mercoledì 29 giugno 2016

San Benedetto Dei Marsi-Raiano= 6-5 dopo i calci di rigore



San Benedetto: Gigli, Fracassi, Colasimone, Aquilio, Zarini, Odoardi, Ettorre, Ippoliti (11’st Marchionne), Aureli, Tarquini, Fusarelli (17’st Liberati).
A disposizione: Germani, Iulianella, Mercogliano, Baldassarre.
Allenatore: Berardino Di Genova

Raiano: Addario, Zapata Facundo, Turco (6’st Ginnetti Vincenzo), Tiberi Alessandro, Di Giannantonio, Murazzo, Krasniqi, Amedoro, Civitareale (12’pt Ginnetti Orlando), Saponaro, Stampone (6’st Tiberi Giorgio).
A disposizione: Di Gregorio Zitella, Vestini, Mascioli, D’Alfonso.
Allenatore: Marco Antinucci

Arbitro: Paolo Di Carlo di Pescara (Assistenti: Luigi Bernardini e Mattia Pelagatti)

Marcatori: 27’pt Tarquini (1-0), 23’st Ginnetti Vincenzo (1-1)

Sequenza dei calci di rigore: Tiberi Alessangro (goal), Zarini (goal), Tiberi Giorgio (parato), Aureli (goal), Di Giannantonio (goal), Liberati (goal), Amedoro (goal), Tarquini (goal), Saponaro (goal), Ettorre (goal)

Note. Ammoniti: Odoardi, Zarini, Fracassi (SB); Amedoro, Di Giannantonio, Krasniqi, Stampone, Tiberi Giorgio (R)

domenica 26 giugno 2016

Pratola in Eccellenza si chiamerà Nerostellati 1910.

Nasce anche una squadra di calcio a 5: rilevato il titolo della Briganti Popoli

Pratola Peligna – Si uniscono le due realtà calcistiche pratolane che nella scorsa stagione, pur operando congiuntamente, sono state costrette a costituire soggetti diversi. Terminata la stagione 2015/2016 la Nerostellati, rappresentante la prima squadra e la juniores, ed il Pratola 1910 del settore giovanile si sono uniti formando l’Usd Nerostellati 1910. Quello che è stato formalizzato ora era stato preannunciato un anno fa quando fu rilevato il titolo sportivo del Goriano Sicoli in Promozione. All’epoca non fu possibile procedere alla fusione in quanto il Pratola 1910, ripartito nel 2014/2015 dalla Terza Categoria, aveva soltanto un anno di affiliazione. Adesso invece ci sono state tutte le condizioni per formare un unico soggetto che mantiene nel nome l’anno 1910 per rappresentare gli oltre cento anni di storia del calcio pratolano. “La nuova società – si legge in una nota – avrà risvolti importanti per l’intera comunità peligna poiché è l’unica ad avere un settore giovanile che va dall’avviamento allo sport sino alla juniores d’Elite”. La Nerostellati 1910 inoltre allarga il numero delle proprie squadre perché oltre al calcio a 11 nella prossima stagione sarà di scena anche nel calcio a 5 in quanto la società del presidente Gianluca Pace (in foto) ha rilevato il titolo dell’Asd Briganti Popoli. La squadra di chiama Fustal Club Nerostellati e parteciperà al campionato di Serie C2. La nuova esperienza del calcio a 5 va ad unirsi a quella già consolidata del calcio a 11 che è entrata a far parte del massimo campionato regionale. L’Eccellenza sarà un torneo difficile da affrontare con i giusti mezzi e sicuramente attraverso la valorizzazione del vivaio si potranno costituire le basi per una permanenza duratura in questa categoria. “Formulo a tutti i tecnici e collaboratori – afferma il presidente Pace (in foto) – un grosso in bocca al lupo per la stagione calcistica 2016/2017 con l’auspicio di ben figurare in tutte le categorie di appartenenza”. (Domenico Verlingieri).

sabato 25 giugno 2016

3° Memorial Fulvio Di Benedetto di calcio

San Benedetto Dei Marsi-Raiano= 6-5 dopo i calci di rigore

Finale Play Off di 1' Categoria.

I marsicani festeggiano la Promozione.

PESCINA - Il San Benedetto Dei Marsi di Berardino Di Genova accede al Campionato di Promozione superando ai rigori il Raiano (in foto). Al novantesimo match bloccato sull'1-1 in virtu' delle reti di Tarquini (28' pt) e Vincenzo Ginnetti (5' st). Il risultato non cambia nei tempi supplementari ed ai calci di rigore risulta decisiva la realizzazione di Ettorre. Il San Benedetto Dei Marsi festeggia la Promozione sul campo, per il Raiano di Antinucci il passaggio di categoria resta una pura formalita' legata alla domanda di ripescaggio. 
Raiano calcio 

venerdì 24 giugno 2016

Asd Sporting Goriano Sicoli: una giornata a Coverciano

Settore giovanile.

Una giornata da incorniciare trascorsa nel centro tecnico federale della Figc di Coverciano con protagonisti i piccoli calciatori dell’Asd Sporting Goriano Sicoli. Giovanissimi scesi in campo proprio nel centro designato per i ritiri più importanti della Nazionale di calcio. Qui, respirando l’aria che odora di passione e densa del passaggio dei più forti calciatori Italiani di tutti i tempi, hanno indossato scarpini e divisa per partecipare all’allenamento con i tecnici federali. Una breve e intensa sessione fatta di schemi, passaggi e tiri in porta che ha fatto da apripista ad una partita disputata contro, si fa per dire, una squadra di coetanei del Veneto. Sul rettangolo da gioco è stata subito festa dello sport. Quest’ultima è continuata con la visita al museo del calcio dove i giovanissimi, hanno trovato ad accoglierli uno straordinario Fino Fini. L’uomo per oltre 20 anni medico della Nazionale e ideatore del museo ha spiegato i valori dello sport e ricordato alcune pagine di storia del calcio nazionale. Tra queste, la promessa di Fabio Cannavaro arrivata prima di giocare la finale del Mondiale del 2006:  “Se divento campione del mondo ti regalo la divisa”. Un impegno mantenuto da Cannavaro la notte in cui, il cielo sopra Berlino, divenne Azzurro grazie al 5 a 3 inflitto alla Francia. “Quella divisa che ha alzato la coppa del mondo e dato il quarto titolo mondiale dell’Italia è in questo museo e testimonia il legame dei giocatori con la storia del calcio italiano”, ha concluso il medico. Nel museo tra palloni cuciti a mano contenenti una: “Vescica che risuona per il campo da calcio”, come recita uno stralcio di articolo ancora inserito nella macchina da scrivere a firma di Gianni Brera, spuntano le maglie di veri miti come: Maradona, Pelé e Baggio. A colpire i più giovani è soprattutto la presenza di quei palloni duri: “Dovevi avere proprio voglia di giocare prima di prenderli a calci”, dicono con il naso fermo davanti alle bacheche. Quest’ultime, ricchissime, contengono il Calcio dagli esordi ai giorni nostri. Un mondo fatto di partite epiche e di eroi che correvano dentro pesanti maglie in lana con i piedi in scarpe bullonate che fanno male solo a vederle. Poi i ragazzi dell’Asd Sporting, con i genitori, hanno partecipato a giochi educativi coordinati da personale del centro di Coverciano. Insieme, hanno realizzato frasi in rima e riflessioni che hanno fissato su un cartellone specifico per temi come: gioco di squadra, rispetto e avversario.  Per tutti, a lavori finiti, sono arrivati i complimenti senza retorica da parte degli specialisti che hanno coordinato i tavoli didattici. Alla fine tanti arrivederci e strette di mano che li hanno accompagnati sull’autobus con destinazione casa, soddisfatti di aver passato una giornata immersi nel mito del calcio. 

