di Andata
Arischia-Atletico Preturo= 2-0
Aurora-Vestina San Demetrio= 1-2
Campo Di Giove-Ferroviaria Amatori= 3-1
Cansano-Boca Tirino= 3-2
Capestrano-Ovidiana= 0-0
Poggio Picenze-Bazzano Calcio= 0-0
Roio Calcio-Virtus Barisciano Rinviata

Classifica
Capestrano 20
Ovidiana 20
Virtus Barisciano 19
Roio Calcio 17
Bazzano Calcio 14
Poggio Picenze 14
Boca Tirino 13
Vestina San Demetrio 10
Cansano 10
Arischia 9
Aurora 8
Campo Di Giove 7
Atletico Preturo 7
Ferroviaria Amatori 7

martedì 29 novembre 2016

AURORA-VESTINA SAN DEMETRIO= 1-2

3^ Categoria.

Sconfitta interna per i rossoblu.

Cade anche l'imbattibilità interna per l'Aurora che perde la sua seconda partita consecutiva. Nelle prime battute del match è la formazione di casa a farsi vedere con insistenza nella metacampo offensiva, senza però riuscire a rendersi pericolosa per via di una qualcerta imprecisione al momento dell'ultimo passaggio. Il primo sussulto della gara arriva al 18' pt quando la conclusione di Di Flauro viene parata facilmente dall'estremo difensore ospite. Pochi minuti più tardi, al 31' pt, sono gli ospiti a portarsi in vantaggio: dopo aver recuperato il possesso di gioco, la palla arriva al numero 10 Loca che dalla trequarti lascia partire un tiro-cross, la cui traiettoria non lascia scampo a Bonanno. Colpiti alla prima vera occasione concessa, i rossoblu appaiono incapaci di reagire e solo nel finale della prima frazione di gioco, grazie alle iniziative di Filippi e poi ancora di Di Flauro, tornano a rendersi pericolosi dalle parti di Broccia. L'ingresso di Pagliari nella ripresa restituisce ampiezza alla manovra dell'Aurora ed è lo stesso numero 16 rossoblu, al 11' st, ad andare vicino al gol del pareggio al termine di una bella azione personale di Filippi. Al 16' st è invece Suwanen a mancare di poco il bersaglio grande, calciando a lato da buona posizione. Il forcing dei padroni di casa trova il proprio coronamento al 25' st con Giammarco, bravo a farsi trovare ben appostato in area di rigore sul suggerimento di Suwanen e a concludere a rete da due passi. Galvanizzati dall'acquisito pareggio gli uomini di Mister Ciampa si riversano in attacco alla ricerca del gol del potenziale 2-1, sfiorandolo prima con Filippi e poi di nuovo con Pagliari, il cui tiro termina alto sulla traversa, Al 28' st il Vestina San Demetrio rimane in inferiorità numerica per l'espulsione di Pasquali ma, nonostante l'uomo in meno, sono proprio gli ospiti a sfiorare il nuovo vantaggio, pochi minuti più tardi, con un colpo di testa di Traficante A. da distanza ravvicinata. Al 42' st avviene l'episodio che determina l'esito della gara: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Iafrate raccoglie la sfera sull'out di sinistra e, nel tentativo di servire a centro-area i propri compagni, disegna un traversone che vede terminare la propria corsa, in maniera beffarda, alle spalle del portiere rossoblu. L'ennesimo gol subito nei minuti final spegne ogni velleità di un'eventuale rimonta dei padroni di casa e consegna al Vestina San Demetrio il terzo successo consecutivo. Nel prossimo turno l'Aurora si troverà di fronte la Ferroviaria Amatori Sulmona, nel primo dei tre derby peligni che il calendario ha riservato prima della sosta natalizia.
Migliori in campo: Filippi (A), Di Berardino (VS)

AURORA: Bonanno, di Berardo (34' st Funel Fasciani), Scelli F., Traficante, Giammarco, Della Valle, Di Flauro, Suwanen, Filippi, Iannamorelli, Tosti (1' st Pagliari).
A disp.: Scelli M., Ciampa, John.
All.: Ciampa.

VESTINA SAN DEMETRIO: Broccia, Marrone, Iafrate, Pasquali, Marcu, Di Fabio (39' st Di Loreto), Giammatteo, Traficante (40' st De Matteis), Di Berardino.
A disp.: Ciccone, Nardis, Cardinale, Ruiu, Tronca.
All.: Pagliariccio.

Reti: 31' pt Loca (VS), 25' st Giammarco (A), 42' st Iafrate (VS).

