sabato 18 aprile 2015

Le designazioni arbitrali in Eccellenza e Promozione (B).

Eccellenza 33^ giornata ore 15:00
ALBA ADRIATICA – FRANCAVILLA: Gilberto Gregoris di Pescara (Recchiuti di Teramo e Sferrella di Pescara)
AVEZZANO – MIGLIANICO: Pierpaolo Carella de L’Aquila (Boffa di Chieti e De Remigis di Teramo)
CUPELLO – SULMONA: Stefano Altobelli di Pescara (Marrollo di Vasto e Carullo di Lanciano)
MONTORIO 88 – MARTINSICURO (sabato ore 15): Gabriele Scatena di Avezzano (Di Tommaso de L’Aquila e Stringini di Avezzano)
PINETO – VASTESE: Francesca Del Biondo di Pescara (Giorgini di Teramo Anelli di Pescara)
RC ANGOLANA – SAN SALVO: Marco Monaldi di Macerata (Pantalone di Pescara e Marrone de L’Aquila)
TORRESE – CAPISTRELLO (campo Castelnuovo Vomano): Fabio De Crecchio di Pescara (Biancucci e Chiavaroli di Pescara)
VASTO MARINA – PATERNO: Stefania Menicucci di Lanciano (Frati di Pescara e Consalvo di Lanciano)

Promozione Girone B: 31^ giornata ore 16:00
CASTELLO 2000 – LAURETUM: Giorgio Di Cicco di Lanciano (Rosso di Sulmona e Di Cino di Lanciano)
FOSSACESIA – CASTIGLIONE VALFINO: Giorgio D’Agnillo di Vasto (Urbano e Di Cino di Lanciano)
GORIANO SICOLI – TORRE ALEX: Antonio Romanelli di Lanciano (Pelagatti e Bernardini di Pescara)
IL DELFINO FLACCO PORTO – VAL DI SANGRO: Guido Verrocchi di Sulmona (Rossini di Vasto e Ferrante di Lanciano)
PASSO CORDONE – RIVER CASALE 65 (sabato ore 16): Ferdinando Carluccio de L’Aquila (Parisse di Chieti e Martelli di Lanciano)
PENNE – SILVI: Davide Ranalli di Pescara (Lorenza Caporali e Ferrante di Pescara)
SCAFA – FARA SAN MARTINO: Mario Olivieri di Avezzano (Di Pietrantonio e Faieta di Pescara)
TRE VILLE – FOLGORE SAMBUCETO: Stefano Di Giovanni di Pescara (Pellicciotta e Coscia di Lanciano)
VIRTUS ORTONA – VALLE DEL FORO: Fabio Dell’Arciprete di Vasto (D’Orazio e Caruso di Lanciano)

1^ Categoria Girone E: Presentazione della 27^ Giornata

Partita di cartello per l’Elicese. Scontri interessanti in zona play-off.

La 27^ giornata del campionato di Prima Categoria E si apre con un anticipo di sabato e una partita mattutina di domenica. Partita di cartello per la giornata sarà tra il Raiano e l’Elicese.
Come detto questa giornata partirà già da sabato con lo scontro tra le ultime della classifica Atletico Montesilvano e Pro Tirino. Partita che sul campionato non ha nulla da dire visto che ormai le due squadre sono matematicamente retrocesse e questa gara può solo stabilire chi prenderà l’ultima piazza del torneo che si va a concludere. Per gli ospiti della Pro tirino mancherà per squalifica Pelagatti Lorenzo.
Domenica mattina invece il San Marco di mister Palladinetti che per l’occasione sarà squalificato se la vedrà tra le mura amiche con l’Ursus. Partita che sulla carta è a favore dei padroni di casa che non possono permettersi passi falsi se vogliono sperare ancora nei play-off ma devono fare la conta con molti squalificati. Gli ospiti che comunque non vincono dallo scorso otto Marzo cercheranno di approfittare della squalifiche dell’avversario portando qualche punto in cascina per non rischiare di essere risucchiata nella zona play-out ora distante sei punti. Salteranno l’incontro per squalifica Di Paolo Nico, D’Amico Riccardo, Gambacorta Andrea e Romano Manuel tutti del San Marco.
La vice capolista Pinetanova invece tra le mura amiche si giocherà le sue chance di primato contro la Fater. Padroni di casa con i favori del pronostico consapevoli di non prendere sotto gamba queste partite che si prospettano più delicate del solito, visto anche la squalifica del bomber del torneo Giampaolo Danilo. Gli avversari dopo un ottimo periodo di forma sono incappati in tre sconfitte consecutive che l’hanno proiettata al quartultimo posto e a undici punti dalla salvezza, quindi per non rischiare serve una reazione d’orgoglio per cercare qualche punto in per risalire la classifica. Giampaolo Danilo e Gagliardi Guido (Pinetanova) non prenderanno parte alla gara per squalifica, mentre la Fater recupererà tre pedine fondamentali come Di Giorgio Lorenzo, Arici Nicola e Nargiso Gianbattista squalificati nell’ultimo turno.
Chi oltre modo cercherà di sfruttare le mura amiche è il Raiano che se la battaglierà contro la capolista Elicese. I peligni dopo aver perso il derby contro la Virtus Pratola nell’ultimo turno cercheranno di far felice i loro tifosi tra le mura del Cipriani con un risultato positivo per far dimenticare la cocente sconfitta. Elicese invece che dopo il pareggio di domenica scorsa contro la Virtus Montesilvano deve ritrovare assolutamente i tre punti se non vuole perdere la testa della classifica a quattro turni dal termine.
Virtus Pratola Calcio che dopo l’ottima vittoria del derby affronterà la Vis Cerratina. I peligni cercheranno sicuramente la vittoria vogliosi e concentrati   per avere ancora qualche speranza play-off sapendo che l’avversario non è da prendere mai alla leggera. La Vis invece che con l’ottima vittoria dell’ultimo turno contro la Fater diretta concorrente in zona play-out proverà a sfruttare il Comunale di Cerratina per dare continuità a quanto di buono fatto nelle ultime giornate. Assenti fra le due squadre: Vitone Fabrizio e Celeste Simone (Virtus Pratola) per infortunio, mentre per i padroni di casa della Vis Cerratina mancheranno per squalifica Russo Gianluca, Giancristofaro Francesco, Del Prete Gianluca e Di Nicola Andrea.
Chi nella zona nobile della classifica spera ancora alla disputa dei play-off sono il Casoli e la Virtus Montesilvano.
Il Casoli di D’Isidoro cercherà di sfruttare il secondo turno casalingo con una vittoria contro un avversario che sicuramente non è quello dell’ultimo turno che gli ha visti vittoriosi per 3-0. Infatti l’avversario è il Verlengia che in questo campionato è andato a corrente alternata, non ha ancora la matematica salvezza. E sicuramente tenterà di strappare dalla trasferta punti che gli permetterebbero di brindare al proprio obbiettivo. Non parteciperanno alla gara per squalifica Marcheggiani Francesco (Casoli) e Miccoli Moreno (Verlengia).
Chi sembra rinvigorito in questi ultimi turni è la Virtus Montesilvano che dopo un black-out di un  mese sembra aver ritrovato il bandolo della matassa, infatti negli ultimi quattro turni ha racimolato otto punti con ancora qualche speranza play-off. Ma dovrà fare i conti con l’avversario qual è il San Donato che è in piena lotta salvezza e non può permettersi passi falsi in questa trasferta.
Chiude la giornata lo scontro tra il Castellamare e il Real Ofena. Ai pescaresi serve assolutamente una vittoria per raggiungere l’ultimo posto utile alla salvezza e non rischiare i play-out. Gli aquilani invece ormai a salvezza raggiunta non hanno più da dire a questo campionato se non migliorare il proprio score di punti affidandosi ancora al 19enne di Popoli Del Conte Luca (in foto) che sta disputando una grandissima stagione con i suoi 22 goal.

