venerdì 29 agosto 2014

Sulmona calcio: la telenovela continua.

Eccellenza.

I biancorossi rinunciano addirittura alla Coppa Italia. Passaggio di consegne atteso per lunedì. Presentato il logo della squadra di Terza Categoria
 
Sulmona – Il Sulmona non parteciperà alla Coppa Italia. Non essendo stato possibile ottenere di venerdì il posticipo della gara contro l’Acqua & Sapone è stata presentata alla Figc l’istanza di rinuncia dalla competizione. Oltre al confronto che era previsto per domenica il Sulmona rinuncia anche a quello del turno successivo con il Miglianico che di fatto otterrà la qualificazione per aver vinto la prima partita del triangolare contro l’Acqua & Sapone. Prima di optare per la rinuncia il Sulmona era d’accordo, d’intesa con la squadra di Montesilvano, a posticipare il match. “Alla fine è stato meglio così – ha affermato Armando Sinibaldi – per rispetto degli avversari perché qualcuno avrebbe potuto dire che avremmo falsato la Coppa Italia”. E’ pur vero che la Coppa Italia non interessa ma se la richiesta di rinvio fosse stata presentata ad inizio settimana si sarebbe evitata la rinuncia che rappresenta una pagina non bella. Ora si spera di essere pronti per l’inizio del campionato di Eccellenza previsto per il 7 settembre. Il passaggio di consegne a Giovanni Di Girolamo non ancora si concretizza perché resta da sciogliere il nodo dei debiti degli anni precedenti legati al fisco che il titolare di Giosport non intende avere a suo carico. L’atto ufficiale dovrà avvenire alla presenza del presidente uscente Maurizio Scelli che tornerà domenica dagli Stati Uniti. Lunedì, se son rose fioriranno, verrà messo nero su bianco all’accordo che decreterà Giovanni Di Girolamo nuovo proprietario del Sulmona 1921. “Speriamo di sistemare tutto – afferma Di Girolamo – per poter iniziare gli allenamenti martedì. Stiamo comunque operando e abbiamo già fatto il 70-80% del lavoro. Quando sarà ufficiale il passaggio di consegne comunicheremo i nomi dell’allenatore e dei giocatori. Per adesso posso dire soltanto che verrà data priorità ai ragazzi del posto”.
Si sta muovendo invece speditamente l’Asd Ovidiana nata su iniziativa degli Ultras che si appresta a disputare il campionato di Terza Categoria. E’ stato definito il logo con l’acronimo SMPE ed un ramo di alloro per rappresentare il binomio città/squadra. “ L’alloro va a dare quel simbolo di eternità, lotta ed onore nel movimento oltre a rappresentare un accostamento cromatico del simbolo stesso”. Per quanto riguarda l’allenatore, decaduta l’ipotesi Alfredo Meo, si sta puntando su un tecnico che non ha avuto niente a che fare con il Sulmona 1921. Il messaggio degli ultrà è infatti quello di dare un taglio netto con il passato. Ai tesseramenti di Francesco Fiore e Luigi Dionisio si sono aggiunti oggi quelli di Giuseppe Natale (’94), Mirko Sabatini (’94), Enrico Diana (’96) ed Ivan Lancia (’96) provenienti dalla juniores del Sulmona e di Pietro Orsini (’89) ex San Nicola, Bugnara e Michetti. “Tutti e cinque di Sulmona – fanno notare gli Ultras – nell’ottica della valorizzazione degli elementi locali”.

Domenico Verlingieri

Tre colpi per il Goriano.

Promozione Girone B.

Di Benedetto A., Pizzola e Ponticelli in biancazzurro.

GORIANO SICOLI - Continua la marcia di rafforzamento per il Goriano Sicoli che piazza altri tre colpi importanti per la Categoria. Si tratta del centrale Antonio Di Benedetto ('89) ex Borrello, la punta Francesco Pizzola ('92 - in foto- ex Sulmona e Torrese, 14 reti nella passata stagione con la maglia del Pacentro '91) e l'esterno sinistro Aronne Ponticelli ('95) anche lui dal Pacentro '91. Tre giocatori di qualita' che chiudono la campagna acquisti del Goriano attivissima sul mercato dopo il salto di categoria. Nel dettaglio gli altri colpi estivi messi a segno dal Presidente Di Clemente. Matteo Scelli ('96-p), Matteo Di Bacco ('96-c), Fabio Merolli ('97-a) dal Sulmona; Massimiliano Di Bacco ('93-d) dal Pratola; Gianluca Dante ('97-d), Vittorio Paolini ('97-a), Francesco Amicucci ('97-c) ed Alessio Gasbarro ('97-d) dall' Olimpia Cedas Sulmona. Prosegue nel frattempo la preparazione della compagine biancazzurra in vista della gara di Ritorno sul terreno del Cerchio (Andata 2-1). Si e' rivisto Amir Krasniqi che e' tornato ad allenarsi con il gruppo dopo l'operazione al piatto tibiale. Ancora out il centrale Manuel Di Camillo (menisco ?), in ripresa l'esterno De Mutiis ed il mediano Del Conte.

Sulmona-Acqua & Sapone: gara posticipata?

Eccellenza.

Non si giocherà la gara di Coppa Italia con l’Acqua & Sapone. Passaggio di consegne rinviato a lunedì?
.
Sulmona – Si prende tempo per la cessione del Sulmona 1921. Ciò costringerà a non giocare domenica la gara di Coppa Italia. D’intesa con la società dell’Acqua & Sapone verrà chiesto alla Figc di posticipare il match. La comunicazione sarà fatta domani mattina ufficialmente con un fax al Comitato regionale Abruzzo che non dovrebbe avere problemi ad approvare una decisione congiunta. Il recupero potrebbe essere fissato per mercoledì 3 settembre. Si è trovata dunque la soluzione che evita la brutta figura di non scendere in campo visto che la squadra non è ancora pronta. Le 48 ore di tempo che aveva chiesto l’imprenditore pescarese Giovanni Di Girolamo sono scadute ma la cessione del Sulmona non si è ancora concretizzata perché resta da sciogliere il nodo dei debiti degli anni precedenti legati al fisco che il titolare di Giosport non intende avere a suo carico. Solo se si riuscirà a far questo sarà possibile il passaggio di consegne. Per risolvere la questione ci sarà un faccia a faccia con il presidente uscente Maurizio Scelli non prima di domenica per poi definire la cessione a Di Girolamo nella giornata di lunedì. Se son rose fioriranno. Guardando positivo si pensa all’aspetto tecnico. Chi sarà l’allenatore? Di Girolamo qualche giorno fa aveva detto che si sarebbe puntato ad un tecnico locale (Matteo Di Marzio?). Da indiscrezioni spunta invece un’altra pista che porterebbe ad Emidio Oddi, ex terzino della Roma ed ex allenatore del Castel di Sangro oltre ad essere stato un calciatore del Sulmona negli anni ’70. I contatti con Oddi sarebbero nati tramite il dirigente sportivo Giuseppe Tambone. Fu proprio Tambone a portare Oddi a Castel di Sangro nel 2006.