mercoledì 22 giugno 2016

Raiano-San Benedetto si rigioca a Pescina



Finale Play Off di 1^ Categoria.

Le due compagini di nuovo in campo dopo il rinvio di Domenica scorsa a Sambuceto.

L'AQUILA - Al termine di una stagione esaltante, S.Benedetto dei Marsi  (Prima Categoria girone A) e Raiano (Prima Categoria girone E) sono approdate alla finalissima Playoff per l'accesso al campionato di Promozione 2016/17. 
Dopo la stagione regolare con le promozioni dirette e la lunga post-season, dunque, è tempo di assegnare l'ultimo posto disponibile per la categoria superiore.
La gara si giocherà sabato 25 giugno, presso il campo neutro comunale di Pescina (AQ), dopo che domenica scorsa il match era stato sospeso per le avverse condizioni meteo che avevano reso il campo di Sambuceto impraticabile. 
Domenica scorsa la Finale di Sambuceto (in foto) era stata sospesa al 22' del primo tempo con i marsicani in vantaggio di una rete realizzata direttamente su calcio di punizione da Tarquini. 
Calcio d'inizio alle ore 17:00.

Sulmonese-Ofena, presentata alla Figc la documentazione per la fusione

Promozione.

Sulmona – Ora è ufficiale. Con l’invio della documentazione alla Figc avvenuta ieri è stata formalizzata la fusione tra la neopromossa in Promozione Real Ofena e la società del settore giovanile della Sulmonese. Resta confermato quello che era stato anticipato da Onda Tv dopo l’accordo siglato tra le parti lo scorso 13 giugno. Tempo una settimana per definire gli ultimi dettagli e giungere alla presentazione della domanda d’iscrizione della fusione avvenuta con due giorni di anticipo rispetto alla scadenza del 23 giugno. La nuova realtà si chiama Sulmonese-Ofena e giocherà a Sulmona le gare del prossimo campionato di Promozione. Presidente l’imprenditore Piergiorgio Schiavo, vice Flavio Moscetti con l’incarico anche di direttore generale. A rappresentare Ofena ci sarà in prima fila Gianni Dell’Orso nel ruolo di presidente onorario. Confermato l’allenatore della scalata in Promozione del Real Ofena Tiziano D’Ortenzio che, per l’allestimento della squadra, lavorerà insieme al ds Valdo Lerza. I protagonisti di questa nuova avventura hanno stilato un progetto che interessa anche il settore giovanile con l’unione tra Olympia Cedas, Sulmonese ed i fuoriusciti dalla Pro Sulmona. Tre staff tecnici che lavoreranno in sinergia sotto il nome dell’Olympia Cedas che in questo modo non perderà i titoli regionali. Presidente del settore giovanile Ivan Giammarco, vice Mauro Incorvati. Insieme raggrupperanno un nutrito movimento di circa cinquecento bambini.

Domenico Verlingieri

lunedì 20 giugno 2016

San Benedetto-Raiano sospesa per pioggia al 22' pt



San Benedetto: Gigli, Fragassi, Colasimone, Aquilio, Zarini, Odoardi, Ettorre, Ippoliti, Aureli, Tarquini (Cap.), Fusarelli.
A disposizione: Fieramosca, Iulianella, Liberati, Baldassarre, Mercogliano, Germani, Marchione.
Allenatore: Di Genova B.

Raiano: Addario, Cifani, Zapata, Tiberi A. (Cap.), Di Giannantonio, Murazzo, Krasniqi, Pallozzi, Amedoro, Saponaro, Civitareale.
A disposizione: Del Boccio, Stampone, Ginnetti O., Ginnetti V., Tiberi G., Turco, Vestini.
Allenatore: Antinucci

Arbitro: Mauro Iannella di L’Aquila (Assistenti: Leonardo Rossini di Vasto e Luigi Giacomantonio di L’Aquila)

Marcatori: 4’pt Tarquini (S)

Note. Ammoniti: Cifani (R); Odoardi (S)

sabato 18 giugno 2016

Raiano-San Benedetto Dei Marsi a Sambuceto

Finale Play Off di 1^ Categoria.

A Sambuceto l'ultimo atto.

SAMBUCETO - La Finalissima per l'accesso in Promozione tra il Raiano ed il San Benedetto Dei Marsi si disputera' Domenica 19 Giugno presso la Cittadello dello Sport di Sambuceto (CH). 
Il cammino del Raiano. Il Raiano ha raggiunto la Finalissima chiudendo la stagione regolare al secondo posto nel Girone E con 59 punti (miglior realizzatore Saponaro con 18 reti). Successivamente ha vinto i Play Off dello stesso Girone superando l'Elicese per 2-1 e la Fater Angelini per 3-1. Nei Play Off Regionali ha vinto la gara d'andata al "Cipriani" per 2-0 contro il Piazzano e perso la gara di Ritorno per 1-0 (in foto) al "Montemarcone" di Atessa garantendosi conunque la Finalissima.
Il cammino del San Benedetto Dei Marsi. Il San Benedetto Dei Marsi ha chiuso la stagione regolare (Girone A) al quinto posto con 55 punti (miglior realizzatore Aureli con 17 reti). Ha vinto i Play Off del proprio Girone espugnando, nel primo turno, il terreno del Fossa per 4-2 e battendo successivamente il Villa San Sebastiano per 2-1. Ha raggiunto la Finalissima vincendo il triangolare contro Real Treciminiere (battuta per 3-1) e l'Orsogna (battuta per in trasferta per 1-0).
L'arbitro. La gara sara' diretta da Mauro Iannella de L'Aquila. Calcio d'inizio ore 16:30. Entrambe le squadre non avranno squalificati.