Note. Espulsi: 28' st Pasquali (VS) per gioco scorretto.Ammoniti: Scelli F. (A), Di Flauro (A), Della Valle (A), Traficante (A), Giammatteo (VS), Di Berardino (VS).

Castelvecchio Subequo-Sp. Carsoli= 3-0

Calcio a 5 Serie C2

Il Castelvecchio mantiene la vetta.

Vittoria netta e primo posto consolidato per l'A.S.D. Castelvecchio Subequo che supera lo Sporting Carsoli. Il risultato finale di 3-0 poteva essere anche più largo se non fosse per la bravura del portiere marsicano. Arbitro del match il Sig. Alessio Martucci della sezione di Pescara. Mister Fonte si affida a: Curatella tra i pali, Pizzocchia, Amicosante, Horka e Graziani.
L'inizio della partita è tutto di marca rosso-blu. E' infatti l'A.S.D. Castelvecchio Subequo a sfiorare il gol in più occasioni. Amicosante, prima, si fa ipnotizzare dal portiere e Pizzocchia, poi, colpisce il palo. Intorno al minuto 15' è bravo Curatella ad intercettare un tiro ravvicinato del n°10 marsicano. Il gioco dei Subequani è fluido ed i ritmi sono alti. Pizzocchia e Ed Dyouri vanno più e più volte vicini alla rete del vantaggio ma il primo tempo termina sul punteggio di 0-0.
La seconda frazione di gioco si riapre con l'A.S.D. Castelvecchio Subequo molto più convinto di portare a casa la vittoria. Ma i rosso-blu oggi devono fare i conti con lo stato di grazia del portiere marsicano che intuisce un paio di tiri insidiosi firmati ancora una volta da Pizzocchia e Ed Dyouri. Ma al minuto 10' gli sforzi dei Subequani vengono premiati grazie a Krasniqi che salta l'ultimo difensore bianco-rosso e deposita la palla in rete con un tiro potente che si spegne sotto l'incrocio alla destra del portiere. Da ora in poi gli affondi dei padroni di casa sono sempre più pericolosi e al minuto 15' il 2-0 porta la firma di Ed Dyouri grazie ad un fortissimo tiro, dopo uno scambio ravvicinato con Caputo. La partita non è finita perchè al minuto 26' della ripresa arriva anche la rete di Caputo, ma il merito è tutto di Krasniqi che semina gli avversari e appoggia per il n°14 Subequano che a porta vuota insacca alle spalle del portiere. Il match termina sul 3-0.
Vittoria meritata, arrivata con una prestazione super (forse la migliore fin'ora), per l'A.S.D. Castelvecchio Subequo. I 3 punti consolidano il primato in classifica e dietro solo Free Time tiene il ritmo dei Subequani. Lo Sporting Carsoli, innervosito dal comportamento dell'arbitro, cade sotto i colpi dei rosso-blu e siamo sicuri che dovrà lavorare molto per la partita di Sabato prossimo. Mister Fonte può invece vedere il bicchiere mezzo pieno e ripartire proprio da questa prestazione per affrontare il derby della prossima settimana contro Goriano Sicoli.
Reti: Krasniqi (1), Ed Dyouri (1), Caputo (1).
Prossimo Match: Goriano Sicoli - Castelvecchio Subequo (Sabato 3 Dicembre 2016).

lunedì 28 novembre 2016

Federlibertas Bugnara-Deportivo Luco= 2-0.

2^ Categoria Girone B.

Il Bugnara si aggiudica il big match dell'8^ di Andata.

BUGNARA - Successo importante per la Federlibertas Bugnara che supera per 2-0 il Deportivo Luco e resta in testa al Girone B di 2^ Categoria.
Cronaca. Gara agonisticamente valida con un primo tempo soatanzialmente equilibrato ed avaro di occasioni da rete. L'unico sussulto e' la rete allo scadere di Coccovilli che intiusce il taglio di Leombruno ed infila l'estremo marsicano Panella. Piu' intraprendenti i padroni di casa nella ripresa che sciupano la possibilita' di raddoppiare con Traficante, Crugnale e Coccovilli. La rete che chiude il match giunge al 25' orchestrata da Mancuso, rifinita da D'Elia e concretizzata in rete dall'opportunista Andrea Crugnale. Da segnalare l'espulsione al 35' della ripresa di Buschi (Dep. Luco) per fallo su Coccovilli lanciato a rete ed il ritorno in campo dopo diversi mesi per il centrale Colaprete. Nella prossima giornata di Campionato la Federlibertas Bugnara osservera' un turno di riposo, mentre il Deportivo Luco ospitera' il Civitella Roveto.