Domenico Verlingieri

Anche il Pratola calcio 1910 riparte dalla 3^ Categoria.

3^ Categoria.

Sfuma l'accordo con la Virtus, il Pratola Calcio 1910 riparte dalla terza Categoria.

PRATOLA PELIGNA -
Dopo la mancata iscrizione in Prima Categoria il gruppo dirigenziale di Alberto Panella, in seguito all’accordo sfumato con la Virtus Pratola,  ha provveduto ad iscrivere in Terza Categoria l’Usd Pratola 1910.
Ripartiamo da zero – afferma Panella – per mantenere la storia dei nerostellati”. Presidente è stato nominato Gianluca Pace. 
La guida tecnica è stata affidata a Pietro Cardilli che sarà allenatore-giocatore.
Oltre al Pratola in Terza Categoria hanno perfezionato l'iscrizione anche l'Ovidiana Sulmona, Cansano e probabile ritorno al calcio giocato anche a Vittorito.

Domenico Verlingieri

 

mercoledì 27 agosto 2014

Ovidiana ok, Sulmona forse.

Calcio Terza Categoria, l’Ovidiana programma i primi tesseramenti. Per l’allenatore si punta su Alfredo Meo.
.
Sulmona – Muove i primi passi l’Ovidiana che disputerà il prossimo campionato di Terza Categoria. Appaiono certi i tesseramenti di Luigi Dionisio e Francesco Fiore che nel passato hanno militato con il Sulmona. In procinto di giocare con la neonata squadra degli Ultras ci sarebbe anche Ruben Ferrone, anch’egli ex biancorosso. L’obiettivo è quello di arrivare anche ad alcuni elementi della juniores del Sulmona della scorsa stagione. Per quanto riguarda l’allenatore si punta fortemente a convincere lo storico capitano Alfredo Meo (in foto). L’idea dei ragazzi degli Ultras è quello di impiegarlo nel ruolo di allenatore-giocatore. Se Meo dovesse accettare la proposta si rivelerebbe un apporto notevole sul campo e dal punto di vista della gestione della squadra. Se l’Ovidiana già prepara i tesseramenti per la Terza Categoria, il Sulmona d’Eccellenza non può ancora farlo in quanto le questioni societarie non sono ancora concluse. Domani scadranno le 48 ore di tempo che si è preso l’imprenditore pescarese Giovanni Di Girolamo per finire di valutare alcuni documenti riferiti alle gestioni societarie degli anni precedenti. In caso di esito positivo domani stesso potrà essere definito il passaggio di consegne per procedere poi al tesseramento dei giocatori. Diversamente verrebbe messa a rischio la gara di Coppa Italia di domenica contro l’Acqua & Sapone.

Domenico Verlingieri

9° Memorial Mambella Rocca Pia (video)


martedì 26 agosto 2014

Sulmona calcio: accordo vicino per la cessione a Di Girolamo.

Eccellenza.

Di Girolamo: “è fatta al 70%. Ci siamo dati 48 ore di tempo”. L’allenatore non sarà Vullo.

.
Sulmona – Accordo quasi raggiunto per la cessione del Sulmona 1921 all’imprenditore pescarese Giovanni Di Girolamo. Il titolare di Giosport è giunto nel pomeriggio in città accompagnato dal dirigente sportivo Giuseppe Tambone e dal suo collaboratore Giuseppe Di Cosmo. Ha incontrato prima Armando Sinibaldi che sta curando le trattative per conto del presidente uscente Maurizio Scelli e, dopo aver parlato telefonicamente con il sindaco Peppino Ranalli, è stato ricevuto dal vice sindaco Luciano Marinucci. Giovanni Di Girolamo ha manifestato l’intenzione di tornare a Sulmona ma il percorso era stato ostacolato dalla presenza di un altro possibile acquirente cioè l’ex patron di Mantova e Grosseto Franco Quartaroli. Ora che l’ipotesi Quartaroli è stata definitivamente accantonata Di Girolamo considera l’accordo raggiunto al 70% ma “manca ancora – ha detto – da visionare parte della documentazione. Con il mio avvocato dobbiamo valutare alcune questioni fiscali riguardanti gli anni precedenti”. Per fare le opportune valutazioni ed eventualmente compiere il passo è necessario almeno un paio di giorni. “Abbiamo preso – ha aggiunto – 48 ore di tempo per cercare di fare tutto”. Dopo l’incontro con il vice sindaco Marinucci le parti si sono lasciate con l’impegno di chiamare a raccolta gli imprenditori locali per creare la nuova società. Nel frattempo si pensa all’immediato. Si riusciranno a tesserare i giocatori per far scendere in campo la squadra domenica prossima nella gara di Coppa Italia contro l’Acqua & Sapone? “Se entro 48 ore si arriverà ad una decisione positiva questo sarà possibile perché già ci sono giocatori a disposizione”. Al massimo giovedì si dovrebbe avere l’ufficialità o meno. Nel caso in cui sarà messo nero su bianco all’accordo che porterebbe al passaggio di consegne, Giovanni Di Girolamo ha lasciato intendere che l’allenatore non sarà Matteo Vullo ma verrà scelto un tecnico locale. “Prenderemo una persona del posto – annuncia – perché ci sono tanti bravi professionisti locali e non abbiamo bisogno di andare a cercare allenatori di fuori”. Matteo Vullo ha intanto diretto oggi l’ultimo allenamento al Campus di Pratola Peligna. Si sarebbe aspettato un coinvolgimento dopo l’incontro odierno ma visto che non c’è stato ha liberato i giocatori che stava allenando dallo scorso giovedì. Ci saranno ancora questi elementi tra 48 ore? Appresa la notizia Matteo Vullo ha affermato: “visto che ad oggi non ci sono certezze a Sulmona gli allenamenti sono stati sospesi specie per volere dei ragazzi. Spero che qualcuno sistemi la situazione per la città e soprattutto per i tifosi. Per quanto mi riguarda non mi sento più di continuare in queste condizioni. Se la nuova società avrà bisogno di me sarò lieto di parlarci perché questa è una piazza importante che sente il calcio in modo viscerale, altrimenti, se nessuno mi chiederà nulla auguro loro il meglio per la prossima stagione agonistica. Arrivederci.”. Si attendono sviluppi entro giovedì con Di Girolamo che si è dimostrato fiducioso ed ha lanciato anche un appello agli Ultras che hanno creato una squadra in Terza Categoria. “Ben venga – ha sostenuto – anche la Terza Categoria. Vorrei parlare con questi ragazzi ai quali sarei contento di dargli una mano fornendogli l’abbigliamento sportivo. Nello stesso tempo però li vorrei avere allo stadio con il loro incitamento perché la presenza dei tifosi è fondamentale. Detto questo sono pronto a rivenire volentieri. Terminati gli ultimi controlli che faremo subito, se tutto andrà per il verso giusto il mio cuore tornerà biancorosso anzi non è mai stato di colore diverso”.