Stralcio Regolamento Play-Off (C.U. n° 24 del 26 Novembre 2015).
In caso di 6 (sei) promozioni al campionato di Promozione, le vincenti di tali gare (prima classificata al triangolare e vincente l’abbinamento) disputeranno altro incontro, sempre in campo neutro. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno effettuati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno; nel caso permanga parità dopo i tempi supplementari, verranno battuti calci di rigore a norma delle vigenti disposizioni. La vincente acquisirà il diritto di iscrizione al campionato di Promozione 2016/2017.

Linee guida sulla dotazione e utilizzo di defibrillatori per le società dilettantistiche

La proroga al Decreto Balduzzi scadrà il 20 luglio 2016.

Si avvisa che sul Comunicato Ufficiale n° 57 del 26 Maggio è stata allegata la (Circolare N. 73 - vedi in basso) inerente la disciplina e linee guida sulla dotazione e utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita (Decreto Balducci). Le società della L.N.D., entro il 20 luglio 2016, devono dotarsi del suddetto dispositivo e devono provvedere alla formazione presso i soggetti all’uopo accreditati, per l’utilizzo delle apparecchiature.

CIRCOLARE n. 73
Oggetto: Disciplina della certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita (Decreto Balduzzi) Con proprio Comunicato Ufficiale n. 209 del 20 Gennaio 2016, la Lega Nazionale Dilettanti provvedeva a dare informativa in ordine al Decreto del Ministro della Salute dell’11 Gennaio 2016, con cui si modificava l’art. 5, comma 5, del Decreto del Ministro della Salute adottato in data 24 Aprile 2013 di concerto con il Ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, recante la disciplina in oggetto. Il Ministero della Salute, in particolare, disponeva per le Società dilettantistiche il differimento di sei mesi del termine previsto per dotarsi di defibrillatori (dal 20 Gennaio 2016 al 20 Luglio 2016). Ne consegue che le Società della L.N.D., entro il 20 Luglio 2016, devono dotarsi del dispositivo di che trattasi e devono necessariamente concludere l’attività di formazione, presso i soggetti all’uopo accreditati, per l’utilizzo delle suddette apparecchiature. Si invitano i Comitati, la Divisione Calcio a Cinque e i Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile a voler dare immediata e puntuale divulgazione della presente Circolare alle rispettive Società dipendenti. 

IL SEGRETARIO  GENERALE (Massimo Ciaccolini)      IL PRESIDENTE (Antonio Cosentino)

martedì 14 giugno 2016

Sulmonese-Real Ofena l'accordo c'e'.

Si chiama Sulmonese-Ofena la nuova realtà calcistica nata dalla fusione delle due realtà. Presidente Schiavo, allenatore D’Ortenzio

Sulmona – Nasce a Sulmona una nuova realtà calcistica in seguito alla fusione tra il Real Ofena, neopromosso in Promozione, e la Sulmonese calcio, società impegnata da anni nel settore giovanile. La squadra si chiamerà Sulmonese-Ofena e disputerà il campionato di Promozione con il titolo sportivo del Real Ofena. Ieri è stato sottoscritto l’accordo tra le parti, resta ora da inviare la documentazione alla Figc che avverrà entro la giornata di venerdì. Artefice dell’operazione l’ex responsabile del settore giovanile della Pro Sulmona Flavio Moscetti che ha curato il tutto nei minimi dettagli con il presidente dell’Ofena Gianni Dell’Orso. Insieme hanno studiato la formula per valorizzare il calcio sulmonese senza far scomparire l’Ofena che oltre a conservare il nome avrà propri dirigenti nell’organigramma. Assume la carica di presidente l’imprenditore Piergiorgio Schiavo, costretto a lasciare la presidenza della Morronese per incompatibilità, mentre il vice sarà Flavio Moscetti con l’incarico anche di direttore generale. Francesco Silveri, segretario dell’Ofena, rivestirà lo stesso ruolo nella nuova società. A guidare la squadra sarà l’allenatore della promozione dell’Ofena Tiziano D’Ortenzio. Direttore sportivo Valdo Lerza. La Sulmonese-Ofena curerà la prima squadra e la juniores ma il progetto interesserà anche il settore giovanile e la scuola calcio che opereranno con l’Olympia Cedas che manterrà la propria autonomia come società ma in essa confluiranno ex tecnici della Pro Sulmona e quelli della Sulmonese. Si uniscono in pratica tre settori giovanili per creare un importante serbatoio calcistico per il futuro della prima squadra. Si concretizza un progetto che era nell’aria da diverso tempo. All’indomani della scalata in Promozione dell’Ofena il presidente Dell’Orso aveva manifestato da subito l’intenzione di trovare un campo adeguato per la categoria. E’ stata così colta la palla al balzo in seguito alla proposta avanzata da Flavio Moscetti che, terminata l’esperienza con la Pro Sulmona, ha deciso di dare vita a questa nuova realtà insieme all’Ofena. La Sulmonese-Ofena comincia a gettare le basi per la stagione 2016/2017 mentre si attendono notizie dalla Pro Sulmona visto che i dirigenti, dopo i play off persi con il Passo Cordone, non hanno fatto sapere ancora nulla sulla programmazione che intendono dare per il prossimo campionato. Nei giorni scorsi sono circolate voci sulla possibilità di portare il titolo della Pro Sulmona in un’altra realtà della Provincia dell’Aquila ma forse ora la concorrenza spingerà a restare. Ribadiamo si tratta soltanto di voci. Allo stato attuale la città di Sulmona ha due squadre in Promozione. (Domenico Verlingieri).

Il Pineto abbraccia la Serie D

In breve. Il Pineto torna in Serie D dopo 18 anni. La squadra di Ammazzalorso vince la finale playoff di ritorno per 2-1 dopo essersi aggiudicato per 1-0 anche la gara in trasferta a Rivotorto. La Promozione del Pineto in Serie D lascia un posto disponibile in Eccellenza (Sambuceto, Sant' Omero e Passo Cordone in pole position). Nel dettaglio il tabellino dell'incontro e tutte le promosse al Campionato di Serie D 2016/17.