Federlibertas Bugnara: Lattanzio, Susi (30' st Colaprete), Marinucci C., Colarossi, Casasanta, Gargaro, Leombruno. D'Elia, Coccovilli, Crugnale (39' st Lo Stracco L.), Traficante (16' st Mancuso).
A disposizione: Presutti, Grasso, Mancuso, Marinucci V., Colaprete, Di Prata
All. Casanova.

Deportivo Luco: Panella L., Panella G., Iaboni, Micocci, Giachino, Buschi U., Quinzi, Barbonetti, Ciaffone, Bianchi, Di Giamberardino
A disposizione: Paris, Buschi E., Lombardi, Iezzi, Giachino
All. Baldassarre

Arbitro: Francesco Oliva de L'Aquila

Marcatori: 44' pt Coccovilli, 25' st Crugnale A.

Note. Espulso Buschi U. al 35' del secondo tempo.

Sulmonese Ofena-Villa 2015= 3-1

1^ Categoria Girone C: 11^ Giornata

SANT'ANNA MANTIENE LA VETTA, LA VIRTUS PRATOLA VINCE IL DERBY.
Za' Mariola Bussi cade a Scafa, Cugnoli corsaro sul terreno del San Martino. Valle Aterno Fossa supera il Moro Paganica nel Derby aquilano.

Risultati
Alanno-S. Anna= 0-1
Canosa S.-Giuliano Teatino 1947= 2-2
Cepagatti Red Devils-Orsogna 1965= 5-0
Popoli Calcio-Virtus Pratola Calcio= 0-2 (Vitone, Vitone)
San Martino S. M.-Cugnoli= 0-1
Scafa Cast-Za Mariola Tirino Bussi= 2-1
Valle Aterno Fossa-Il Moro Paganica Aquilana= 2-1
Villa Santangelo-Manoppello Arabona= 4-0

Classifica
S. Anna 24
Virtus Pratola Calcio 23
Scafa Cast 21
Cugnoli 21
Villa Santangelo 19
Orsogna 1965 16
Valle Aterno Fossa 16
Popoli Calcio 14
Canosa S. 14
Za' Mariola Tirino Bussi 13
Cepagatti Red Devils 13
Il Moro Paganica Aquilana 12
Giuliano Teatino 1947 10
Alanno 9
Manoppello Arabona 8
San Martino S. M. 8

Sulmonese-Ofena- Villa 2015= 3-1

Promozione Girone B. 

"Bobo" Del Conte spinge la Sulmonese Ofena in zona Play Off. I ragazzi di Scandurra balzano al 4° posto.

SULMONESE. Succede tutto nella ripresa al "Pallozzi", dopo un primo tempo equilibrato e chiuso dalle due squadre sullo 0 a 0. Del Conte (in foto) sigla una bella doppietta e regala alla Sulmonese altri tre punti casalinghi che la proiettano sempre più nelle zone alte della classifica. I biancorossi dimenticano, dunque, la sconfitta di Chieti e danno continuità all'ottimo cammino intrapreso dall'arrivo in panchina del tecnico Gabriele Scandurra. (Luca Di Ianni)

SULMONESE OFENA: Vergari, Favilla (31' st Sulli), Tarsilla, Ciurlia (34' st Di Toro), Tuzi, D'Orazio, Zazzara, Finocchi, Shala, Bovino, Del Conte (24' st Moscetti). 
A disposizione: Bighencomer, Lorenzetti, Di Bacco, Balassone. 
Allenatore: Scandurra

VILLA 2015: Giangiacomo, Bevilacqua (24' st Troccolla), Colantonio, Ferri, Berardocco, Galasso, Miele (24' st Proterra), Fratini, Rispoli (24' st Leombruno), Rapino, Cozzolino. 
A disposizione: Penna, Barbove, D'Amario, Diouf. 
Allenatore: D'Orazio

ARBITRO: Sciubba di Pescara

RETI: 3' st e 14' st Del Conte, 33' st Fratini (autorete), 35' st Rapino

NOTE: Ammoniti Berardocco e Galasso

Ultras Ovidiana a Capestrano

Bucchianico-Raiano= 0-0

Promozione Girone B.

Pareggio esterno per i rossoblu.