Domenico Verlingieri

lunedì 25 agosto 2014

Sulmona calcio allenamento al "Campus" di Pratola.

Sulmona calcio ancora senza società, Quartaroli abbandona le trattative. A rischio la gara di Coppa Italia
 
Sulmona – Il gruppo Quartaroli esce fuori dalle trattative per l’acquisto del Sulmona calcio. Rimane in carreggiata solamente Giovanni Di Girolamo (Giosport) ma non è stato ancora definito nulla. Questo lo scenario avvolto sempre da tanta incertezza con i giocatori, senza contratto, che si stanno allenando sotto le direttive tecniche di Matteo Vullo costretti oggi a trasferirsi dal Pallozzi a Pratola Peligna in quanto il Sulmona 1921 essendo moroso nei confronti del Comune non ha l’accesso allo stadio per gli allenamenti (finora era stata concessa una deroga). La seduta odierna si è svolta al Campus di Pratola dove i giocatori rimarranno fino a domani dopodiché se non si dovesse avere ancora una società ognuno sarà libero di accasarsi dove meglio crede. Questo è quello che il tecnico Vullo ha detto ai ragazzi. Non è intenzione di nessuno tenere i giocatori blindati. Superata pertanto la giornata di domani gli allenamenti verranno interrotti se la situazione societaria dovesse rimanere irrisolta. Così come si sta andando avanti diventa insostenibile affrontare anche spese minime come quelle per l’affitto del campo. “Quello che stiamo facendo è soprattutto per Sulmona e per i tifosi”. Afferma Matteo Vullo che non entra nel merito della squadra creata dagli Ultras in Terza Categoria ma si attende una risposta da parte della città. “Oggi – dice – se nessuno provvederà a pagare il campo lo farò io”. Vullo lancia un appello ai tifosi. “Perché non vengono a sostenerci? Se facessero una colletta ci garantirebbero almeno gli allenamenti fino a venerdì?”. A questo punto è a rischio la gara di domenica prossima al Pallozzi contro l’Acqua e Sapone per la Coppa Italia se entro venerdì non si procederà al tesseramento dei giocatori. Il gruppo messo in piedi da Matteo Vullo oggi si è allenato speranzoso e compatto anche se la situazione di stallo sta condizionando alcune presenze come Edison Dema, prossimo alla Vastese, e l’ex Stefano Di Berardino che era in procinto di tornare ma ora si è accasato al Celano. Giovanni Di Girolamo si sta consultando con il suo legale di fiducia per capire con precisione se è conveniente compiere il passo che dovrà portare all’acquisto del Sulmona calcio. La squadra tornerà allenarsi domani al Campus alle 15. Sarà l’ultimo allenamento?

Domenico Verlingieri  

Il IV Memorial Franco Di Paolo alla Virtus Pratola, non brilla L'Orsogna

Davanti ad una buona cornice di pubblico, i biancorossi di mister De Amicis vincono entrambe le sfide: 7-6 alla rappresentativa di ragazzi locali dopo i calci di rigore, il tempo regolamentare si era chiuso sullo 1-1, con rete di Traficante per la Virtus Pratola e 1-0 sull'Orsogna con rete del giovane Lorenzo Saccoccia (in foto), nell'altra gara la spunta la rappresentativa locale per 3-1 sull'Orsogna.

La Virtus Pratola si aggiudica il IV Memorial Franco Di Paolo, il mister De Amicis ha schierato due diverse formazioni entrambe disposte in campo con il classico 4-4-2.La prima squadra imbottita di giovani con l'eccezione di Rossi M. e Iacobucci Rocco(neo acquisto), nella seconda contro l'Orsogna, squadra che milita nel girone C di prima categoria, il mister ha schierato la migliore formazione. Bene in entrambe le gare le trame di gioco della Virtus Pratola, da segnalare l'ottima prova del giovane portiere pratolano che nella prima gara è riuscito a neutralizzare due calci di rigore, dopo che Traficante con una perfetta punizione dal limite aveva riportato la gara in parità, da segnalare gli errori dal dischetto per la Virtus Pratola di Rossi M. ed Ezio Tosti subentrato a pochi minuti dalla fine.Nella seconda sfida invece è stato il giovane Saccoccia a dare la vittoria alla Virtus concludendo in rete una bella azione personale.Male invece l'Orsogna che è apparsa molto lontano dalla forma migliore.

Classifica finale: Virtus Pratola 5, rapp.Campo Di Giove 4, Orsogna 0
A fine gara abbiamo rivolto alcune domande al mister Mirko De Amicis:

Mister ha schierato due diverse formazioni come le ha viste?
La prima era praticamente la Juniores, comunque mi è piaciuta tatticamente anche se siamo lontani dalla forma migliore, la seconda seppur con alcune assenze l'ho vista meglio fisicamente anche se troppa sciupona bisogna essere più cattivi sotto porta.

Come valuta lo stato di forma della squadra?
Con una sola settimana di lavoro è difficile dirlo comunque stiamo lavorando e queste gare servono per far integrare i nuovi nel gruppo.

Dove credete possiate arrivare quest'anno?
Abbiamo allestito un'ottima squadra credo che i play off sia il nostro obiettivo minimo.

domenica 24 agosto 2014

Goriano Sicoli-Cerchio= 2-1

Coppa Italia Promozione.

Il Goriano vince di misura, qualificazione ancora aperta.