mercoledì 15 aprile 2015

Fed. Bugnara-Pescina= 2-2

23^ Giornata (2^Cat. Gir. B) 

BUGNARA - La 23^ giornata ha tra le partite di “cartello” quella tra il Bugnara di Mister Vujacich che ha un solo risultato per rientrare di prepotenza nei play-off e il Pescina di mister Di Nicola terzo in classifica che non può permettersi di perdere terreno nei confronti del S. Pelino seconda della classe.
Partita molto dura e iniziata in maniera intraprendete da parte dei padroni di casa che con una manovra avvolgente riescono ad avere un ottimo possesso palla nonostante un terreno di gioco non amico, almeno per i primi 15’. Al 20’ occasionissima per Crugnale (in foto) che, liberato in profondità, si presenta in area ospite e con un fendente di sinistro impegno un ottimo Di Nicola Nicolas che con un intervento che vale un goal mette in angolo. Lo stesso Crugnale, sceso in campo nonostante un piccolo risentimento muscolare, al 35’ realizza un bellissimo goal dal limite dell’area. Gli ultimi 10’ il Pescina cerca di reagire ma non riesce mai ad preoccupare la difesa locale  comandata dall’esperto Casasanta. Intervallo 1-0.
La ripresa si apre con un Pescina completamente diverso e molto carico a ribaltare la situazione, infatti realizza un uno/due scoraggiante nei confronti dei locali, il primo arriva su rigore con Di Salvatore, e il sorpasso con ancora Di Salvatore che sorprende la difesa locale alle spalle e batte l’estremo Imperatore. Ma il Bugnara non ci sta e fino alla fine cerca di arrivare al pareggio, al 38’ lo trova con un colpo di testa del solito Crugnale che realizza su un perfetto cross di Casanova da calcio piazzato. Play-off ancora aperti considerati i risultati delle concorrenti, prossimo turno Pro Celano-Bugnara e Pescina-S.Pelino.

Fed. Bugnara: Imperatore, Tedeschi, Speranza, Casasanta, Tottone, Bellei, Gargaro, Casanova, Leombruno, Pace (Colaprete), Crugnale.
Panchina: Epifano, Marinucci V., Zappulla, Presutti, Grasso J.    
Allenatore Vujacich

S. Pelino: Di Nicola, Migliori, Di Natale, D’Agostino, Genovese, Buccella, Masimone, Morgani, Sbattella, Di Salvatore, Marchione.
Panchina: Gigli, Cengani, Oddasio, Nastilone, Zauri, Valente

Allenatore Di Nicola

Marcatori: 35' pt e 38' st Crugnale, 10' st rig. e 20' st Di Salvatore

Castelvecchio Subequo-Za' Mariola Bussi= 1-2

2^ Categoria Girone A.

I pescaresi passano a Castelvecchio.

Castelvecchio Subequo – Un testa-coda di classifica quello andato in scena sul campo subequano di Castelvecchio ma l’orgoglio, dopo i fattacci di San Francesco, da parte della squadra di casa ha quantomeno limato la distanza di classifica. Un primo tempo che va aldilà delle aspettative sul piano del gioco da parte dello Za’ Mariola, c’è molta confusione in campo tanto da creare solo qualche buona occasione mal sfruttata. Ne approfitta di questo caos iniziale il Castelvecchio che al 38′ del primo tempo si porta in vantaggio grazie ad un tiro da fuori di De Dominicis.
Ricomincia la seconda parte con una Za’ Mariola trasformato, più lucido e deciso nel ribaltare la gara. Si fanno più frequenti le occasioni da gol fino a quando all’undicesimo Ragonese (in foto) riporta il match in parità. Un buon lancio per lui che caparbiamente porta avanti il pallone fino a beffare sul proprio palo il portiere di casa Coletti. Continua il pressing da parte della squadra bussese alla ricerca del vantaggio. Due buone occasioni capitano sul mancino dell’ex Liberatore ma il numero 10 ospite è poco fortunato ma sopratutto pocoAscenzo Angelo preciso. Al 19′ arriva il tanto atteso vantaggio ospite. Una palla che vagava in area viene agganciata da Ascenzo e spedita in rete. 1-2 il punteggio. La Za’ Mariola prova ancora a chiudere definitivamente la partita ma Iannarelli (al rientro in campo un anno esatto dalla rottura del crociato) da buona posizione spreca ottimo pallone. Qualche sussulto nel finale dovuto ad un anticipato rilassamento del centrocampo da la speranza del pari al Castelvecchio ma la squadra di mister Rossi riesce a portare a casa i 3 punti staccando il Villa Santangelo perdente in casa contro il Cesaproba.

Castelvecchio Subequo: Coletti, Marrubbio, Casasanta (7′ s.t. Mancuso), Restaino (33′ s.t. Horka), Del Vesco, Trovarelli, Porretta, Di Giovani (23′ s.t. Di Camillo), De Dominicis, Fasciani, Ricotta.
A disp: Fasciani, Perna, Bianchi, Franzese

Za’ Mariola: Salci, Pezzi, Di Carlo, D’elia (39′ s.t. Iannarelli), Di Giandomenico, Leone, D’antonio M., D’antonio L., Ascenzo, Liberatore (36′ s.t. Di Tommaso), Ragonese.
A disp: Matricciani, Fasciano.
All. Rossi

Marcatori: 38' pt De Dominicis, 11' st Ragonese, 19' st Ascenzo

Arbitro: Sticca (Sulmona)

Note: ammonito Mancuso

lunedì 13 aprile 2015

Sulmona calcio retrocesso in Promozione

D’Amico: “ripartiremo per vincere e costruiremo il settore giovanile”