RIPA TEATINA - Sul neutro di Ripa, il Raiano impatta 0-0 al termine di un match agonisticamente valido e su un terreno ai limiti della praticabilita'. Gara sostanzialmente equilibrata che si accende nel primo tempo con il palo esterno di Cisse' e la conclusione di Vincenzo Ginnetti neutralizzata da Pompilio.
Piu' vivace la ripresa. Al 15' colpo di testa del centrale Murazzo (in foto) che si spegne sul fondo. Stessa sorte, cinque minuti dopo, la conclusione di Mascioli. Addario disinnesca al 25' un gran tiro di Castropaolo e dieci minuti piu' tardi l'ex Sulmona Amedoro sciupa calciando su Pompilio. Un pareggio giusto tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto. prossimo turno: Casalbordino-Bucchianico; Raiano-Val Di Sangro.

Bucchianico: Pompilio, Tracanna, Di Federico, Di Michele, Di Crescenzo, Pica, Spadaccini, Serafini, Clivio, Castropaolo, Lombardini.
A disposizione: Mariotti, Orlandi, Liberato, Cozzolino, Masci, Di Federico
All. D'Orazio

Raiano: Addario, Cifani F., Di Giandomenico, Tiberi A., Di Giannantonio, Murazzo, Mascioli, Di Mascio, Ginnetti V., Amedoro, Cisse'
A disposizione: Di Pietrantonio, Biancone, Trinetti, De Benedictis, Rante, Ariani, Zapata.
All. Antinucci.

Arbitro: Russo di Pescara (Mainella e Caruso di Lanciano)

domenica 27 novembre 2016

Popoli-Virtus Pratola= 0-2

1^ Categoria Girone C.

Vitone decide il Derby.

POPOLI - La Virtus Pratola espugna Popoli con il classico 2-0 e mantiene la seconda posizione ad una lunghezza dalla capolista Sant'Anna.  Mastica amaro il Popoli che incamera la quarta sconfitta consecutiva.
Cronaca. Primo tempo con gli ospiti più intraprendenti nella manovra, ma la rete del vantaggio arriva solo al 7' della ripresa con Fabrizio Vitone (in foto) che anticipa tutti ed infila l' assist dell' ex Scelli. Il Popoli divora la rete del pareggio con Tavani e manca altre due palle goal con Paolucci (entrambe di testa). Nel momento migliore dei locali, la Virtus Pratola  raddoppia direttamente su calcio di punizione di Vitone che passa tra la barriera e sorprende Iannessa. Al 38' Scelli salva sulla linea la conclusione di Paolucci. E' l'ultimo sussulto che di un confronto che regala tre punti d'oro ai pratolani, Da segnalare l'espulsione allo scadere di Pento (Popoli). Migliori in campo: Cifani P. (Popoli); Villani e Vitone (Virtus Pratola).

Popoli: Iannessa, Visconti, Di Toro (22' st Tavani), Pescara (11' st Berganzi), Papallo, Palombizio F., Cifani, Pugliese, Paolucci, D' Aloisio (35' st Tiberio), Pento.
A disposizione: Ferrusi, Fagnano, Pecorelli, Salvati.
All. Del Beato.

Virtus Pratola: Serafini, Iacovone, Scelli F., Savese, Tosti, Saccoccia, Gambacorta, Villani, Vitone, Sabatini (45' st Sabatini), Di Genova (23' st Miccoli).
A disposizione: Scelli M., Carducci, Di Cesare, Centofanti, Di Loreto, Di Loreto, Sabatinelli.
All. Palladinetti.

Arbitro: Simone Serani de L'Aquila

Marcatori: 7' st e 35' st Vitone.

Note: Espulso Pento (Popoli) al 90'. Ammoniti Di Toro, Pugliese, Di Toro (popoli), Savese, Tosti e Villani (Virtus Pratola)

Sulmonese Ofena-Villa 2015= 3-1

PROMOZIONE GIRONE B.