GORIANO SICOLI - Vittoria di misura per il Goriano sul Cerchio al termine di una gara godibile. Primo assaggio di Promozione per le due compagini neopromosse davanti ad un numeroso pubblico presente sugli spalti. Locali con il classico 4-4-2; ospiti schierati col 4-3-3.
Cronaca. Il Goriano parte di slancio e dopo appena un minuto Biancone respinge il diagonale di Ventresca. Passano tre minuti e Pierluca Cifani, assistito magistralmente da Ventresca, indovina l'angolino alla sinistra di Biancone e porta i biancazzurri in vantaggio. Il Goriano mantiene il pallino del gioco fino a meta' tempo, periodo in cui i marsicani escono pian piano dal torpore iniziale. Lattanzio neutralizza alla mezz'ora la punizione lenta di Tarquini (ex Jaguar Angizia Luco); risponde Forcucci che calcia sul fondo dal limite. Allo scadere il Cerchio perviene al pareggio. Indecisione tra Giancola e Savese, ne approfitta Di Girolamo che dal limite fulmina Laattanzio con una conclusione mancina che s'insacca all'incrocio dei pali. La prima frazione di gioco si conclude in parita'.
Correttivi ad inizio ripresa per il Goriano con gli innesti di Dante e Fabio Petrella in luogo di Del Conte (infortunato) e Cifani P. Il Cerchio appare piu' intraprendente ma Lattanzio deve badare solo all'ordinario. Al 16' Ventresca divora la palla del nuovo vantaggio favorendo il recupero disperato del centrale Ciaprini. Al 24' i locali ritrovano il vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Ventresca e concesso dal Sig.D'Elia per una trattenuta in area sul giovane La Gatta (ex Pacentro '91). Alla mezz'ora Giancola chiude sullo scatenato Di Girolamo, imbeccato a sorpresa da D'Agostino. Scampato il pericolo il Goriano, ancora in piena preparazione, amministra il vantaggio con il poertiere Lattanzio che resta praticamente inoperoso fino al triplice fischio. Il primo atto va quindi al Goriano Sicoli, ma per la qualificazione bisognera' attendere il ritorno sul terreno del Cechio. Migliori in campo: De Mutiis (Goriano Sicoli); D Girolamo (Cerchio).

Goriano Sicoli: Lattanzio, Leombruni, Del Conte (44' pt Dante), Cifani P. (5' st Petrella F.), Giancola, Di Bacco Mas., Ventresca, Savese, La Gatta, De Mutiis (Cap.), Forcucci (19' st Cifani A.).
A disposizione: Scelli, Trinetti, Di Bacco Mat., Ferrini.
All. Di Sante.

Cerchio: Biancone, Di Biase, Del Fiacco, Vernarelli (27' st Taccone), Bisegna, Ciaprini, Mascitti (35' st Visogliosi M.), Tarquini (37' st Viscogliosi S.), Di Girolamo, D'Agostino, Vitale.
A disposizione: Fegatilli L., Pocetta, Marziale, Neri.
All. Petrini.

Arbitro: D'Elia di Avezzano (Alonzi e Settimio di Avezzano).

Marcatori: 4' pt Cifani P., 43' pt Di Girolamo, 24' st rig. Ventresca.

Note. Terreno in perfette condizioni, pubblico numeroso.

Coppa Italia Eccellenza: 1^ Giornata.

I risultati ed i marcatori di tutte le gare dei triangolari.

Triangolare A

CAPISTRELLO – AVEZZANO= 1-2   3’pt Cini (A), 44’pt Gigli (Capistrello), 17’st autogol di Di Gaetano (A)
Rip. Paterno

Triangolare B
VASTO MARINA – SAN SALVO (ore 20:30)
Rip. Cupello

Triangolare C
FRANCAVILLA–VASTESE= 2-2   21’pt Ferri (F), 5’st La Selva (F), 21’st e 33’st Soria (V)
Rip. Borrello

Triangolare D
ACQUA & SAPONE – MIGLIANICO= 0-5   24’pt Cinquino, 26’pt Petito, 31’pt Miccoli, 10’st Sichetti, 48’st Rossi
Rip. Sulmona

Triangolare E
R.C. ANGOLANA – MONTORIO 88= 2-1   15’pt Ridolfi (M), 25’st De Luca (A), 35’st Di Domizio (A)
Rip. Martinsicuro

Triangolare F
PINETO – ALBA ADRIATICA= 7-1   3’pt Di Massimo (A), 13’pt Nardone (P), 3’st Colacioppo (P), 5’st Nardone (P), 16’st Vespa (P), 18’st Colleluori (P), 20’st Nardone (P), 30’st Peppoloni (P)
Rip. Torrese

Coppa Italia Promozione: 1° turno (Andata)

In breve. Successi per Castello 2000  e Goriano Sicoli. Goleada per il Torre Alex Cepagatti, bene il Penne.
RISULTATI 1° TURNO ANDATA.
BALSORANO – REAL CARSOLI= 0-1   40’pt Zazzara
CASTELLALTO – TOSSICIA= 1-0   35’st Rampa su rigore
CASTIGLIONE VALFINO – PASSO CORDONE (giocata ieri)= 1-0   40’st Gigante
FARA S. MARTINO – CASTELLO 2000= 1-3   2’pt Petrocelli (C), 20’pt D’Amico (C), 5’st Pennacchioni (C), 15’st Bucceroni su rigore (F)
FONTANELLE – COLOGNA= 1-0   35’pt Fusco
FOSSACESIA – VIRTUS ORTONA= 1-2   25’pt Del Peschio (F), 40’pt Luciani (O), 20’st Rossodivita (O)
GORIANO SICOLI – CERCHIO= 2-1   4’pt Cifani P. (G), 43’pt Di Girolamo (C), 24’st rig. Ventresca (Goriano)
IL DELFINO FLACCO PORTO-VALLE DEL FORO= 3-1   36’pt Casalena (I), 4’st Paciocco (V), 18’st Di Francesco su rigore (I), 44’st Berardocco (I)
MUTIGNANO – SILVI= 2-1   46’pt Cammisa (S), 15’st Lolli (M), 22’st Perini (M)
NOTARESCO – MORRO D’ORO= 1-1   27’st Di Gennaro (N), 49’st Danilo Pellanera su rigore (M)
PENNE – LAURETUM^ 3-0   4’pt Cacciatore, 4’st Pasta, 34’st Tiziano Granchelli
PONTEVOMANO – CASTELNUOVO VOMANO (giocata ieri)= 3-1   30’pt Sparacio (C), 42’pt Pellone (P), 5’st Di Gaetano (P), 30’st Pellone (P)
RIVER CASALE 65 – FOLGORE SAMBUCETO= 1-2   15’pt Antignani (R), 5’st Spadaccini (F), 35’st Silvaggi (F)
SAN GREGORIO – POGGIO BARISCIANO= 1-1   10’st Ranauro (B), 35’st Francesco Di Paolo (S)
S. OMERO – MOSCIANO= 2-1   7’pt Carlinfante (M), 23’st Pezzoli (S.), 43’st Allevi (S.)
TORRE ALEX – SCAFA= 6-0   15’pt Chiulli, 30’pt Costantini, 45’pt Cozzolino, 10’st Matteo Fasciani, 25’st e 35’st Grande
TORTORETO – CONTROGUERRA= 1-1   15’st Lluka Juri (C), Gianluca Cudini (T)
VAL DI SANGRO – TRE VILLE= 1-1   15’st Carafa (V), 35’st Fonseca (T)

sabato 23 agosto 2014

Nasce l'ASD Ovidiana

Gli Ultras scendono in campo, nasce l’Asd Ovidiana iscritta in Terza Categoria. “Se il futuro si chiama Di Girolamo o Quartaroli l’alternativa la creiamo noi”
 