Sulmona – Dopo la retrocessione l’impegno della società capitanata dal presidente Giovanni Di Girolamo è quello di risorgere immediatamente partendo dalla base rappresentata dal settore giovanile. Nel frattempo il direttore generale Rudy D’Amico traccia il bilancio di una stagione iniziata male e finita peggio. “E’ stato il frutto – afferma – di una preparazione in ritardo, di tanta sfortuna ed anche di tanta ingiustizia. Il presidente sapeva di andare incontro a difficoltà. Ci sono stati sacrifici e sforzi economici ed abbiamo anche cercato di rinforzare l’attacco ma quando a campionato in corso si prendono giocatori, anche blasonati, accade sempre che vengono solo per percepire lauti stipendi ed alla minima difficoltà scappano via”. La dirigenza biancorossa sottolinea di aver operato senza l’aiuto di nessuno. “I ragazzi che sono scesi in campo – prosegue D’Amico – hanno fatto il possibile in condizioni precarie. Non dimentichiamo che sono stati costretti a giocare su un campo di patate. Manca persino il tagliaerba che abbiamo sempre portato noi da Pescara. In mancanza di impianti idonei è un problema fare calcio”. Nonostante tutto Rudy D’Amico, al termine della gara persa con il Montorio che ha sancito la retrocessione matematica a due giornate dal termine del campionato, ha voluto rimarcare che “la società ci ha messo la faccia” e che si stanno gettando le basi per una programmazione seria incentrata sul settore giovanile. “Stiamo lavorando per una sinergia tra varie realtà locali per costruire una scuola calcio”. Partire dalla valorizzazione dei giovani per arrivare ad una programmazione a lungo termine con l’obiettivo di risalire nei campionati più consoni al blasone della città. Sarà presentata la domanda di ripescaggio in Eccellenza? “Vedremo. E’ comunque certo che in Promozione o in Eccellenza, a differenza di quest’anno, ci sarà il tempo necessario per fare dei buoni programmi. Se avessimo potuto lavorare da giugno o luglio saremmo stati in grado di allestire una squadra competitiva. Non scapperemo via da Sulmona perché non siamo mercenari. Stiamo programmando il futuro per vincere il prossimo campionato con un tecnico preparato”. La società del Sulmona calcio 1921 coglie l’occasione per ringraziare e chiedere scusa ai veri tifosi che hanno sempre seguito la squadra. “Noi c’eravamo, ci siamo e ci saremo anche dopo”. Si legge in una nota diffusa nella serata di domenica per commentare l’amaro epilogo e per dare appuntamento a tutti alla prossima stagione. (Domenico Verlingieri).

Virtus Pratola-Raiano= 2-1

1^ Categoria Girone B.

La Virtus Pratola si aggiudica il Derby peligno.

PRATOLA PELIGNA - La Virtus Pratola si aggiudica in rimonta il Derby col Raiano e continua a sperare nei Play Off Promozione. Un successo importante per i ragazzi di Mirko De Amicis che devono rosicchiare quattro punti al Pinetanova (seconda con 61 punti) per centrare gli spareggi per il salto di categoria. Locali senza il Bomber Vitone e l'under Celeste; rossoblu di Tiberi con la defezione del centrale Zapata.
Cronaca. La gara si accende nella ripresa col vantaggio raianese di Luca Safon che fulmina Serafini dalla distanza. Immediata la risposta dei pratolani che trovano il pari un minuto dopo con Saccoccia che devia in rete l'assist al bacio dell'ex esterno del Pacentro '91 Rocco Iacobucci. La Virtus Pratola ci crede e realizza la rete del 2-1 con D'Andrea (40' st) che batte Oddi imbeccato dalle retrovie da Rossi. Nel finale il Raiano ha la palla del pari ma Serafini compie un autentico miracolo su Saponaro- Migliori in campo Lorenzo Saccoccia (in foto - Virtus Pratola) e Luca Safon (Raiano). Prossimo turno: Vis Cerratina-Virtus Pratola; Raiano-Elicese.

Virtus Pratola: Serafini, Di Bacco (1' st Rante), De Bernardinis, Rossi, Tosti, Pacella (1' st D'Andrea), Iacobucci, Villani (1' st Di Roberto), Sabatini, Traficante, Saccoccia.
A disposizione: Di Ninno, Antonetti, Liberatore, Hallulli.
All. De Amicis.

Raiano: Oddi, Scelli, Safon M., Tiberi, Riccardi, Murazzo, Colangelo (40' st Turco), Di Giannantonio, Lafsay (20' st Ginnetti), Saponaro, Safon L. (35' st Palanza)
A disp. Krasniqi, Moca, Pallozzi, Tavani.
All. Tiberi.

Arbitro:Amorosi di Avezzano.

Marcatori: 15' st Safon L., 16' st Saccoccia, 40' st D'Andrea.

Sulmona-Montorio '88= 0-3 (video)



SULMONA: Carosa, Palmiero, Mirto, Di Michele, Marini Misterioso (24’st Lorenzetti), Campanella, Druskovic, Di Cola, Civitareale (37’ st Pasquadibisceglie), Fedele, Reale (13’ st Baiocchi).
A disposizione Biancone e Torre.
Allenatore Rudy D’Amico.

MONTORIO '88: Di Giuseppe, Torelli (21’ st Fragassi), Coccia (21’ st Aristeo), Ferraioli, Marano, Sacchetti, Di Giorgio, Napolitani, Ridolfi (35’ st Palombizio), Potacqui, Pierleoni.
A disposizione Orletti, Di Giulio, Di Odoardo e Islamovski.
Allenatore Edmondo De Amicis.

Reti: 22’ st Napolitani, 33’ st Di Giorgio, 41’ st Fragassi

Arbitro: Davide Ranalli (Pescara). Assistenti Stringini e Morgante di Avezzano.

Pro Tirino Pescara-Real Ofena= 1-6

1^ Categoria Girone E.

Del Conte show e il Real torna alla vittoria. Il bomberino di Popoli tocca quota 22 reti.

Pescara - Sotto un sole cocente il Real Ofena torna alla vittoria dopo un mese, contro il fanalino di coda Pro Tirino, Partita che si sblocca subito all'undicesimo, con un bel colpo di testa del bomber Luca Del Conte (in foto) che sfrutta una rimessa laterale lunga di Del Rossi. Passano tre minuti e ancora il numero undici biancazzurro raddoppia con un sinstro a fil di palo servito da Behdzeti. Partita praticamente chiusa già al minuto 21, quando Di Toro, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, è bravo a ribadire in rete una corta respinta di Morretti. Al 28' minuto c'è gloria anche per Behdzeti che conclude in rete una bella azione corale, gol con esultanza dedicata dallo stesso 8 ofenese al futuro nascituro. Al minuto 30 arriva la tripletta personale di Del Conte bravo e fortunato a saltare in velocità il portiere dei padroni di casa. A questo punto il Real tira un po i remi in barca e la Pro Tirino ne approfitta segnando il gol del 5a1 con Guyane che con un bel destro infila la palla sotto il sette, ove Iannessa non può arrivare. Si va al riposo senza nessuna ulteriore emozione. Nel secondo mister D'Ortenzio è costretto a sostituire uno sfortunato Del Rossi con il classe 98 (ofenese doc) Domenico Carota. Complice il largo vantaggio ospite e il primo vero caldo stagionale la partita non offre più molte emozioni. Al 54' minuto arriva il ventiduesimo gol stagionale per Del conte che conclude nel migliore dei modi un'altra bella azione degli aquilani. Lo stesso Del Conte lascia spazio, due minuti dopo, ad un'altro ofenese purosangue, un emozionatissimo Di Giambattista. Al 70' brutto fallo su Torchetti che è costretto ad abbandonare il terreno di gioco e, a sostituzioni ultimate, a lasciare la sua squadra in dieci per il resto della partita. A 10 minuti dal termine i pescaresi vanno vicini al secondo gol, ma la punizione calciata da Carchesio viene respinta in bello stile da Placido, nel frattempo subentrato a Iannessa. Si chiude così una gara senza storia, vittoria che porta il Real a quota 40 punti mentre  alla Pro Tirino è sempre più vicina alla retrocessione diretta. Nel prossimo turno alla trasferta per gli aquilani, che saranno opposti al Castellamare Pescara Nord, squadra in lotta per la salvezza diretta mentre la Pro Tirino affronterà l'Atletico Montesilvano.