DOPPIETTA DECISIVA DI "BOBO" DEL CONTE PER SPIANARE LA STRADA VERSO IL SUCCESSO

SULMONA – La Sulmonese Ofena si aggiudica la sfida tra le quinte in classifica e conquista tre punti importanti in chiave play off contro il Villa 2015 che si affida in avanti a Rapino e Rispoli ma al Pallozzi giunge privo in difesa di Galasso e Di Quinzio squalificati e Formento infortunato mentre nei padroni di casa è ancora assente la punta Pasquale Moro, in attesa della strada del recupero, con Scandurra che al centro dell’attacco impiega di nuovo Shala. Rispetto alla gara di Chieti gioca dall’inizio Tarsilla mentre non c’è Tirino, vittima di un infortunio dopo il confronto dell’Angelini. In avvio subito un brivido quando D’Orazio sbaglia un tocco con la palla che finisce a Miele il quale si invola ma il suo tiro in area viene respinto da Tuzi e sulla successiva conclusione Ferri spara alto. Al 4’ Shala reclama il contatto in area su di lui di Berardocco. Il difensore francavillese riesce poi ad ostacolare una conclusione sempre di Shala. Subito dopo ci prova Zazzara con un sinistro da fuori area con Giangiacomo che devia in angolo. Al 19’ preciso suggerimento di Zazzara per Del Conte ma il suo tiro viene respinto dal portiere con l’azione che va avanti e si conclude con un invito in area di Favilla. Al 26’ a porta sguarnita provvidenziale intervento di Favilla a mandare il pallone in out. Al 36’ Finocchi gira di testa per Del Conte che supera un avversario ed in area con il sinistro calcia fuori. Al 39’ c’è un colpo di testa di Favilla parato da Giangiacomo. Un minuto dopo Galasso commette fallo su Shala che sostiene di aver subito l’intervento dentro l’area ma l’arbitro Davide Sciubba di Pescara assegna la punizione dal limite. La battuta di Bovino si infrange sul palo e scheggia il secondo legno. La sfortuna si ripete al 43’ con un altro palo colpito da Del Conte. La ripresa si apre con un’azione del Villa 2015 che porta al tiro Cozzolino con la parata in due tempi di Vergari. Al 3’ la Sulmonese Ofena passa in vantaggio con Luca Del Conte che, dopo una ribattuta, insacca all’angolo basso alla destra di Giangiacomo. Nella partita dei pali spetta anche agli ospiti colpirlo con Rapino su punizione che dunque sfiora il pareggio. Al 14’ la formazione di Scandurra raddoppia. Tuzi propone in avanti Del Conte che prevale su Galasso e sul portiere spedendo in rete per il 2-0. La doppietta di Del Conte disorienta gli ospiti che tentano il tutto per tutto ed al 25’ il tecnico D’Orazio esegue i tre cambi in una sola volta togliendo Bevilacqua, Miele e Rispoli per far entrare Troccola, Proterra e Leombruno. Alla mezz’ora Shala manca il terzo gol quando a tu per tu con il portiere manda fuori. Il 3-0 arriva al 34’ quando Shala mette in mezzo per Finocchi con la palla che viene deviata in rete da Frattini. Questa gara sarà ricordata anche per gli autogol in quanto due minuti dopo il difensore della Sulmonese D’Orazio devia verso la propria porta una punizione di Rapino che fa accorciare le distanze agli ospiti. Le gare finiscono al novantesimo e così il Villa 2015 ci prova sino al termine. Al 42’ salva il punteggio Vergari che gira in angolo un tiro di Proterra. Sugli sviluppi del corner Vergari si oppone ottimamente al colpo di testa di Galasso e finisce 3-1 per la Sulmonese Ofena.

SULMONESE OFENA: Vergari, Favilla (31’ st Sulli), Tarsilla, Ciurlia (35’ st Di Toro), Tuzi, D’Orazio, Zazzara, Finocchi, Shala, Bovino, Del Conte (24’ st Moscetti).
A disposizione Bighencomer, Lorenzetti, Di Bacco, Balassone.
Allenatore Gabriele Scandurra.

VILLA 2015: Giangiacomo, Bevilacqua (25’ st Troccola), Colantonio, Ferri, Berardocco, Galasso, Miele (25’ st Proterra), Fratini, Rispoli (25’ st Leombruno), Rapino, Cozzolino.
A disposizione Penna, Barbone, D’Amario, Diop.
Allenatore Paolo Erminio D’Orazio.

Arbitro: Davide Sciubba (Pescara). Assistenti Buonpensa (Pescara), Alonzi (Avezzano).

Reti: 3’ e 14’ st Del Conte, 34’ st autorete Fratini, 36’ st autorete D’Orazio.

Note: ammoniti Galasso, Berardocco, Colantonio.