Sulmona – Prende corpo la squadra degli Ultras biancorossi. Nella giornata di ieri è stata iscritta ufficialmente al campionato di Terza Categoria. Si chiama Asd Ovidiana ed indosserà i colori storici del Sulmona. Si tratta di un’iniziativa di contrasto con l’attuale situazione che sta vivendo il calcio sulmonese. Il Sulmona 1921 che dovrà disputare il prossimo campionato d’Eccellenza è stato solamente iscritto ma non c’è una società tant’è che attualmente si sta allenando un gruppo di calciatori ancora senza contratto. Per gli Ultras è inconcepibile che a pochi giorni dall’inizio della stagione non si sia delineato ancora nulla. “La società passerà a Di Girolamo, anzi a Quartaroli, anzi a tutti e due”. Questo è quello che si è detto da due settimane a questa parte. Cioè nulla di concreto con le incertezze che prevalgono sempre più. Ora sembra che sviluppi potrebbero aversi lunedì quando le parti si incontreranno anche con Giovanni Di Girolamo. Basta. A fronte di tutto ciò il tifo organizzato ha deciso di dare un segnale ben preciso. “Vogliamo dimostrare – affermano gli Ultras – che a Sulmona è possibile fare qualcosa di diverso da un calcio pieno di mercenari”. Negli ultimi anni di avventurieri c’è ne sono stati parecchi che hanno portato solo allo sfacelo. Gli Ultras annunciano di non voler seguire la squadra in Eccellenza perché non accettano né l’una né l’altra proposta (Di Girolamo e Quartaroli) ma avrebbero desiderato una soluzione locale, cosa che hanno intenzione di fare in Terza Categoria. I tifosi sulmonesi ricalcano la scelta fatta in altre piazza come, ad esempio, è avvenuto nel 2005 da parte  dei supporters del Manchester United che hanno fondato una nuova squadra per protesta contro il club del magnate americano Glazer. Così  come i sostenitori dei Red Devils anche gli Ultras biancorossi vogliono dimostrare che i tifosi possono gestire una società di calcio. Lo hanno fatto autofinanziandosi con 100 euro ciascuno tra una ventina di ragazzi. La notizia ha fatto il giro delle testate giornalistiche nazionali ed è stata data anche da Sportitalia proprio per il paragone curioso con la realtà del Manchester United. A Sulmona dunque la tifoseria non sosterrà la prima squadra ma quella creata da loro. Pur se il campionato di Terza Categoria prenderà il via ad ottobre non seguiranno l’inizio dell’Eccellenza previsto per il 7 settembre. “Dal momento – aggiungono – che il futuro sarà Di Girolamo o Quartaroli non ne vogliamo sapere più nulla”. Il Sulmona 1921 perde così il gruppo degli Ultras che ha sempre incitato la squadra anche nei momenti difficili. Nei prossimi giorni nel corso di un’assemblea verranno decisi i ruoli societari, l’allenatore ed i giocatori. “Tutti elementi locali – concludono – e soprattutto puliti”.

Domenico Verlingieri.

Calendari Eccellenza, Promozione e Calcio a 5 (Serie C1).

Stagione al via: riunione delle società di Eccellenza, Promozione e C5 serie C1 – lunedì 1° settembre 2014 

Calendari, premiazioni e molti temi da dibattere nel meeting di Francavilla al Mare.

FRANCAVILLA AL MARE -
Il Consiglio Direttivo ha deliberato di indire il giorno Lunedì 1° settembre 2014 alle ore 17,30 presso il PALAZZO “MUMI” (adiacente Municipio) di FRANCAVILLA AL MARE – PIAZZA S. DOMENICO - una riunione alla quale sono invitati i Presidenti delle Società di Eccellenza , Promozione e Calcio a 5 – “C1”. 
Nel corso della stessa verrà presentata la stagione sportiva 2014/2015 e verranno resi noti i calendari di Eccellenza , Promozione e Calcio a 5 Serie “C1” . Saranno inoltre premiate le Società vincitrici i Campionati di Eccellenza , Promozione , Prima Categoria, Juniores Regionale e Calcio a 5 (serie C1 e C2) della stagione sportiva 2013/14. A seguire si procederà con la consegna dei Best-Awards Abruzzo, giunti quest’anno alla 5° edizione.

1^ Categoria: diramati i gironi

In breve. Condizionate dai rispescaggi, ben 14 in questa stagione, Raiano, Real Ofena Capestrano e Virtus Pratola scivolano nel Girone E (Pescara), mentre la Centerba Toro Tocco resta nel Girone C (Pescara-Chieti). Nel dettaglio il Girone A (L'Aquila), Girone C (Pescara-Chieti) e Girone E (misto L'Aquila, Pescara). In 2^ Categoria ripescate 19 societa'. Le squadre partecipanti saranno 98.

GIRONE A: AQUILANA, ATLETICO CIVITELLA ROVETO, ATLETICO PRETURO, IL MORO PAGANICA, JAGUAR ANGIZIA LUCO, MAGLIANO MONTEVELINO, PIZZOLI, PUCETTA, RIDOTTI, S. BENEDETTO DEI MARSI, SPORTLAND F.C. CELANO, TAGLIACOZZO 1923, TORNIMPARTE 2002, VALLE ATERNO FOSSA, VALLELONGA, VILLA S. SEBASTIANO. 

GIRONE C: ALANNO, ANTONIO SCIPIONE NOCCIANO, BUCCHIANICO CALCIO, CENTERBA TORO TOCCO, COLLE CORBINO, FARESINA, GIULIANO TEATINO 1947,  MANOPPELLO ARABONA, MONTEBELLO CALCIO, ORSOGNA 1965, PIANELLA 2012, S. VITO 83 LDN, SPOLTORE CALCIO, SPORTING FRANCAVILLA, TOLLESE CALCIO, VACRI CALCIO.    

GIRONE E: ATLETICO MONTESILVANO, CASOLI 1966, CASTELLAMARE PESCARA NORD, ELICESE, FATER ANGELINI ABRUZZO, PINETANOVA, PRO TIRINO CALCIO PESCARA,    RAIANO, REAL OFENA-CAPESTRANO, SAN DONATO, SAN MARCO, URSUS 1925 F.C.,       VERLENGIA CALCIO, VIRTUS MONTESILVANO COLLE, VIRTUS PRATOLA CALCIO, VIS CERRATINA.    

venerdì 22 agosto 2014

Sulmona riparte senza societa' e tifosi.