Real Ofena: Iannessa (20' st Placido) Marini, Del Rossi (1' st Carota),Torchetti, D'Orazio, Ciccone, Arduini, Di Toro, Mattozza, Behdzeti, Del Conte (18' st Di Giambattista).
A disposizione: Placido, Colantonio, Di Giambattista, Carota, Rossi, Bernabeo.
All. D'Ortenzio Tiziano

Pro Tirino: Morretti, Mancini, De Melis, Pelagatti, Orsini, Pisignani, Fregassi, Del Giudice, Carchesio, D'Ambrosio, Guyane.
A disposizione: Mincarini, Fabiani, Acerra, Meale, Bonetti, Orlandi.

Direttore di gara: Sig. Enrico Lannutti Sez. Lanciano

Marcatori: 11', 14', 33', 54' Del Conte (RO),  21' Di Toro (RO), 28' Behdzeti (RO), 40' Guyane (PT)

Note. Terreno in buone condizioni (sintetico) pubblico scarso. Recupero. 1' primo tempo, 3' secondo tempo.

Torre Alex Cepagatti-Castello 2000= 1-0

Promozione Girone B.

Castello sfortunato cade di misura a Cepagatti.

CEPAGATTI - Il Torre Alex vince di misura il match interno col Castello 2000 e compie un passo notevole verso la salvezza. Gara subito in salita per gli ospiti che dopo appena un giro di lancette subiscono un calcio di rigore con conseguente espulsione per fallo da ultimo uomo del difensore Lauriente. Dal dischetto trasforma il centrale Matteo Fasciani (foto Abruzzo web tv). Nonostante l'inferiorita' numerica e' il Castello a fare la gara e sfiora il pari in due circostanze con D'Amico. Nel finale di gara espulso Micaroni (Torre Alex Cepagatti). Prossimo turno Goriano Sicoli-Torre Alex Cepagatti; Castello 2000-Lauretum.

Torre Alex Cepagatti: Di Carlo, Marano, Micaroni, Del Sole, Palanza, Fasciani, Di Cecco, Niang, Cozzolino, Ariani (32' st Buccella), Simeone (43' st Nobilio),
A diusposizione: Blasioletti, Falconio, Fedele, Gasbarro, Novelli.
All. Fasciani M.

Castello 2000: Taglienti, Di Bartolomeo, Lauriente, Frascone, Uzzeo, Ferrara, Iallonardi M., Cincione (9' st Iacobucci), Bezpalko (29' st Iallonardi S.)
, D'Amico, Verlingieri.
A disposizione: Bodini, Buono, Di Ninno, Rispo, Ibishi.
All. De La Ville

Arbitro: Gregoris di Pescara.

Marcatori: 2' pt Fasciani.

Note. Giornata di sole, terreno in buone condizioni (sintetico). Espulsi Lauriente (Castello 2000) e Micaroni (Torre Alex Cepagatti). Ammoniti: Del Sole, Palanza, Ariani (Torre Alex); Uzzeo, Iallonardi Marco e D'Amico (Castello 2000)

2^ Categoria Girone B: 23^ giornata

Risultati.
S. Pelino-Barrea= 2-0
Venere Calcio-Fucense= 4-0
Federlibertas Bugnara-Pescina Calcio 1950= 2-2
Ortigia-Pro Celano= 0-0
Virtus Capistrello 2005-San Giuseppe Di Caruscino= 2-4
Aurora Sulmona-Santacroce Canistro= 3-1
Riposa: Collarmele

Classifica.
Venere 53
San Pelino 47
Pescina 39
Ortigia 36
Fed. Bugnara 35
Barrea 33
Pro Celano 30
Santacroce Canistro 27
San Giuseppe di Caruscino 26
Collarmele 20
V. Capistrello 18
Aurora Sulmona 17
Fucense 9

Sulmona- Montorio '88= 0-3

Eccellenza.

I biancorossi retrocedono nel Campionato di Promozione

Sulmona – Giornata dal verdetto amaro per il Sulmona che retrocede in anticipo in Promozione. Al Pallozzi vince il Montorio che ottiene invece i punti della matematica salvezza. La prima occasione è degli ospiti al 2’ quando Di Giorgio esegue un traversone dalla destra ed in area conclude Pierleoni ma Carosa devia in angolo. Il Sulmona, consapevole che solo con la vittoria può rimanere ancora in gioco, prova a sfruttare al meglio una punizione al 20’ ma Davide Ranalli di Pescara, dopo la battuta di Mirto, fischia il fuorigioco a Di Michele che con una bella conclusione era riuscito ad insaccare il pallone in rete. Tre minuti dopo sono gli ospiti a sfiorare il vantaggio con Ridolfi che, servito da un lancio di Pierleoni, controlla abilmente e conclude con la palla che colpisce la traversa e cade proprio sulla linea di porta non entrando. Al 36’ ci prova Reale per il Sulmona con un diagonale che termina fuori. Al 43’ i locali chiedono il rigore perché a loro dire ci sarebbe stato un mani in area di Marano ma Ranalli lascia proseguire. Nella ripresa il Sulmona spreca la palla del possibile vantaggio. Al 5’ il migliore in campo dei biancorossi Di Michele lancia Druskovic che a tu per tu con Di Giuseppe si fa ipnotizzare la conclusione dall’estremo difensore. Se non si riescono a sfruttare queste occasioni è inutile pretendere di più dai padroni di casa che dalla metà del secondo tempo subiscono il tracollo. Il Montorio passa in vantaggio al 22’ con un colpo di testa di Napolitani sugli sviluppi di un corner, Carosa tocca con una mano ma non riesce ad evitare la rete. Al 33’ il Montorio raddoppia approfittando di un errore del portiere del Sulmona Carosa che rinvia malissimo e permette a Di Giorgio di impossessarsi del pallone il quale si libera di Campanella e trafigge la porta avversaria. Al 41’ c’è spazio anche per il nuovo entrato Fragassi che, contrastato da nessuno, si porta al tiro da fuori area siglando il definitivo 0-3. Prima del recupero il Sulmona potrebbe accorciare le distanze ma, dopo una punizione di Di Cola, Di Michele colpisce il palo ed il tiro sulla ribattuta di Pasquadibisceglie viene parato da Di Giuseppe. Festeggia il Montorio che con questa vittoria scaccia via ogni eventuale pericolo conquistando matematicamente la permanenza per la diciottesima volta consecutiva nel massimo torneo regionale. Per il Sulmona invece si tratta della seconda retrocessione in due anni con il ritorno in Promozione dopo sette stagioni.  