Pineto: Mazzocchetti, Maloku, Assogna G., Scartozzi, Stacchiotti, Fruci, Colleluori (1’st Di Donato), Logoluso, Antenucci (5’st Ndiaye), Cacciatore, Vespa (43’st Orta).
A disp.: Mariani, Ferretti, Antonini, Lahbi.
All. Ammazzalorso.

Subasio: Rossi, Fagotti, Bolletta, Bernicchi, Cenerini, Baronci (28’st Isotti), Petterini, Gramaccia, Porricelli, Bevilacqua, Ameti (15’pt Jusufi; 21’st Bellomo).
A disp.: Fasci, Loreti, Cavallucci, Martino, Isotti.
All.: Cocciari.

Arbitro: Morabito di Tarianuova.

Marcatori: 2’st Porricelli; 21’st rig. e 28’st Ndiaye.

Note. Spettatori 700 circa; ammoniti Scartozzi, Ndiaye, Fruci, Fagotti, Porricelli, Baronci; espulso Fagotti al 20′ per doppia ammonizione; recuperi 1′ e 4'.

Le squadre promosse in Serie D al termine dei playoff nazionali del campionato di Eccellenza:
Cavenago (Lombardia)
Legnano (Lombardia)
San Teodoro (Sardegna)
Pineto (Abruzzo)
Anzio (Lazio)
Sicula Leonzio (Sicilia)
Castrovillari (Calabria)

Le promosse al termine della stagione regolare:
Vastese (Abruzzo)
Vultur Rionero (Basilicata)
Sersale (Calabria)
Ercolano (Campania - Girone A)
Nocera (Campania - Girone B)
Castelvetro (Emilia Romagna - Girone A)
Alfonsine (Emilia Romagna - Girone B)
Cordenons (Friuli Venezia Giulia)
Monterosi (Lazio - Girone A)
Ciampino (Lazio - Girone B)
Finale (Liguria)
Varese (Lombardia - Girone A)
Scanzorosciate (Lombardia - Girone B)
Darfo Boario (Lombardia - Girone C)
Civitanovese (Marche)
Gioventù Calcio Dauna (Molise)
Virtus Verbania (Piemonte Valle d'Aosta - Girone A)
Casale (Piemonte Valle d'Aosta - Girone B)
Gravina (Puglia)
Latte Dolce (Sardegna)
Gela (Sicilia - Girone A)
Igea Virtus (Sicilia - Girone B)
Real Forte Querceta (Toscana - Girone A)
Rignanese (Toscana - Girone B)
Virtus Bolzano (Trentino Alto Adige)
Trestina (Umbria)
Adriese (Veneto - Girone B)
Pievigina (Veneto - Girone B)
Unione Sanremo (Vincitrice Coppa Italia Dilettanti 2016)

domenica 12 giugno 2016

Piazzano-Raiano= 1-0 (And. 0-2).

Semifinale Play Off di 1^ Categoria.

Il Raiano cade nella gara di Ritorno ma vola in Finale.

ATESSA - Sconfitta di misura per il Raiano nel match di Ritorno contro il Piazzano di Michele Baldini, ma, in virtu' del successo per 2-0 nella gara del Cipriani di due settimane fa, accede alla Finalissima dei Play Off di 1^ Categoria. 
Cronaca. Primo squillo del Raiano al calcio d'inizio con Saponaro che vede il portiere Lusi fuori dai pali e non insacca per questione di centimetri. Cinque minuti dopo, colpo di testa dello stesso Saponaro respinto da Lusi, sul pallone si avventa nuovamente Saponaro la cui conclusione si stampa clamorosamente sulla traversa. Il Piazzano risponde al 20' con un colpo di testa di Farina che sfiora il palo. Stessa sorte, dieci minuti dopo, il colpo di testa di Krasniqi imbeccato da Sapanaro. In pieno recupero i locali trovano la rete del vantaggio con un colpo di testa di Pierri (assist di Caporale).
Nella ripresa il Raiano si difende con coraggio, soffre sulle palle inattive ma sfiora nel finale la rete del pari prima con Stampone e poi con Saponaro. Entusiasmo al triplice fischio per l'accesso in Finale dove i rossoblu attendono una tra San Benedetto Dei Marsi o Real Treciminiere.

Piazzano: Lusi, Pasquini (1' st Pizzi), Spinelli, Della Rocca, Baldini, Farina (25' st Cirigliano D.),, Caporale  Cirigliano M. (Cap.), Di Nunzio, Carunchio, Pierri,
A disposizione: Marinucci, Fontana, Nanni, Scutti, Antichi
All. Baldini

Raiano. Addario, Cifani F. (41' st Ginnetti V.), Zapata, Tiberi A. (Cap.), Di Giannantonio, Murazzo, Ginnetti O. (17' st Stampone), Pallozzi, Amedoro, Saponaro, Krasniqi A.
A disposizione: Vestini, Mascioli, D'Alfonso, Turco, Di Gregorio.
All. Antinucci M.

Arbitro: Andrea Pompa di Pescara

Marcatori: 47' pt Pierri

Note. Pubblico numeroso, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Cirigliano M, Di Nunzio e Pierri (Piazzano); Addario e Zapata (Raiano)

Arsenal Day a Pettorano sul Gizio

venerdì 10 giugno 2016

Nerostellati, confermato il tecnico Di Marzio

Eccellenza.

Il Pratola riparte dal tecnico della Promozione.

Pratola Peligna – A guidare i Nerostellati in Eccellenza sarà Matteo Di Marzio (in foto). Nel pomeriggio odierno è arrivata la notizia della conferma del tecnico della promozione nel massimo campionato regionale. In una nota dell’ufficio stampa del club pratolano viene spiegato che si tratta del giusto merito nei confronti di Di Marzio che ha dovuto affrontare diverse difficoltà in quanto è stato costretto più di una volta ad apportare cambi in formazione pur avendo una panchina corta con tanti under. Nonostante questi problemi Matteo Di Marzio è riuscito diverse volte a risolvere partite che sembravano destinate a finire male. La società dei Nerostellati formula un grosso in bocca al lupo al tecnico Di Marzio con l’intento di mantenere nella prossima stagione l’Eccellenza “essendo – conclude la nota – la categoria che meritano sia la squadra che l’intera comunità pratolana”.