Domenico Verlingieri

Eccellenza 14^ Giornata

Risultati
ACQUA E SAPONE–RIVER CHIETI 65= 0-3   40’pt Di Giovanni, 12’st e 13’st Barbarossa
ALBA ADRIATICA–MIGLIANICO= 1-1   17’pt Fiaschi (M), 21’st Lazzarini (A)
AMITERNINA–CAPISTRELLO= 1-0   1’pt Terriaca su rigore
CUPELLO–VIRTUS TERAMO= 1-1   20’st Pallitti (V), 46’st Antenucci (C)
FRANCAVILLA–PATERNO= 1-1   20’pt La Selva (P), 11’st Rega su rigore (F)
MONTORIO 88–R.C. ANGOLANA= 0-1   49’st Orta
NEROSTELLATI 1910–SAN SALVO= 1-0   25’pt Palombizio
PENNE–MORRO D’ORO= 0-1   28’st Ciannelli
SAMBUCETO–MARTINSICURO= 0-0

Classifica 
FRANCAVILLA 32
ALBA ADRIATICA 28
MARTINSICURO 28
NEROSTELLATI 1910 25
PATERNO 23
SAN SALVO 23
ACQUA E SAPONE 22
R.C. ANGOLANA 22
CAPISTRELLO 19
CUPELLO 19
SAMBUCETO 18
RIVER CHIETI 65 15
MONTORIO 88 13
MIGLIANICO 13
VIRTUS TERAMO 13
AMITERNINA 12
MORRO D’ORO 10
PENNE 7

Nerostellati- San Salvo= 1-0

Eccellenza.

Palombizio mette le ali ai Nerostellati.

PRATOLA PELIGNA. La rete di Max Palombizio (in foto) in apertura di ripresa serve a confermare i Nerostellati tra le protragoniste del campionato. Tre punti incamerati contro il San Salvo, che viene superato in classifica proprio dai pratolani e quarto posto solitario blindato alle spalle di Martinsicuro e Alba Adriatica. Altro dato confortante è rappresentato dalla solidità difensiva dei ragazzi di Di Marzio. Anche ieri la porta di Meo è rimasta imbattuta, con la buona notizia del rientro, anche se solo in panchina, dell'esperto difensore Omar Valente. San Salvo sconfitto e superato ma con onore. Gara discreta per gli ospiti, le cui velleità di tornare a casa almeno con un punto sono rimaste solo sulla carta non tanto per propri demeriti, quanto per l'ottima fase difensiva dei padroni di casa. Nerostellati in campo privi di Isotti e Pacella, San Salvo in campo in formazione tipo.  Primo tempo piuttosto avaro di emozioni: capitan Vitone cerca di ispirare i suoi, ma prima Alessandroni e poi Palombizio mancano l'appuntamento con il gol. All'inizio della ripresa arriva la svolta con la rete che deciderà le sorti dell'incontro. Calcio d'angolo di Vitone, Palombizio si produce nella sua specialità, il colpo di testa, spedendo alle spalle dell'incolpevole estremo difensore ospite. Il Pratola amministra il confronto senza commettere errori, concedendo al San Salvo solo un'iniziativa pericolosa al 39'st con Di Fortunato che, ben servito da Izzi, spedisce sopra la traversa. Sul finire i Nerostellati sprecano in contropiede con La Gatta l'occasione del raddoppio. (Luca Di Ianni).

NEROSTELLATI: Meo, Safon Cavedo, Ponticelli, Del Gizzi, Alessandroni, Giallonardo, Nanni (42’ st Campanella), Vitone, Palombizio (29’ st La Gatta), Cicconi, Moscone (14’ del st Rossi).
A disposizione: Marulli, Sinni, Valente, Passalacqua.
Allenatore: Di Marzio  

SAN SALVO: Cialdini, D’Aulerio, Izzi (45’st Cesario), Quaranta, Felice, Pifano, Galie, D’Alo', Buonanno, Molino (dal 16’st Di Ruocco), Marra (25’st Di Fortunato).
A disposizione: Raspa, Ramundo, Vicoli, Luongo.
Allenatore: Longo  

ARBITRO: Romanelli di Lanciano

RETE: 6'st Palombizio

NOTE: Ammoniti Quaranta e Cesario

Promozione Girone B: 13ì Giornata

RISULTATI
BUCCHIANICO–RAIANO=0-0
CASTIGLIONE VALFINO–PASSO CORDONE= 0-0
FOSSACESIA–CASALBORDINO= 0-1   22’pt Letta
IL DELFINO FLACCO PORTO–PALOMBARO= 1-0   33’pt Ferrandina su rigore
SILVI–VIRTUS ORTONA= 1-0   25’pt Sorgentone
SPOLTORE–CHIETI TORRE ALEX= 0-1   10’pt Lalli
SPORTING CASOLANA–VASTO MARINA= 2-2   13’pt Cardone (C), 15’pt e 48’pt Tarantino (V), 35’st Caniglia (C)
SULMONESE OFENA–VILLA 20150 3-1   3’st e 14’st Del Conte (S), 33’st autogol di Fratini (Sulmonese), 34’st Rapino (Villa)
VAL DI SANGRO–CASTELLO 2000= 1-3   26’pt Ferrara (C), 38’pt Marfisi (V), 45’pt Iallonardi (C), 12’st Frascone (C)