Eccellenza

Iniziata la preparazione con il tecnico Vullo in attesa della società ma gli Ultras danno vita ad una squadra in Terza Categoria

Sulmona – L’intento è quello di allestire una squadra, visti i tempi ristretti, ma su di essa c’è l’incognita societaria. Non vuole pensarci per il momento l’ex tecnico del Civitella Roveto Matteo Vullo (punto di riferimento del gruppo Quartaroli) che ha radunato una ventina di elementi nella preparazione iniziata allo stadio Pallozzi nel pomeriggio anziché questa mattina in quanto c’erano ancora da sistemare aspetti legati all’autorizzazione per l’utilizzo dello stadio. “Oggi è così mentre domani non si sa come sarà”. E’ il leitmotiv di questa estate ancor più calda delle precedenti che parte con una miriade di incertezze e perplessità. Vogliamo sperare che tutto vada per il meglio quando nei prossimi giorni si dovrà mettere nero su bianco per la cessione della società. Quartaroli, Di Girolamo o entrambi? Si punta all’unione delle due cordate ma c’è urgente bisogno di parlare con l’imprenditore pescarese Giovanni Di Girolamo per vedere se ciò è fattibile. Cosa che dovrebbe avvenire non prima di domenica. Matteo Vullo, allenatore in pectore del Sulmona, non intende al momento rilasciare dichiarazioni se prima non si sistemeranno le questioni societarie. Oggi ha messo in campo un gruppo di ragazzi prevalentemente locali: Di Cola, Del Gizzi, Ponticelli, Bighencomer, Pendenza, Cavasinni, Lorenzetti, Pizzola, Eduardo Cuccurullo, Sulli, Bonanno, Cotognini insieme ad alcuni elementi di fuori come Celli (ex Avezzano), Quintiliani (ex Altinrocca), Di Virgilio (ex Capistrello), Dema (ex Celano), Ranieri (ex Civitella Roveto) e Lonero (ex Berretti L’Aquila). La prima seduta è stata incentrata sia sul lavoro fisico che sul pallone con una partitella svolta a metà campo. Verrà seguito un programma di due allenamenti al giorno dalle 10 alle 11.30 e dalle 15 alle 16.30 fino a venerdì della prossima settimana per poi scendere ufficialmente in campo per la Coppa Italia il 31 agosto. Ci sarà una società oppure si dovrà continuare a vivere nell’incertezza? L’importante è provare a mettere una squadra in campo. Questo è lo spirito che anima Vullo ed i giocatori che attualmente si stanno allenando. Il commento dei pochi sportivi presenti oggi al Pallozzi è stato quello che “se ci fossero stati questi giocatori il Sulmona in Serie D si sarebbe salvato”. E’ il segnale che se, tra le tante incertezze, il vento adesso soffierà a favore si potrà costruire un organico per guadagnare una meritata salvezza in Eccellenza. Se da un lato c’è fiducia dall’altro prevale invece diffidenza. Sono gli Ultras a manifestare disappunto perché a pochi giorni dall’inizio della stagione ufficiale non c’è ancora una società. “Siamo stanchi di queste situazioni già vissute. Vogliamo dimostrare che a Sulmona un altro calcio è possibile”. Affermano i rappresentanti del tifo organizzato che annunciano l’intenzione di voler iscrivere una squadra in Terza Categoria. Si chiamerà Asd Ovidiana che nasce per passione verso i colori biancorossi. Una ventina di tifosi si sono autofinanziati versando 100 euro a testa per garantire l’iscrizione che avverrà a breve. Si tratta di un’iniziativa di contrasto all’attuale situazione che farà allontanare gli Ultras dal Pallozzi perché l’interesse viene dirottato verso la Terza Categoria. “Meglio ripartire dal basso – concludono – che continuare a collezionare brutte figure”. Per il momento mettiamola così. Sono le sorprese del calcio in quanto dopo che il Sulmona 1921 ha rischiato di non iscriversi ora si potrà avere una squadra in più.

Domenico Verlingieri

giovedì 21 agosto 2014

Aprofondimento Memorial Cardone (video)

Con interviste ai tecnici Naccarella, Troiano e Di Sante.


mercoledì 20 agosto 2014

Il Sulmona si raduna al Pallozzi senza societa'.

Sulmona calcio ancora senza società ma la squadra inizierà domani la preparazione al Pallozzi
 
Sulmona – Ufficialmente non c’è ancora una società ma il Sulmona incomincerà lo stesso la preparazione agli ordini del tecnico Matteo Vullo. Appuntamento per domani mattina alle 9 allo stadio Pallozzi. La decisione è stata presa per non perdere ulteriore tempo. Per tre giorni si alleneranno una ventina di elementi che sperano di poter vestire la casacca biancorossa dopo che si deciderà il passaggio di consegne a Di Girolamo, Quartaroli o ad entrambi. Nella giornata di sabato in un modo o in un altro le trattative dovrebbero concludersi. A fare da mediatore in questo momento particolare è stato Armando Sinibaldi che si dichiara fiducioso sull’unione delle due cordate. Si attende il rientro in Italia dell’imprenditore pescarese Giovanni Di Girolamo che dovrebbe avvenire domani. “Ho avuto contatti con il suo avvocato di fiducia – ha affermato Sinibaldi – e penso che ci siano dei margini per poter unire le due cordate nel progetto del Sulmona calcio”. I giocatori che si raduneranno domani sono stati chiamati dal tecnico Vullo e da Alfonso Gerosolimo. Sono prevalentemente locali come Meo, Bighencomer, Sulli, Cavasinni, Campanella, Del Gizzi, Cimaglia, Lorenzetti, Eduardo Cuccurullo, Pendenza e Ponticelli. Ci saranno inoltre Dario Celli che nel passato ha già vestito la maglia biancorossa e l’ex del Celano Edison Dema più altri che dovrebbe portare Matteo Vullo. Solo una settimana e mezzo di lavoro dunque prima di scendere in campo nella gara ufficiale di Coppa Italia in programma il 31 agosto ma quello che più conta è avere un’identità societaria. L’auspicio è che entro sabato la situazione possa essere delineata.

Domenico Verlingieri.

martedì 19 agosto 2014

Al Castello 2000 il 5° Memorial Cardone

Capitan Uzzeo allo scadere regala il Memorial ai giallorossi.

PETTORANO SUL GIZIO - Va al Castello 2000 (foto Centrabruzzonews) del neo tecnico Troiano il 5° Memorial Riccardo Cardone disputato a Pettorano Sul Gizio. Numeroso il pubblico intervenuto al mini torneo organizzato dalla Cooperativa Ardea con il Patrocinio del Comune di Pettorano Sul Gizio; Sponsor tecnico Adrian Sport Sulmona. I giallorossi trionfano per la migliore differenza reti rispetto al Goriano Sicoli ed il 2000 Acqua & Sapone di Montesilvano, tutte appaiate a tre punti in graduatoria finale. Nel dettaglio i tabellini dei tre incontri con relativi marcatori.