Domenico Verlingieri.

giovedì 9 giugno 2016

Trofeo Città di Sulmona,

Da venerdì a domenica il torneo nazionale per esordienti e pulcini. Parteciperanno Roma e Pescara

Sulmona – Dopo tanti anni nasce anche a Sulmona un torneo nazionale di calcio giovanile. Da venerdì a domenica prossimi si svolgerà la prima edizione del Trofeo Città di Sulmona, organizzato dall’Olympia Cedas, riservato alle categorie esordienti (2003/04) e pulcini (2005/06). Saranno dieci le squadre che parteciperanno come la Roma ed il Pescara. Quattro le Regioni coinvolte perché le altre formazioni che arriveranno a Sulmona sono per il Lazio la Polizia Locale Roma, per la Puglia la Nick Bari e la Virtus Alezio, per la Campania il Sorrento e per l’Abruzzo la Marsica, il Raiano e l’Olympia Cedas. Tre giornate intense con le gare degli esordienti che si giocheranno allo stadio Pallozzi di Sulmona e quelle dei pulcini al Cipriani di Raiano. Si comincerà già nella giornata di venerdì, alle 15 al Pallozzi si sfideranno per primi gli esordienti di Marsica e Chieti mentre alle 15.30 a Raiano i pulcini di Olympia Cedas e Chieti. A seguire gli altri confronti fino ad arrivare alla cerimonia d’inaugurazione alle 21.30 con il corteo delle squadre, accompagnato dai bambini della Cordesca, che partirà da piazza Plebiscito per sfilare lungo corso Ovidio e giungere allo stadio Pallozzi. Al termine della cerimonia, alle 22, gli esordienti dell’Olympia Cedas sfideranno i pari età della Roma. L’incontro in notturna concluderà la prima giornata. Si ripartirà sabato al Pallozzi dalle 9.30 sino all’ultima partita delle 20 ed a Raiano dalle 10 sino all’ultimo confronto previsto alle 19. Domenica mattina si svolgeranno le finali solo allo stadio Pallozzi. Dalle 9 scenderanno in campo i pulcini, a seguire gli esordienti con la finalissima per il primo e secondo posto alle 12.30. L’evento rappresenterà una vetrina importante dal punto di visto turistico e del ritorno d’immagine in quanto è prevista la presenza di circa duecento ragazzi che porteranno al loro seguito accompagnatori e famiglie.  (Domenico Verlingieri). 

mercoledì 8 giugno 2016

Pratola Peligna ancora in festa per la scalata in Eccellenza

Eccellenza.

Grande festa nel centro storico della cittadina peligna.

Pratola Peligna – Si è svolta nella serata dello scorso sabato la festa promozione della società calcistica Nerostellati che nel centro storico, dinnanzi la chiesa della Madonna della Libera, ha abbracciato la città di Pratola Peligna con i propri dirigenti, allenatori, giocatori e tesserati di settore giovanile e prima squadra. Menzione speciale per la categoria Pulcini 2007/’08 che nella stessa giornata di sabato si è aggiudicata il trofeo Roccella svoltosi a Sulmona. Sottolineato anche il risultato della squadra juniores che per la prima volta è riuscita a mantenere la categoria regionale d’Elite. Applausi e festeggiamenti naturalmente anche per la prima squadra, appena approdata in Eccellenza con un salto di categoria che mancava da ben 24 anni (ultima promozione in Eccellenza risalente alla stagione 1991/’92). Grande partecipazione da parte della collettività pratolana che con il primo cittadino Antonio De Crescentiis, gli sportivi e i tifosi di fede nerostellata ha potuto festeggiare fino a tardi i giocatori, i tecnici, i dirigenti e il presidente Gianluca Pace al termine della trionfale annata conclusasi con l’esaltante vittoria dei play off Promozione. (Giulio Misticone).

martedì 7 giugno 2016

Situazione Play Off di 1^ Categoria

In breve. Dopo il successo per 2-0 nella gara d'Andata, il, Raiano e' atteso Domenica prossima sul terreno del Piazzano di Michele Baldini. Nel triangolare tra San Benedetto Dei Marsi, Real Treciminiere ed Orsogna, Domenica prossima e' in programma l'ultimo incontro tra San Benedetto Dei Marsi e real tre Ciminiere. Nel dettaglio il cammino verso la Promozione. La Finalissima si disputera' Domenica 19 Giugno 2016

Andata del 29 Maggio 2016
Raiano-Piazzano= 2-0 (Civitareale, Tiberi A.)

Ritorno: Domenica 12 Giugno 2016 ore 17:00
Piazzano-Raiano (Campo Montemarcone di Atessa)

Triangolare A.
Orsogna-San Benedetto Dei Marsi= 0-1
Real Treciminiere-Orsogna= 0-0
S.Benedetto dei Marsi-Real Treciminiere (Campo S. Benedetto dei Marsi)
Riposa: Orsogna 1965

Classifica dopo due Giornate del Triangolare.
San Benedetto Dei Marsi 3, Orsogna e Real Treciminiere 1

Risultati Eccellenza Nazionali: 2° turno Andata

In breve. Il Pineto espugna il terreno del Subasio e vede la Serie D. I ragazzi di Ammazzalorso, Domenica prossima (12 Giugno) potrebbero festeggiare sul proprio terreno il salto di Categoria dopo 18 anni (1997/98). In caso di Promozione, il Pineto libererebbe un posto in Eccellenza.

Risultati di Domenica 5 Giugno 2016.
San Donà-Fanfulla= 1-2
Legnano-St. Georgen= 2-1
San Teodoro-Vigasio0 2-1
Subasio-Pineto= 0-1
Anzio-San Donato Tavarnelle si gioca mercoledì 8 giugno alle 17
Leonzio-Real Metapontino= 2-2
Sancataldese-Castrovillari= 0-3

Gare di Ritorno: Domenica 12 Giugno ore 16:00.
Cavenago Fanfulla-San Donà, campo Comunale "Dossenina" - Lodi (LO)
St. Georgen-Legnano, campo Comunale S. Giorgio - Brunico (BZ)
Vigasio-San Teodoro, Stadio Comunale di Vigasio (VR)
Pineto-Subasio, campo Comunale "M. Pavone" - Pineto (TE)
San Donato Tavarnelle-Anzio, campo sportivo San Donato in Poggio (FI)
Castrovillari-Sancataldese, campo Comunale "M. Rende" - Castrovillari (CS)
Real Metapontino-Sicula Leonzio, stadio Comunale "Michetti" - Pisticci (MT)