Classifica 
CHIETI FC TORRE ALEX 37
SPOLTORE 30
IL DELFINO FLACCO PORTO 26
SULMONESE OFENA 22
VAL DI SANGRO 22
SILVI 20
BUCCHIANICO 19
PASSO CORDONE 19
VILLA 2015 19
RAIANO 18
FOSSACESIA 17
CASALBORDINO 15
CASTELLO 2000 15
CASTIGLIONE VALFINO 11
VIRTUS ORTONA 10
PALOMBARO 8
SPORTING CASOLANA 8
VASTO MARINA 7

sabato 26 novembre 2016

CAPESTRANO-OVIDIANA= 0-0

FINISCE SENZA VINCITORI IL BIG MATCH DI TERZA CATEGORIA

CAPESTRANO – Buon punto dell’Ovidiana che costringe il Capestrano al primo pareggio casalingo. Lo scontro tra le due capoliste è terminato 0-0 con i sulmonesi che confermano il buon momento di forma centrando l’ottavo risultato positivo su un totale di nove partite. Si tratta della migliore stagione in assoluto dell’Ovidiana che mai aveva guadagnato il primato in classifica. Le due squadre si temono a vicenda e primi minuti sono solo di studio. All’11’ dopo un angolo del Capestrano in area Romanelli anticipa il possibile avvento di Marini e Silveri mandando di testa in out. Al 17’ l’Ovidiana, sostenuta dal tifo degli Ultras e dalla grinta del proprio allenatore Luigi Dionisio, prova a farsi vedere in avanti con un traversone dalla destra di Pagliaroli, in area tiro di Alosi con palla che termina fuori. Al 23’ l’estremo difensore ospite Di Marco prova ad allontanare dopo una punizione di Palacios con la palla che finisce ad Aleandri ma la sua conclusione viene ostacolata da Di Bacco. Un minuto dopo Di Bacco su punizione manda di poco fuori. Ancora Di Bacco alla mezz’ora con un sinistro al volo con la palla che sorvola di poco la traversa. Negli ultimi minuti si vede di nuovo l’Ovidiana. Al 41’ lancio in profondità di La Vella con palla all’indirizzo di Alosi ma su di lui c’è la chiusura di Colantonio. Ad inizio ripresa i ragazzi di Dionisio sfiorano il gol quando al 3’ Di Bacco con un tiro dalla distanza colpisce la traversa. Il Capestrano ci prova con una conclusione di Mucciante terminata fuori. Al 21’ Mattozza cade a terra in area ma l’arbitro Francesco Oliva dell’Aquila, vicino all’azione, fa notare che non c’è stato alcun intervento lasciando correre a differenza di quanto si verificherà dopo con un espulsione per doppio giallo ai danni di un giocatore dell’Ovidiana per simulazione di fallo. Prima c’è un colpo di testa in area di Mattozza parato da Di Marco e poi si arriva all’episodio dell’espulsione. Grandis alle prese con Colantonio finisce a terra ma l’arbitro estrare il giallo per simulazione. Si tratta della seconda ammonizione che fa finire il giocatore in anticipo sotto la doccia. L’Ovidiana in dieci negli ultimi minuti soffre ma riesce a resistere con il tecnico Dionisio che mantiene gli stessi uomini in campo sino al termine al cospetto dei quattro cambi del Capestrano. Al 40’ si dispera Di Fiore perché in area, su invito di Mattozza, a portiere battuto non riesce a calciare nel migliore dei modi. Non demorde l’Ovidiana che in pieno recupero crea l’ultimo sussulto del match con Romanelli su punizione che manda in out. Il pareggio viene accettato da entrambe che hanno dimostrato in campo di meritare il posto che occupano in classifica.

CAPESTRANO: Molinaro, Marini, Aleandri, Silveri (42’ st Di Giambattista), Colantonio, Vitale (44’ st Ibrahimi), Palacios, Omoregie, Mattozza, Ganga (11’ st Di Fiore), Mucciante (33’ st Rossi).
A disposizione Cerasoli, Ferretti, Bislimi.
Allenatore Spartaco Pierannunzio.