2000 Acqua & Sapone Montesilvano-Goriano Sicoli= 2-1
2000 Acqua & Sapone Montesilvano: D'Orazio, Fedele, Di Biase C., Corti, Buonafortuna, Bassano, Perilli, Di Donato, Del Gallo, Sparvoli, Maiorani
All. Naccarella.

Goriano Sicoli: Lattanzio, Leombruni, Petrella (40' Di Bacco Mas.), Savese, Giancola, Di Benedetto A.,Ventresca A., Del Conte (42' Amicucci), La Gatta, Cifani P., Forcucci (40' Pizzola)
All. Di Sante.

Marcatori: 15' pt Di Biase (rig.), 28' Sparvoli, 45' Pizzola.
----------------------------------------------------------------------

Goriano Sicoli-Castello 2000= 1-0
Goriano Sicoli: Lattanzio (16' Scelli M.), Trinetti, Di Bacco Mas., Cifani A. (30' Cifani P.), Giancola, Di Benedetto A., Di Bacco Mat., Amicucci, Ventresca (20' La Gatta), Forcucci (20' Petrella F.), Pizzola.
All. Di Sante

Castello 2000: Di Nenno, Ferrara, Petrocelli D., Frascone, Uzzeo, Gentile, Verlingieri, Iallonardi M., Bezpalko, Iallonardi S., Tartaglia.
All. Troiano.

Marcatori: 19' Pizzola.
-----------------------------------------------------------------------

Castello 2000-2000 Acqua & Sapone Montesilvano= 2-0
Castello 2000: Cesa, Tartaglia, Mapelli, Frascone, Uzzeo, Gentile, Iallonardi M., Cincione, Pennacchioni, D'Amico, Petrocelli F.
All. Troiano.

2000 Acqua & Sapone Montesilvano: Coppa, Alpi, Di Biase, Corti, Giannetta, Fioretti, Fedele, Guardiani, Di Giacomo L., Aliprandi, De Leonardis.
All. Naccarella.

Marcatori: 24' Petrocelli F, 45' Uzzeo.
-------------------------------------------------------

Classifica finale: 1° Castello 2000 punti 3 (d.r. +1); 2° Goriano Sicoli punti 3 (d.r 0); 3° 2000 Acqua & Sapone Montesilvano punti 3 (d.r. -1).
Capocannoniere: Francesco Pizzola (Goriano Sicoli) con 2 reti.

Albo d'oro: 2010 Pacentro '91; 2011 Sulmona Calcio 1921, 2012 Sulmona Calcio 1921; 2013 Castelvecchio Subequo, 2014 Castello 2000.

L'ASD VIrtus Pratola e' tornata a lavoro

E’ partita ufficialmente, Lunedì 18 Agosto, la nuova stagione per la ASD VIRTUS PRATOLA CALCIO.


PETTORANO SUL GIZIO - 
Sarà un anno importante per verificare i progressi e le capacità di questa giovane società sportiva che quest'anno raccoglierà un importante eredità.La società quest’estate ha lavorato tantissimo per migliorare la rosa e per rendere il gruppo ancor più competitivo di quanto fosse.Il mister De Amicis avrà a disposizione una rosa di 19 componenti con nomi nuovi: Iacobucci Rocco, Tosti Ezio e Vitone Fabrizio provenienti dal Pacentro91, D'Amato Rodolfo proveniente dall'Olimpia Celano, Saccoccia Lorenzo e Villani Gianluca provenienti dalla USD Pratola Calcio. Questi colpi si vanno ad aggiungere al blocco della passata stagione, che ha dominato il campionato di seconda categoria collezionando numeri impressionanti. Sicuramente la Virtus sarà protagonista anche nella prossima stagione provando a centrare il salto di categoria. La società tutta dà il benvenuto a questi ragazzi e augura a tutti un buon lavoro con il raduno a Pettorano S.G. che durerà tre settimane. Ora la squadra agli ordini di mister De Amicis lavorerà fino a Venerdì, Sabato un giorno di riposo, mentre Domenica ci sarà la prima uscita stagionale a Campo di Giove, nel IV memorial Franco di Paolo.

Al Rocca Pia il 9° Memorial Michele Mambella

Calcio a 5

Il torneo va ai locali in maglia azzurra.

ROCCA PIA - Trascinata dalle reti di Matteo Liberatore, Capocannnoniere del torneo con 7 reti, il Rocca Pia si aggiudica il 9° Memorial Michele Mambella di calcio a 5. I locali hanno superato in finale, ai tempi supplementari, la compagine degli operatori della Wind per 4-3 dopo essere stata sotto di tre reti. Decisiva doppietta di Liberatore e le altre due marcature di Ventura e Di Sante. Il Rocca Pia aveva raggiunto la finale superando per 8-6 nel primo match di giornata, molto combattuto, la Rai di Pescara; mentre gli operatori Wind battendo per 5-3 gli atleti del quotidiano Il Tempo, all'esordio nel torneo. Nella Finale per il 3° e 4° posto la Rai Pescara si e' imposta per 5-2 contro i giornalisti de Il Tempo. Oltre al Capocannoniere Liberatore, premiati i portieri Scelli (Rocca Pia) e Rulli (Wind). Riconoscimeti anche per gli operatori Giampiero Falgiani e Rosario Di Blasio. Targhe ricordo per l amministrazione comunale di Rocca Pia e la Pro Loco del paese. Nel dettaglio le Rose delle squadre partecipanti. A breve le foto del torneo.

1^ Classificata Rocca Pia: Scelli, Berardini, Di Sante L., Savocchio, Leone, Di Bartolomeo, Di Sante R., Liberatore, Ventura.

2^ Classificata Wind: Rulli, Conte, Candela, Morizio, Rulli, Di Pierdomenico, Pettinella, Fonzo, Faccia.

3^ Classificata Rai Pescara: Di Giovannantonio, Scannella, Guarnieri, Rossone, Pavarini, Di Natale, Zenoni, Di Renzo.

4^ Classificata Il Tempo Pescara: Zarroli, D'Alessandro, Di Pietrantonio A., Buda, Chirivi.

domenica 17 agosto 2014

Prima uscita stagionale per il Goriano Sicoli

Promozione.

La Gatta si presenta con una tripletta nel test in famiglia.