venerdì 3 giugno 2016

Anniversario tragedia tifosi aquilani,

37 anni fa il terribile incidente tra gli archi dell’acquedotto medioevale

Sulmona – 3 giugno 1979-3 giugno 2016. Ricorre oggi il 37° anniversario della terribile tragedia sotto l’acquedotto medioevale di Sulmona dove morirono quattro giovani tifosi dell’Aquila calcio: Maurizio Climastone di 18 anni, Paolo Centi di 16 anni, Carlo Dionisi e Carlo Risdonne entrambi 15enni. “Un’atroce fatalità, una morte tragica che spense il tripudio della loro giovinezza, per una vittoria che non videro”. E’ scritto così nella lapide che è stata posta nei pressi di piazza Garibaldi per ricordare i quattro giovani strappati alla vita troppo presto. Il 3 giugno di 37 anni fa era una giornata particolare per lo sport ed i tifosi aquilani. La squadra rossoblù dopo dieci anni si giocava la possibilità di tornare in Serie C nello spareggio promozione contro l’Avigliano. Molti tifosi partirono con mezzi propri e pullman per recarsi a Cassino, teatro di scena della gara unica per l’accesso ai professionisti. Alcuni decisero di transitare con gli autobus dentro Sulmona in segno di sfottò. Il primo passò senza problemi tra gli archi dell’acquedotto. A seguire si verificò un fuori programma che nessuno poteva prevedere. Un pullman si fermò all’improvviso perché quattro ragazzi, esposti dal finestrino e con la visuale coperta dalle bandiere, rimasero intrappolati tra uno dei pilastri dell’acquedotto ed il mezzo che li trasportava. Tre morirono all’istante mentre il quarto qualche giorno dopo. La partita passò in secondo piano. A prevalere purtroppo in quella giornata fu il terribile incidente. Per mantenere sempre vivo il ricordo è giusto commemorare insieme questa giornata da parte delle due città divise per rivalità e campanilismo ma unite ancora dal dolore e dallo sgomento. (Domenico Verlingieri).

giovedì 2 giugno 2016

Promozione: Stagione 2016/17

In breve. Nel dettaglio le aventi diritto all'iscrizione al Campionato di Promozione nella Stagione 2016/17. Resta da assegnare un solo posto che verra' occupato dalla vincente i Play Off di 1^ Categoria. Confermata la formula dei due gironi da 18 squadre ciascuno.

Retrocesse dal Campionato di Eccellenza (4): Celano F.C. Marsica, Val di Sangro,Torrese e Sambuceto Calcio.

Promosse dal Campionato di 1^ Categoria (5): Balsorano, Sporting Casolana, Spoltore calcio, Nuova Santegidiese 1948, Real Ofena.

Confermate nel Girone A (13): Notaresco Calcio 1924, Cologna Citta Di Roseto, Fontanelle, Luco Calcio, Castellalto, Montaurei Football Club, Tossicia, Mosciano Calcio, Mutignano, Pontevomano Calcio, Polisportiva Controguerra, San Gregorio, Sant' Omero Palmense

Confermate nel Girone B (13): Villa 2015, Casalbordino, Fossacesia, Castello 2000, Fara San Martino 1968, Passo Cordone, Pro Sulmona Calcio, Vasto Marina, River Casale 65, Penne 1920, Silvi, Il Delfino Flacco Porto, Torre Alex Cepagatti, Bucchianico Calcio.

Dai Play Off di 1^ Categoria (1): Una tra Orsogna, San Bendetetto Dei Marsi, Raiano, Piazzano e Real Treciminiere


martedì 31 maggio 2016

Eccellenza: stagione 2016/17

In breve. Con la promozione dei Nerostellati Pratola si completa l'organico delle compagini che parteciparenno al prossimo Campionato di Eccellenza. Resta sospesa la posizione del Pineto che centrando la Promozione in Serie D lascererebbe un posto che verra' assegnato tramite il criterio dei rispescaggi. 

Eccellenza 2016/17
AMITERNINA (Retrocessa dalla Serie D)
GIULIANOVA (Retrocessa dalla Serie D)
PATERNO
MARTINSICURO
SAN SALVO
RENATO CURI ANGOLANA
MORRO D'ORO
FRANCAVILLA
CAPISTRELLO
ALBA ADRIATICA
MIGLIANICO
CUPELLO
2000 ACQUA & SAPONE MONTESILVANO
MONTORIO '88
VIRTUS TERAMO (Vincente Girone A di Promozione)
PENNE (Vincente Girone B di Promozione)
NEROSTELLATI PRATOLA (Vincente Play Off di Promozione)
PINETO (?)

domenica 29 maggio 2016

Nerostellati-Passo Cordone= 2-0

Finale Play Off di Promozione.

Boom boom Dionisi ed i Nerostellati volano in Eccellenza.

PINETO - Ancora lui Guglielmo Dionisi (in foto), rifila una doppietta al Passo Cordone dell'ex Natale e regala l'Eccellenza alla citta' di Pratola dopo ben 23 anni. Una gara perfetta per i Nerostellati di Matteo Di Marzio, privi del Bomber Palombizio squalificato, che hanno meritato la promozione al cospetto di un Passo Cordone apparso troppo timido per centrare il salto di categoria. 
Cronaca. Decisamente meglio i pratolani nella prima frazione di gioco. I Nerostellati partono di slancio e mancano il vantaggio con un fendente di Sablone. Al 13' Zampacorta chiude lo specchio a Dionisi. Non trova la porta nemmeno la botta dalla distanza di Safon a meta' tempo, mentre al 33' La Gatta alza sulla traversa l'assist al bacio dello scatenato Sablone. Prima frazione di gioco che termina senza reti e con il portiere peligno Meo che resta praticamente inopereoso.
Ad inizio ripresa i Nerostellati trovano il vantaggio con un perfetto stacco di testa di Dionisi servito magistralmente da Capitan Vitone. Ci si attende la reazione del Passo Cordone ma e' ancora il Pratola a macinare gioco ed a sfiorare il raddoppio con una semirovesciata di Vitone che si spegne sulla traversa. Alla mezz'ora i ragazzi di Di Marzio mettono la gara in ghiaccio ancora con Dionisi che batte l'ex Zampacorta con una conclusione da fuori area. Finale con il Passo Cordone che prova a riaprire il match, ma Meo si oppone due volte su D'Anteo, prima di un micidiale contropiede che il giovane nerostellato Moscone non riesce a concretizzare in rete. Dopo cnque minuti di recupero per Varanese di Chieti puo' bastare e decreta la fine di un match che riporta i Nerostellati nell'Elite del Calcio Regionale Abruzzese. La festa puo' quindi iniziare per i 300 pratolani accorsi a Pineto che hanno festeggiato con tutta la squadra per un traguardo voluto dalla Societa' del Presidente Gianluca Pace e da una cttadina che ha atteso per molti anni il ritorno in Eccellenza (in video). 