SULMONA: Carosa, Palmiero, Mirto, Di Michele, Marini Misterioso (24’st Lorenzetti), Campanella, Druskovic, Di Cola, Civitareale (37’ st Pasquadibisceglie), Fedele, Reale (13’ st Baiocchi). A disposizione Biancone e Torre. Allenatore Rudy D’Amico.

MONTORIO: Di Giuseppe, Torelli (21’ st Fragassi), Coccia (21’ st Aristeo), Ferraioli, Marano, Sacchetti, Di Giorgio, Napolitani, Ridolfi (35’ st Palombizio), Potacqui, Pierleoni. A disposizione Orletti, Di Giulio, Di Odoardo e Islamovski. Allenatore Edmondo De Amicis.

Reti: 22’ st Napolitani, 33’ st Di Giorgio, 41’ st Fragassi

Arbitro: Davide Ranalli (Pescara). Assistenti Stringini e Morgante di Avezzano.

Domenico Verlingieri

domenica 12 aprile 2015

Folgore Sambuceto-Goriano Sicoli= 3-0

Promozione Girone B.

La Folgore batte il Goriano e vola in Eccellenza. Rete annullata a La Gatta per dubbio fuorigioco.

SAMBUCETO - Cinica e spietata la Folgore Sambuceto supera per 3-0 il Goriano Sicoli e brinda alla promozione in Eccellenza in virtu' delle inattese sconfitte  del Passo Cordone a Silvi (1-0) e della Val Di Sangro sul terreno del Castiglione Valfino. Il risultato comunque non rispecchia fedelmente l'andamento del match tanto che il migliore dei locali alla fine risultera' il portiere D'Ettorre autore di numerosi interventi. 
Al fischio d'inizio la Folgore deve rinunciare a Silvaggi (squalificato); di contro il Goriano non puo' disporre di Ponticelli (squalificato); durante il riscaldamento si ferma anche Savese con noie ad un ginocchio. 
Cronaca. Il primo squillo e' di Di Nardo la cui conclusione dal limite si spegne a lato. La prima palla goal e' comunque di marca ospite con Del Conte che s'inserisce centralemente e calcia debolmente su D'Ettorre in uscita. Al 24' i locali passano in vantaggio con un colpo di testa di Briosci sugli sviluppi di un corner battuto dalla destra. Al 27' Di Martile spreca, con un improbabile lob, la palla del raddoppio che si spegne tra le braccia di Molinaro. Al 36' il Goriano subisce il raddoppio in contropiede: Pizzola perde palla sulla trequarti ospite e sul capovolgimento di fronte Di Nardo inventa il goal della Domenica sotto l'incrocio dei pali. Al 43' bomba dal limite di Capitan De Mutiis che D'Ettore toglie dall'incrocio dei pali, sul pallone si avventa La Gatta che insacca, rete annullata per fuorigioco tra le vibranti proteste ospiti. Ad inizio ripresa il Goriano prova a rientrare in partita. Al 9' Del Gizzi (subentrato a Ventresca) calcia di poco a lato. Al 13' assist al bacio di Del Gizzi per La Gatta sul quale D'Ettorre si rifugia, d'istinto, in angolo. La Folgore si rivede con un tiro di Di Nardo che Molinaro trattiene in due tempi. Del Gizzi ancora scatenato sulla destra al 18': dribbling e diagonale con D'Ettorre che compie l'ennesimo intervento miracoloso. Nel momento migliore degli ospiti la Folgore trova la terza rete con Vaccaro che ribatte in rete una palla vagante in piena area di rigore. Nella circostanza viene espulso Di Bacco (doppia ammonizione) per un salvataggio con le mani sulla linea di porta, non sanzionato con il calcio di rigore per il vantaggio concesso alla punta Vaccaro al momento della battuta a rete.  Gara praticamente in ghiaccio, Molinaro salva in uscita disperata su Bucceroni, ma il Goriano cerca almeno il goal della bandiera. Al 37 la mezza rovesciata di La Gatta sfiora il palo. Al 39' fuga di Pizzola e sinistro lambisce il palo alla sinistra di D'Ettorre. Affondo locale con l'under Spadaccini che sibila il palo e girata nel finale ancora di Pizzola che spreca ancora davanti a D'Ettorre. Al triplice fischio la Folgore Sambuceto può quindi festeggiare un meritatissimo ritorno in Eccellenza dopo ben 22 anni. Decisamente in giornata negativa la terna composta da Francescopaolo Gulotta di Lanciano (Valeria Valentini e Flaviano di Vasto). Migliori in campo: D'Ettorre (Folgore Sambuceto - in foto); Del Gizzi (Goriano Sicoli).

Folgore Sambuceto: D'Ettorre, Corneli, Alfini, Di Martile, Briosci, Di Bartolomeo, Spadaccini, Serafini, Bucceroni (17' st Calabrese), Di Nardo (26' st Argento), Vaccaro (36' st Maraschio).
A disposizione: Segalotti, Montagna, Fedele, Celso.
All. Bianchi.

Goriano Sicoli, Molinaro, Di Bacco Mass., Leombruni (38' st Paolini), Di Camillo, Giancola, Di Benedetto A., Ventresca (4' st Del Gizzi), Del Conte, La Gatta, De Mutiis (10' st Budini), Pizzola.
A disposizione: Scelli, Antonucci, Krasniqi, Savese.
All. Di Sante.

Arbitro: Francescopaolo Gulotta di Lanciano (Valeria Valentini Valentini e Flaviano di Vasto )

Marcatori: 23’pt Briosci, 36’pt Di Nardo, 24’st Vaccaro.

Note. Giornata di sole. Terreno in perfette consdizioni (sintetico). Allontanato dalla panchina il tecnico del Goriano Sicoli Di Sante (41' pt). Espulso Di Bacco (doppia ammonizione). Ammoniti: Pizzola (Goriano Sicoli). Recuperi Pt 1' - St 4'.

1^ Categoria Girone E: 26^ giornata

Risultati.
Casoli 1966-PESCARA NORD= 3-0
Elicese-Virtus Montesilvano Colle= 1-1
Fater Angelini Abruzzo-Vis Cerratina= 0-1.
Pro Tirino Calcio Pescara-Real Ofena= 1-6.
San Donato-Atletico Montesilvano= 8-0.
Ursus 1925 F. C.-Pinetanova= 1-4.
Verlengia Calcio-San Marco= 1-2
Virtus Pratola Calcio-Raiano= 2-1 (Safon, Saccoccia, D'Andrea)

Classifica.
Elicese 62
Pinetanova 61
Virtus Pratola e San Marco 48
Casoli 1966 47
Virtus Montesilvano Colle 45
Raiano 42
Real Ofena 40
Verlengia 36
Ursus PE 35
San Donato 32
Castellamare PE NORD 29
Fater Angelini Abruzzo 21
Vis Cerratina 17
Atl. Montesilvano 10
Pro Tirino 9

Eccellenza: 31^ giornata.