OVIDIANA: Di Marco, Sclocchia, La Vella, Lucci, Di Giovani, Turco, Alosi, Di Bacco, Romanelli, Grandis, Pagliaroli.
A disposizione Consalvo, Falcione, Baccari, Bozzolini, Colantonio, Lerza.
Allenatore Luigi Dionisio.

Arbitro: Francesco Oliva (L’Aquila).

Note: espulso al 38’ della ripresa Grandis dell’Ovidiana per doppia ammonizione.



Domenico Verlingieri

martedì 22 novembre 2016

Virtus Barisciano-Aurora Sulmona= 3-1

3^ Categoria.

BARISCIANO - L'Aurora cade sull'ostico campo della Virtus Barisciano e rimedia la quarta sconfitta esterna consecutiva. L'avvio di gara vede partire forte i padroni di casa che, già al 5' pt, si portano in vantaggio grazie al rigore trasformato da Sommese. La reazione dei rossoblu non si lascia attendere e per ben due volte Iannamorelli, a due passi dal portiere, manca di poco l'appuntamento con il gol. Al 24' pt è però Di Flauro (in foto) a riequilibrare le sorti dell'incontro, trafiggendo il portiere con un bel tiro al volo di sinistro dopo aver raccolto una corta respinta della difesa. Pochi minuti più tardi è ancora Iannamorelli a farsi vedere dalle parti di Baccigaluppi con un bel tiro di destro che vede terminare la propria corsa non molto lontano dallo specchio della porta. In chiusura di primo tempo è però la Virtus Barisciano ad avere una ghiotta occasione per riportarsi avanti nel punteggio ma la conclusione di Maurizio A., trovatosi a tu per tu con il portiere, termina clamorosamente alta sopra la traversa. La ripresa vede entrambe le squadre allungarsi progressivamente, affidando le rispettive trame di gioco a numerosi lanci lunghi alla ricerca degli ottimi Sommese e Iannamorelli. Ed è proprio sullo sviluppo di uno questi palloni che il numero nove neroverde va vicino al gol per la sua squadra, con una girata di destro che trova l'opposizione di un attento Bonanno. Al 29' st è l'Aurora a sfiorare il punto dell'1-2 quando il suggerimento di Suwanen, trovatosi in area dopo una splendida serie di dribbling, non trova per un soffio il tap-in dell'accorrente Iannamorelli. Giunti nei minuti di recupero, le sorti della partita cambiano inesorabilmente, spezzando l'equilibrio di un match che aveva visto le due squadre affrontarsi a viso aperto senza prevalere l'una sull'altra. Al 47' st Sommese è lesto ad approfittare di una sfortunata carambola tra due giocatori dell'Aurora e a trafiggere Bonanno per il momentaneo 2-1. Due minuti più tardi è ancora Sommese ad approfittare degli spazi lasciati scoperti dall'Aurora, riversatasi in attacco alla ricerca del pareggio, e siglare in perfetta solitudine il gol della sua personale tripletta e del definitivo 3-1. Un risultato che lascia l'amaro in bocca per la prestazione messa in campo dagli uomini di Mister Ciampa ma che chiaramente ne ridimensiona le ambizioni che ad inizio anno lasciavano sperare un altro tipo di classifica. Prossimo turno Aurora-Vestina San Demetrio. Migliori in campo: Sommese (VB), Di Flauro (A).

VIRTUS BARISCIANO: Baccigaluppi, Cantalini, Federico (24' st Di Paolo), D'Innocenzo S. (20' st Del Grasso), Sinistoro, Di Marco, D'Innocenzo A., Iannarelli (15' st Cantera), Sommese, Maurizio A., Maurizio V. (12' st Coletti).
A disp.: Santavicca, Marinelli, Museo.
All.: Leonardis

AURORA: Bonanno, Di Berardo, Scelli, Traficante, John (40' st Mammarella), Giammarco (29' st Ciampa), Di Flauro, Angelone (18' st Di Vito Nolfi), Imurana (7' pt Suwanen) Iannamorelli, Tosti.
All.: Ciampa.

Reti: 5' pt Sommese rig. (VB), 24' Di Flauro (A), 47' e 49' st Sommese (VB).

Note. Ammoniti: Federico (VB), Del Grasso (VB), Scelli (A), Angelone (A).

L'eurogoal della settimana: Arrigo Sabatini (Virtus Pratola).

La rete del 3-0 di Arrigo Sabatini da 25 metri in Virtus Pratola-Villa Sant'Angelo direttamente su calcio di punizione. La gara e' poi terminata 5-1 per i peligni.