Nerostellati Pratola: Meo, Safon, Ponticelli, Valente, Del Gizzi, Pacella, Rossi (Antonucci E.), Vitone (Cap.), La Gatta, Sablone (Del Conte D.), Dionisi (Moscone).
A disposizione: Carosa, Luzzi, Di Bacco, Campanella.
All. Di Marzio.

Passo Cordone: Zampacorta, D'Anteo, Carrieri, Corti, Di Girolamo, De Luca, Di Nicola (De Leonibus), Scariti (Cap.), Pizzola, Di Domizio (Cellucci), Ciovacco (Lib Alizadeh).
A disposizione: Angelozzi, Di Felice, De Thomasis, Ververi.
All. Natale.

Arbitro: Varanese di Chieti (Rossini di Vasto - Giacomantonio de L'Aquila)

Marcatori: 7' st e 31' st Dionisi G.

Note. Buona la cornice di pubblico, nutrita la eappresentanza dei tifosi Nerostellati, Terreno in buone condizioni. Recuperi Pt 1' - St 5'.

Curiosita'. I Neroostellati hanno centrato la Promozione in Eccellenza disputando la Preparazione pre Campioanto a Cansano (AQ), proprio come il Sulmona nel 1991 che tocco' poi il punto massimo della sua storia calcistica ovvero lo spareggio per la Serie C2 contro il Sora.

Nerostellati In Eccellenza.

Battuto il Passo Cordone nella Finalissima di Pineto.Decisiva la doppietta di Dionisi. I ragazzi di Di Marzio approdano nell'elite del calcio regionale dopo 23 anni. In serata tutti gli aggiornamenti.

Raiano-Piazzano= 2-0

Semifinale Play Off Regionale.

Primo atto al Raiano.

RAIANO - Con due reti nella prima frazione di gioco il Raiano supera il Piazzano di Mister Michele Balsini (ex giocatore di Castel Di Sangro e Lanciano) e rimanda i giochi per la Finalissima alla gara di Ritorno in programma a terreni invertiti tra due settimane. 
Cronaca. Prima insidia ospite con Caporale la cui conclusione e' azzerata in due tempi fa Addario. La risposta rossoblu e' affidata ad un colpo di testa di Murazzo che sfiora il palo. Preludio al goal che arriva al 32' con uno stacco di testa di Civitareale (in foto) servito dalla destra da Krasniqi. Stampone sfiora il raddoppio che giunge allo scadere con una conclusione dalla distanza di Capitan Tiberi che sorprende Lusi. Nella ripresa il Raiano, sempre ben disposte in campo, amministra il doppio vantaggio e chiude il match sul 2-0. Gara di Ritorno Sabato 11 Giugno al Montemarcone di Atessa.

Raiano: Addario, Cifani F., Zapata, Tiberi A. (Cap. - 47’st Rante), Di Giannantonio, Murazzo, Stampone (36’st Ginnetti Vincenzo), Pallozzi, Civitareale, Ginnetti O. (24’st Tiberi G.), Krasniqi A.
A disposizione: Vestini, D’Alfonso.
Allenatore: Antinucci

Piazzano: Lusi, Della Rocca (12’st Faienza), Crognale, Pasquini, Baldini, Spinelli, Caporale (37’st Fontana), Cirigliano M., Di Nunzio (19’st Farina), Carunchio, Pierri.
A disposizione: Marinucci, Cirigliano D., Pizzi, Nanni.
Allenatore: Baldini

Arbitro: Federico Russo di Pescara

Marcatori: 32’pt Cicitareale, 44’pt Tiberi

Note. Ammoniti: Cifani, Stampone (R); Crognale, Faienza (P)

giovedì 26 maggio 2016

Nerostellati, domenica in campo con il sogno di tornare in Eccellenza dopo 23 anni

Finale Play Off Promozione

Attesa per la finalissima con il Passo Cordone

Pratola Peligna – Appuntamento con la storia per il calcio pratolano perché domenica prossima potrebbe essere sancito il ritorno in Eccellenza dopo 23 anni. La partecipazione al massimo campionato regionale risale fino al 1993. Il Pratola dopo aver vinto la Promozione disputò nella stagione ‘92/’93 il campionato di Eccellenza che fu introdotto proprio da quell’anno. La società era capitanata dal presidente Mario D’Andrea e la squadra era guidata dal compianto Guido Liberati. Il 26 aprile dello scorso anno in occasione della gara tra il Pratola ed il Guido Liberati Avezzano venne ricordata la figura di mister Liberati grazie alla presenza dei figli Paola e Claudio che gestiscono la squadra nata in onore del padre. In quella stagione venne inoltre inaugurato il manto erboso dello stadio Ezio Ricci. Pratola Peligna con i Nerostellati ha ora la concreta possibilità di tornare in Eccellenza se dovesse vincere la finalissima di domenica prossima a Pineto contro il Passo Cordone. Ex d’eccezione sarà l’allenatore degli aprutini Eugenio Natale che guidò il Pratola nel 2010/2011 vincendo il campionato di Prima Categoria. Altro ex sarà il portiere Andrea Zampacorta, pupillo del tecnico Natale che lo portò a Pratola nella stagione trionfale del ritorno in Promozione. Dopo il piacevole amarcord si arriva ai giorni nostri con i tifosi pratolani che sperano di poter rivivere i fasti di una volta festeggiando domenica prossima il ritorno in Eccellenza. I Nerostellati arrivano alla finalissima dopo aver superato nella semifinale e nella finale del girone A di Promozione il San Gregorio ed il Sant’Omero mentre il Passo Cordone, qualificatosi direttamente alla finale del girone B, ha avuto la meglio rispetto alla Pro Sulmona. Il punto di forza della squadra di Natale è l’attaccante Francesco Pizzola autore di 17 reti mentre sarà assente per squalifica il bomber dei Nerostellati Maxi Palombizio. “Raccogliamo i frutti di un anno – afferma il trainer pratolano Matteo Di Marzio – ma non abbiamo fatto ancora nulla. Se saremo bravi giungeremo ad un traguardo storico che manca da oltre venti anni, ci stiamo pertanto preparando con attenzione e con la giusta fame perché se alcuni dei miei giocatori hanno già vinto campionati importanti per altri sarebbe fondamentale centrare il primo successo in carriera. Ci sarà da parte di tutti il massimo impegno perché nessuno vuol buttare via una stagione che dopo tanti sacrifici ci vede ora ad un passo dal sogno”. Il tecnico Di Marzio in questa settimana sta lavorando principalmente per recuperare le forze mentali: “E’ vero che la fisicità, la corsa, la tecnica e la tattica sono al primo posto però bisogna recuperare quelle capacità mentali in grado di farti andare oltre lo sforzo fisico per raggiungere il risultato sperato che un’intera comunità attende da tantissimi anni”. La supersfida allo stadio Mimmo Pavone di Pineto comincerà alle 16. I caso di parità dopo i novanta minuti verranno giocati due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno. Se dovesse permanere il pareggio saranno battuti i calci di rigore.  