GORIANO SICOLI - Prima uscita stagionale per il Goriano Sicoli, in attesa del Memorial Cardone in programma Martedi prossimo (19 Agosto) a Pettorano Sul Gizio contro le compagini del 2000 Acqua & Sapone di Montesilvano e Castello 2000. Biancazzurri imbottiti di giovani (undici i fuoriquota in campo), con le defezioni di De Mutiis, Di Camillo, Krasniqi e Paolucci. Vittoria per 3-1 della squadra in maglia bianca ed in evidenza il giovane La Gatta ('95 - foto Abruzzo Web Tv), autore di una tripletta, dopo l'iniziale vantaggio del Bomber Ventresca. Discrete le trame di gioco ed una condizione atletica apparsa a buon punto dopo la prima settimana di preparazione. Primo impgno ufficiale Domenica 24 Agosto a domicilio contro il Cerchio (Andata della Coppa Italia).

Goriano Maglia Bianca- Goriano Casacca Gialla= 3-1

Goriano Maglia Bianca: Lattanzio, Trinetti, Ferrini (20' pt Gasbarro), Savese, Dante, Di Bacco, Cifani P., Del Conte, La Gatta, Paolini, Esposito.

Goriano Casacca Gialla: Scelli, Leombruni, Petrella F., Cifani A., Giancola, Di Benedetto A., Di Bacco M., Amicucci, Ventresca, De Sanctis, Forcucci.

Marcatori: 5' st Ventresca, 11' st, 19' st e 28' st La Gatta.

Sulmona calcio trattative in corso.

Eccellenza. 
.
Sulmona calcio Vullo allenatore con Di Girolamo ugualmente in società? Si punta ad un accordo tra le due cordate

Sulmona – Sono ancora in corso le trattative per la cessione del Sulmona calcio 1921. I gruppi interessati all’operazione sono quelli di Giovanni Di Girolamo (Giosport) e dell’ex allenatore del Civitella Roveto Matteo Vullo (gruppo Quartaroli). Al presidente uscente Maurizio Scelli abbiamo chiesto quale sarà la cordata che la spunterà. “Io non devo scegliere nessuno”. Risponde l’ex parlamentare che rende noto di aver dato mandato a personaggi vicini all’ambiente calcistico di fare le opportune valutazioni. “Mi sono affidato – dice – ad Armando Sinibaldi, Giovanni Meo ed altri vicini a loro affinché si arrivi a determinare la scelta migliore”. Saranno decisivi i prossimi giorni quando tutti si dovranno sedere a tavolino per mettere nero su bianco e stabilire chi deve stare dentro o fuori. Maurizio Scelli non esclude però che si possa arrivare all’unione tra le parti. “Non stiamo facendo un’asta – prosegue – ma si sta lavorando solo per cercare di dare un futuro dignitoso al Sulmona”. Una domanda però sorge spontanea. Come si farà a mettere insieme due cordate che propongono impostazioni diverse? Giovanni Di Girolamo porta avanti, tramite Alfonso Gerosolimo, l’affiliazione con il Latina mentre l’altro gruppo intende affidare l’incarico di allenatore a Matteo Vullo. A questo punto si abbandonerebbe il discorso con il Latina per dare seguito a quello intrapreso con Vullo senza però interrompere i rapporti con Giovanni Di Girolamo. L’ipotesi che trapela è dunque quella di Vullo allenatore con Di Girolamo ugualmente in società se ovviamente dovesse accettare. Si attende il rientro previsto a metà della prossima settimana del titolare di Giosport, attualmente all’estero per motivi di lavoro, per valutare se sarà possibile lavorare insieme per il Sulmona calcio anche se da parte della cordata che fa riferimento a Matteo Vullo viene indicata la data di martedì 19 agosto per chiudere le trattative. I tifosi attendono con ansia una soluzione immediata. Sta di fatto che sia Matteo Vullo che Alfonso Gerosolimo hanno preso contatti con diversi giocatori (la maggior parte chiamati da entrambi) che ora aspettano di essere convocati per l’inizio della preparazione. Il primo compito sarà quello di recuperare il terreno perso visto che si è in notevole ritardo. Ci si riuscirà?

Domenico Verlingieri

Il Patini è solo della Federazione?

A cura di Marco Santopaolo

CASTEL DI SANGRO - Era difficile pensarlo, e invece è accaduto: da qualche giorno lo stadio “Teofilo Patini” di Castel di Sangro è ancora più bello. L’installazione di circa 4.000 seggiolini tra curve e distinti con i colori della bandiera italiana a disegnare la scritta “Città Castel di Sangro” ha reso più affascinante una struttura che rappresenta il fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva. A meno di 20 anni dal rifacimento degli spalti per consentire al Castello dei miracoli di partecipare al campionato di serie B, il “Patini” è pronto per accogliere nuovamente le Nazionali giovanili dell’Italia, con l’Under 21 di Gigi Di Biagio che proprio nell’Alto Sangro si giocherà la qualificazione ai prossimi campionati Europei il prossimo 9 settembre (ore 17) nella gara contro Cipro. Gli spogliatoi ampi e accoglienti, una sala stampa che può ospitare oltre 50 giornalisti, un manto erboso invidiabile e tre campi in appoggio hanno tolto ogni dubbio alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, pronta a fare di Castel di Sangro una sorta di “Coverciano del centro-sud”. Con sempre maggior frequenza, l’azzurro frequenterà il “Patini” per la gioia di tantissimi sportivi. A questo punto, sorge una domanda: ma il “Patini” è solo della Federazione? No, è anche (e soprattutto) della città di Castel di Sangro. E allora sarebbe bello (è questa una cortese proposta) se, ogni tanto, venisse concessa la possibilità di sfruttarlo anche alle tante realtà sportive locali che esprimono i colori della città, quei colori che neanche una Nazionale può rappresentare. (tratto da www.teleaesse.it)

venerdì 15 agosto 2014

9° Memorial Michele Mambella Rocca Pia.

Calcio a 5 

In collaborazione con il Comune di Rocca Pia, Rai 3 Pescara, Il Tempo d'Abruzzo e Wind Roma.
 
ROCCA PIA - Si disputa Lunedi 18 Agosto la 9^ Edizione  del Memorial Michele Mambella (in foto) di calcio a 5.  Ad affrontarsi le compagini della Rai Pescara, Wind Roma, Il Tempo d'Abruzzo ed i biancoverdi locali del Rocca Pia Un evento importante per l'estate roccolana per un Memorial che il Comune di Rocca Pia dedica a Michele Mambella, giovane pescarese prematuramente scomparso alcuni anni fa e legatissimo al comune montano, dove trascorreva gran parte delle vacanze estive ed invernali.
Il Memorial, che richiamera' un numeroso pubblico, avra' inizio alle ore 16.30 con la consueta formula della eliminazione diretta (Semifinali e Finali).
Al termine delle gare seguira' la premiazione con relativo buffet. Alle ore 21.00 i giocatori e gli spettatori proseguiranno la serata presso la piazza del paese con la tradizionale Sagra della Porchetta.