Risultati
ACQUA & SAPONE–TORRESE= 1-1   26’st Adorante (T), 31’st Del Gallo (A)
AVEZZANO–ALBA ADRIATICA= 2-1   47’pt Bisegna (A), 18’st Di Massimo (Al), 41’st Bittaye (A)
CAPISTRELLO–PATERNO= 0-1  10’st Aquino
FRANCAVILLA–R.C. ANGOLANA= 1-1  19’pt Lalli (F), 21’st De Luca (A)
MARTINSICURO–PINETO= 2-1  1’pt Carbone (M), 15’pt Ruggieri (M), 21’st Stacchiotti (P)
MIGLIANICO–CUPELLO= 2-0   20’pt Cinquino, 25’st Rossi Finarelli
SAN SALVO–VASTO MARINA= 1-0  12’pt Di Pietro S.
SULMONA–MONTORIO 88= 0-3  21’st Napolitani, 32’st Di Giorgio, 41’st Fragassi
Ha riposato la VASTESE

Classifica 
AVEZZANO 65
PATERNO 64
FRANCAVILLA 59
SAN SALVO 55
RC ANGOLANA 52
TORRESE 47
CUPELLO 43
MIGLIANICO 42
PINETO 41
VASTESE 40
MONTORIO 88 39
MARTINSICURO 36
CAPISTRELLO 33
ACQUA & SAPONE 31
ALBA ADRIATICA 29
VASTO MARINA 19
SULMONA 12
BORRELLO 0

Promozione Girone B: 30^ giornata.

Risultati.
CASTIGLIONE VALFINO–VAL DI SANGRO= 2-1   12’st Stefano Romano (C), 28’st Gigante (C), 48’st Giannico (V)
FARA SAN MARTINO–FOSSACESIA= 1-1   25’pt Luca Giammarino (F), 31’pt Tonti (F)
FOLGORE SAMBUCETO–GORIANO SICOLI= 3-0   23’pt Briosci, 36’pt Di Nardo, 24’st Vaccaro
LAURETUM–VIRTUS ORTONA 2008= 1-1   42’pt Ndiaye su rigore (O), 9’st Rincione su rigore (L)
RIVER CASALE 65–IL DELFINO FLACCO PORTO= 3-1   1’pt Ferrandina (FP), 19’pt Antignani (R), 21’pt Diop (R), 19’st Antignani (R)
SILVI–PASSO CORDONE= 1-0   20’pt Memmo
TORRE ALEX CEPAGATTI–CASTELLO 2000=  1-0   1’pt Fasciani su rigore
TRE VILLE–PENNE= 1-1   5’pt Pagano (T), 47’st Granchelli su rigore (P)
VALLE DEL FORO – SCAFA= 0-0

Classifica
FOLGORE SAMBUCETO 67
FOSSACESIA 54
PASSO CORDONE 54
VAL DI SANGRO 54
IL DELFINO FLACCO PORTO 53
VIRTUS ORTONA 51
PENNE 50
RIVER CASALE 45
VALLE DEL FORO 45
CASTIGLIONE VALFINO 41
CASTELLO 2000 39
TORRE ALEX 38
GORIANO SICOLI 36
SILVI 29
FARA S. MARTINO 26
LAURETUM 22
TRE VILLE 19
SCAFA 17

sabato 11 aprile 2015

Pratola 1910- Castronovo= 10-0

Terza Categoria, dieci schiaffi del Pratola al Castronovo. Cuccurullo balza al comando della classifica marcatori. L’Ovidiana a Massa d’Albe. Nell'altro anticipo il Cansano supera con un netto 4-0 il Pacentro.

PRATOLA PELIGNA - Passeggiata del già promosso Pratola che all’Ezio Ricci batte sonoramente il Castronovo per 10-0. I nerostellati mantengono l’imbattibilità con lo straordinario record in casa per aver vinto tutte le partite. Erano circa cinquant’anni che il Pratola non arrivava a dieci gol in una partita: nella stagione 1966/67 ci fu un 13-0 contro il Castelvecchio. Soddisfatto il tecnico Pietro Cardilli. “E’ stato ottimo l’approccio contro il Castronovo che però sta attraversando una situazione particolare in quanto non aveva a disposizione sette giocatori. Avevo anche detto ai miei ragazzi di fermarsi ma invece hanno continuato a segnare. E’ sempre bello fare i record. Dobbiamo continuare a mantenere questo ritmo vincendo sino al termine”. Se per la prima posizione i giochi sono fatti, a cinque giornate dal termine resta da stabilire la griglia dei play off. In corsa ci sono i sulmonesi dell’Ovidiana che domani affronteranno fuori casa il Massa d’Albe. I biancorossi sono lanciatissimi verso il traguardo e non intendono concedere sconti a nessuno. Da dopo il derby con il Pratola l’Ovidiana ha sempre vinto, a dimostrazione della volontà di centrare l’obiettivo play off. Domani sarà dunque importante vincere e sperare nella sconfitta del Forme impegnato nello scontro diretto con il Cese. In caso di questi risultati la squadra di Michele Del Signore supererebbe il Forme al quinto posto in classifica. L’Ovidiana scenderà in campo priva degli indisponibili Matteo Pacella, Emanuele La Civita, Simone Natale, Alessandro Valeri ed Aldo Di Cesare. Gli ovidiani faranno affidamento sulla forza del gruppo, consapevoli dell’importanza della posta in palio. Sarebbe una grande soddisfazione disputare gli spareggi promozione con la possibilità di raggiungere in Seconda Categoria il Pratola. Tra nerostellati e biancorossi prosegue intanto la sfida a distanza nella classifica marcatori. Nel 10-0 di oggi è andato a segno quattro volte Eduardo Cuccurullo che, portandosi a 19 reti, supera al primo posto Massimo Di Pietro dell’Ovidiana che ha totalizzato invece 17 gol. Un duello avvincente tra bomber, veri trascinatori delle due squadre. “Non mi voglio assolutamente fermare – ha commentato Cuccurullo dopo i quattro gol di oggi – perché sarebbe bello vincere la classifica marcatori. Mi trovo in vetta e, oltre al campionato già vinto, voglio togliermi questa soddisfazione”. Nel Pratola sono andati a segno anche Vuolo con una doppietta e con una rete a testa Pizzoferrato, Carducci, Di Benedetto e Iurisevich. Nell’altro anticipo il Cansano ha sconfitto il Pacentro per 4-0 grazie ad una tripletta di Kurtaj e rete dell'ex Michele Bologna..

Domenico Verlingieri

Presentazione Sulmona-Montorio '88

Biancorossi con la retrocessione matematica dietro l’angolo.