(Domenico Verlingieri).

Arsenal day a Pettorano Sul Gizio (11 Giugno 2016).


Il Fenomeno Morronese.

I gialloneri trionfano in Terza Vategoria.

Dopo poco più di un anno, l’idea di una decina di ragazzi di Bagnaturo e dintorni - capitanati dal capo ultrà Eugenio Biondi- si trasforma in splendida realtà: ci si riunisce prima in pochi nelle fredde serate dell’inverno 2014-15, poi confluiscono sempre più persone affascinate dal progetto: tutti ci credono davvero, si vede – oltre all’aspetto sportivo – una grande occasione di aggregazione sociale, dalla quale il paese può trarne beneficio grazie all’ondata di vitalità e euforia che ne scaturisce. Nasce un organico (in rigoroso ordine alfabetico): Costantino Cianfaglione (consigliere), Secondo Delli Castelli (consigliere), Ruggiero Di Stefano (consigliere) , Alfredo Leombruni (vice presidente, segretario e addetto stampa), Irene Liberatore (tesoriere), Olimpio Liberatore (consigliere e Direttore sportivo), Guido Mastrogiuseppe (consigliere) , Antonio Moschetta (consigliere) nominano Piergiorgio Schiavo presidente; la società si allarga ad Massimo Antolini, Angelo Incani, Giuseppe Larosa e Alessio Ravenna. Viene coinvolto uno staff tecnico di primissimo ordine: mister Nando Restaino allenatore, mister Giovanni Petrella preparatore dei portieri, mister Roberto Tirino preparatore atletico.
Il Mister Nando Restaino e il DS Olimpio Liberatore allestiscono una squadra altisonante fatta di tanti giocatori di categoria superiore, nella quale  i calciatori giocano senza ricevere rimborsi, per passione e per sano divertimento. La squadra, fatta di tanti bravi giocatori, col passare del tempo prende forma e diventa un collettivo: consegue ottimi risultati, convince, infila una serie di 12 vittorie consecutive, realizza 83 gol in 27 partite e ne subisce solo 20 conseguendo il titolo di miglior attacco e difesa del campionato... e manca ancora una giornata al termine per migliorare i vari record!
Ogni singola persona, dai soci fondatori su richiamati a tutti i tifosi che ogni settimana seguono numerosi la loro squadra del cuore, a chi ogni domenica va ad allestire il campo - sfidando più volte le condizioni meteo avverse- , appartiene a questo giocattolo perfetto e ne è una componente imprescindibile. GRAZIE DAVVERO DI CUORE A TUTTI !!!

15° Torneo Citta' di Popoli.


Spareggi Play Off Nazionali di Eccellenza, ecco le Finali

Con le gare di ritorno delle semifinali, si sono definite le fìnali Spareggi Play Off Nazionali di Eccellenza, ecco di seguito gli abbinamenti delle finali che metteranno in palio sette posti nella prossima serie D. Bisogna attendere il 5 Giugno in quanto del confronto Castrovillari-Venafro si e' disputata solo la gara di Andata.

Finali (5 Giugno 2016 - 12 Giugno 2016).
C.Fanfulla-San Donà
Legnano-Sankt Georgen
Vigasio-S.Teodoro
Subasio-Pineto
Anzio-San Donato Tavarnelle
Sicula Leonzio-Real Metapontino

Sancataldese-vincente Castrovillari-Venafro

martedì 24 maggio 2016

Nerostelklati-Passo Cordone si gioca a Pineto.

Finale Play Off di Promozione.

A Pineto l'ultimo posto disponibile per l'Eccellenza.

L'AQUILA - Si giochera' allo Stadio Mimmo Pavone di Pineto la Finalissima per la promozione al Campionato di Eccellenza che si disputera' Domenica prossima 29 Maggio tra i Nerostellati di Matteo Di Marzio ed il Passo Cordone di Eugenio Natale. I peligni hanno raggiunto la finalissima superando per 1-0 il Sant'Omero grazie alla rete in apertura della punta Guglielmo Dionisi. Con lo stesso risultato il Passo Cordone ha battuto la Pro Sulmona con una rete del mediano Corti. Dopo la promozione diretta di Virtus Teramo (Girone A) e Penne (Girone B) resta da assegnare l'unico posto diponibile nell'elite del campionato dilettantistico regionale Abruzzese. Calcio d'inizio ore 16. E' previsto il pubblico delle grandi occasioni. In foto una fase di gioco del match tra i Nerostelli e Sant'Omero disputato Domenica scorsa a Citta' Sant'Angelo.

Forum con Marco Giampaolo

Duecento tecnici all'Aurum di Pesacra

PESCARA - Sono stati 200 i presenti al Forum con Marco Giampaolo. L’iniziativa è stata curata dall’Associazione Italiana Allenatori Calcio del gruppo regionale Abruzzo, insieme ai gruppi provinciali di Pescara e Chieti. Un dibattito che ha incuriosito i tanti tecnici presenti. All’Aurum di Pescara, Giampaolo si è confrontato con gli allenatori per un paio d’ore, toccando argomenti importanti come: la fase di non possesso e quella di possesso, l’importanza della linea difensiva alta fino al centrocampo e molti focus sugli allenamenti settimanali di una squadra. Tanti personaggi importanti presenti da Massimo Epifani a Antonio Mecomonaco. Pubblico delle grandi occasioni che ha apprezzato la lezione del tecnico abruzzese. Insieme a Giampaolo era presente Fabio Micarelli suo allenatore in seconda, quest’anno, ad Empoli. L’Aiac organizzerà altri appuntamenti nell’arco del periodo estivo. Presentato, per l’occasione, il progetto voluto dall’Aiac nazionale di Coverciano “EDU GIOVANI” consistente in 8 ore di formazione diviso in due parti: 4 ore di teoria in aula e 4 ore di pratica in campo. Corso gratuito con tecnici federali direttamente nominati dalla sede di Coverciano.  

Valerio De Carolis.