Sulmona – A tre giornate dal termine del campionato il Sulmona gioca gli ultimi sprazzi dell’Eccellenza perché la retrocessione è solo una questione di matematica. Ci sono ancora nove punti a disposizione con il Sulmona che si trova a -7 dal Vasto Marina. Servono pochi calcoli per dire che i biancorossi sono ormai spacciati. Al Pallozzi arriverà il Montorio. In caso di pareggio o vittoria dei teramani la retrocessione sarebbe matematica. Il Sulmona resterebbe ancora in gioco soltanto in caso di vittoria ma non dovrà vincere il Vasto Marina a San Salvo e nemmeno l’Alba Adriatica ad Avezzano. I pronostici di domani sono comunque a sfavore di Vasto Marina e Alba Adriatica che hanno due trasferte difficilissime, il Sulmona ha quindi un solo risultato a disposizione per evitare la retrocessione anticipata ma quale sarà la reazione dopo la pesante sconfitta con la Torrese? Quanto meno ci si aspettava un finale di campionato dignitoso. Sono mancate invece anche queste condizioni dopo che le possibilità di salvezza sono scappate di mano perché sul campo non sono state vinte le sfide decisive contro Capistrello e Vasto Marina e fuori dal campo sono accaduti episodi che hanno indotto la società ad emettere provvedimenti disciplinari verso alcuni giocatori, tanto da provocare la spaccatura con l’allenatore Antonio Antonucci. Peggio di così non poteva finire una stagione iniziata male ma che comunque, pur con tantissime difficoltà, si stava cercando di raddrizzare. Piange il cuore agli sportivi che stanno per assistere alla seconda retrocessione consecutiva dopo che nella scorsa stagione in Serie D era stato toccato l’apice con la squadra a ridosso dell’Ancona. Sono gli scherzi del calcio che fanno solo male alla piazza. Con la retrocessione dietro l’angolo il Sulmona affronterà il Montorio che al Pallozzi dovrà conquistare i punti della matematica salvezza. In realtà alla formazione di Edmondo De Amicis per garantirsi la permanenza matematica basterebbe soltanto un pareggio che nello stesso tempo significherà condannare alla retrocessione il Sulmona senza vedere il risultato del Vasto Marina. Nel Montorio non saranno del confronto l’attaccante Pallitti ed il difensore Di Silvestre, entrambi squalificati. Un solo squalificato invece nel Sulmona, il difensore Luca Favilla. Arbitrerà Davide Ranalli di Pescara che nel match casalingo dei biancorossi contro la Torrese dello scorso 23 novembre assegnò al novantesimo un contestatissimo rigore agli ospiti che riuscirono a pareggiare dopo che il Sulmona giocò tutto il secondo tempo in vantaggio e subito dopo annullò un gol per un fuorigioco inesistente. Ranalli di Pescara si appresta domani a fischiare la fine anticipata del Sulmona. Domenico Verlingieri   

1^ Categoria Girone E: Presentazione della 26^ Giornata

Derby Peligno tra Virtus Pratola e Raiano. Pinetanova alla ricerca del primato.

Dopo che la stagione si è fermata per le vacanze pasquali i campionati riprenderanno questa domenica, e in questa giornata che sarà la 26^ di cartello la Prima Categoria girone E proporrà diverse partite interessanti.
Cominciando dal basso della classifica troviamo le ultime Pro Tirino e Atletico Montesilvano che ormai non aspettano altro che la fine del campionato per accettare il verdetto della retrocessione visto che sembra davvero difficile ora come ora sperare in una salvezza. Le avversarie delle due sono il Real Ofena e il San Donato. Real Ofena che ormai ha salvezza raggiunta farà visita al Pro Tirino cercando di migliorare la propria classifica visto che non può ambire ai play-off. Discorso diverso per il San Donato che tra le mura amiche avrà sicuramente altri stimoli visto che si sta giocando la salvezza diretta in queste ultime giornate.
Altro scontro diretto per la salvezza è quello tra la Fater e la Vis Cerratina con un distacco tra le due di sette punti a favore della squadra di casa. I padroni di casa infatti sfrutteranno la partita di domenica mattina del Zanni per cercare di tenere vive le speranze della salvezza diretta solo con una vittoria. Discorso simile per gli avversari di mister Sabatelli che per avere solo la certezza di svolgere i play-out, in queste ultime cinque partite devono trovare cinque vittorie ma sicuramente non sarà facile visto anche il calendario che non gioca a favore. Non saranno della gara fermati per squalifica dal giudice sportivo Di Giorgio Lorenzo, Arici Nicola e Nargiso Gianbattista (Fater)
Chi in classifica se la passa discretamente è l’Ursus di mister Di Persio che con i suoi 35 punti si trova a +6 dalla zona calda ma comunque cercare qualche punto in questa gara casalinga è d’obbligo per non ritrovarsi invischiati nella zona retrocessione nelle prossime partite. L’avversario è la vice capolista Pinetanova che dopo il risultato positivo di domenica scorsa complice anche le sconfitte contemporanee delle inseguitrici, andrà sicuramente ha questa partita con più tranquillità visto che comunque a oggi i play-off non si svolgerebbero visto che il distacco dalle terze è di ben 13 punti, puntando così con decisione alla capolista Elicese. Assente per squalifica Mezzanotte Andrea (Pinetanova).
Capolista Elicese che tra le mura amiche si giocherà il primato contro la Virtus Montesilvano Colle. I padroni di casa sembrano ormai proiettati al salto diretto di categoria visto comunque una scia positiva di risultati che perdura da ben 13 turni. Gli avversari di capitan Coppa sembra aver ritrovato lo smalto delle prime giornate con 7 punti nelle ultime tre partite e sicuramente vorranno continuare su questa scia magari con una vittoria per sperare ancora nei play-off.
In zona play-off spera ancora il Casoli di mister Tiziano D’Isidoro che tra le mura amiche se la vedrà con il Castellamare. Diversi gli stimoli per le due squadre, i padroni di casa ambiscono come la Virtus Montesilvano Colle alla disputa dei play-off e per gli atriani servono cinque vittorie nelle ultime giornate e sperare, mentre il Castellamare che sta lottando per non retrocedere ambisce alla salvezza diretta e mister Durante sa che deve mettere più punti possibili in cascina partendo da Casoli per raggiungere l’obbiettivo.
Derby peligno invece per la Virtus Pratola Calcio che tra le mura amiche vorrà rifarsi della cocente sconfitta di Montesilvano contro il Raiano di mister Tiberi. I ragazzi di De Amicis (in foto) sono concentrati nel rifarsi dei punti lasciati a Montesilvano che con la sconfitta gli ha visti scivolare a -13 dal Pinetanova tagliandoli ad oggi fuori dai play-off, ma consapevoli che finché la matematica non dirà la sua è d’obbligo provarci fino alla fine soprattutto in un derby. Il mister peligno dovrà fare la conta con alcuni infortunati tra cui riportiamo Simone Celeste e Fabrizio Vitone con quest’ultimo che dovrà salutare la stagione corrente per la lesione del legamento collaterale a cui diamo un imbocca al lupo di una pronta guarigione. Assente per squalifica Zapata Facundo Matias (Raiano).
Chiude la giornata lo scontro di domenica mattina tra il Verlengia e il San Marco. Ai padroni di casa manca ancora qualche punto per la matematica salvezza e cercheranno di sfruttare il turno casalingo per prendere i tre punti dopo che nell’ultimo turno hanno perso. Il San Marco invece deve ritrovare la concentrazione verso l’obbiettivo dei play-off solo con una vittoria, infatti nelle ultime tre partite hanno raccolto solo un punto e ciò non basta sicuramente per una squadra che solo un mese fa era a ridosso del Pinetanova. Mancheranno alla partita tutti giocatori del San Marco quali: Di Primio e Caldarelli fuori per infortunio mentre non sarà della gara per squalifica Di Paolo Nico fermato per tre turni. (A.F.)  Ufficio Stampa A.S.D. Virtus Pratola Calcio  - http://asdvirtuspratola.blogspot.it/

giovedì 9 aprile 2015

La situazione in Terza Categoria Girone B (L'Aquila).

PRATOLA 1910 MATEMATICAMENTE IN 2^ CATEGORIA.
Per i Play Off la lotta e' tra Pero Dei Santi, Cese, Deportivo Luco, Forme, Ovidiana e Guido Liberati di Avezzano. Buono il girone di ritorno per Cansano, Campo Di Giove e Pacentro calcio.

Cosi' nell'ultimo turno.
Deportivo Luco-Cansano= 2-1
Castronovo-Cese A. S. D.= 2-1
Forme-Guido Liberati= 1-0
Ovidiana-Manaforno= 7-1
Pacentro Calcio-Marruvium= 2-1
Pero Dei Santi-Massa D Albe = 2-1
Campo Di Giove-Pratola 1910= 0-1 (Cardilli)

Classifica aggiornata.
Pratola 1910 57
Pero Dei Santi 39
Cese 38
Dep. Luco 36
Forme 34
Ovidiana e Guido Liberati Az 33
Massa D'Albe 29
Castronovo 28
Marruvium 26
Cansano e Campo Di Giove 17
Pacentro calcio 13
Manaforno 9

Prossimo turno. 
Marruvium-Campo Di Giove
Pratola 1910-Castronovo
Manaforno-Deportivo Luco
Cese A. S. D.-Forme
Massa D Albe-Ovidiana
Cansano-Pacentro Calcio
Guido Liberati-Pero Dei Santi

Goriano Sicoli ad un passo dalla salvezza.

Promozione Girone B.

Biancazzurri a +10 dalla zona Play Out. Domenica lo scontro sul terreno della capolista Folgore Sambuceto.

GORIANO SICOLI - Reduce da cinque risultati utili consecutivi (quattro vittorie ed un pareggio) il Goriano Sicoli e' ad un passo dall'obiettivo salvezza.
La posizione. I biancazzurri distano dieci punti dalla zona Play Out con 36 punti con un attacco da squadra di vertice (ben 51 le reti realizzate) e 36 reti subite.
I bomber. Bene il tridente d'attacco con Pizzola (16 reti), Ventresca (12 reti) e La Gatta (7 reti), al quale si aggiuge Petrella (6 reti) e Forcucci (5 reti). A cinque turni dalla fine del campionato il Goriano disputera' due gare interne (Torre Alex e Castiglione Valfino) e tre in trasferta (Folgore Sambuceto, Fara San Martino e River Casale '65).
Il prossimo turno. Difficile l'impegno di Domenica prossima sul terreno della capolista Folgore Sambuceto che i subequani disputeranno senzo l'under Ponticelli (squalificato).
Cosi all'andata. All'andata il match termino' in parita' (1-1); all'eurogoal di Fabrizio Forcucci (in foto) a meta' ripresa, segui' la rete al terzo minuto di recupero di Capitan Briosci. Insidiosissima pertanto la gara per De Mutiis e compagni che troveranno la capolista pronta a chiudere i giochi promozione con quattro turni di anticipo. 

martedì 7 aprile 2015

Iniziato il corso per allenatori dilettanti.

Al via il  Corso per allenatore dilettante presso Palazzo MUMI Francavilla al Mare (vicinanze Comune Francavilla). Periodo (7-24 Aprile)


Ecco l’elenco degli ammessi con relativo punteggio:
1 ZEYTULAEV ILYAS 41,50
2 IAMMARINO MICHELE 22,30
3 FARIAS EDMONDO 20,70
4 LANDAETA RONCO AGUSTIN ALEXANDER 20,00
5 DI PARDO PAOLO 18,60
6 RECCHIUTI LEONARDO 17,90
7 DI RIDOLFO DANILO 17,20
8 DI GIACOMO MASSIMILIANO 16,60
9 DI GIACINTO PATRIZIO 16,10
10 CAVALIERE LUCA 15,90
11 PINGIOTTI ERNESTO 15,80
12 AVANTAGGIATO DANIELE 15,20
13 MAPELLI FRANCESCO 14,90
14 SANTARELLI ROBERTO 14,90
15 DI GIUSEPPE  GIANMARCO 14,10
16 REITANO GIANPIERO 14,10
17 DE MELIS ROBERTO 13,70
18 MANCINI ALDO 13,30
19 TUCCI RANIERO 13,20
20 PECA DOMENICO 13,10
21 SABBLONE ALBERTO 12,80
22 BARBETTA ROBERTO 12,50
23 BENEDETTI VINCENZO 12,20
24 LALISCIA MARCELLO 12,20
25 D’ALICARNASSO DONATO 12,10
26 GENTILE ANDREA 12,10
27 PAGLIONE UGO 12,00
28 MAZZATENTA NELLO 11,70
29 ZINNI DOMENICO 11,50
30 SARAULLO LEONARDO 11,50
31 BELLISARIO  ALESSIO 11,40
32 MARCUCCI ANTONIO 11,10
33 ESPOSITO SALVATORE DIEGO 11,10
34 ORFEO LUIGI 11,00
35 CERRATANI GIOVANNI 10,80
36 ZAZZARA STEFANO 10,70
37 PETRARCA FRANCESCO 10,30
38 PAOLUCCI PAOLO 10,00
39 D’ALESSANDRO MICHELE 9,70
40 SPINELLI GIANCARLO 9,60
41 D’ARCHIVIO  GABRIELE 9,60
42 D’ANTEO DANNY 9,50
43 PICCIRILLI MARCO 9,50
44 RASTELLI GIOVANNI  9,00
45 TROIANO SIMONE 9,00
46 NARDINOCCHI ANDREA 8,90
47 DELL’ELBA GIUSEPPE 8,60
48 PAOLUCCI MASSIMILIANO 8,60
49 CENTORAME LORIS 8,50
50 LORETA  ANDREA 8,10

sabato 4 aprile 2015

giovedì 2 aprile 2015

serie D - Girone F: 29^ giornata

Risultati del turno infrasettimanale.
AMITERNINA – CELANO= 1-0
CAMPOBASSO – SAMBENEDETTESE= 0-2
CHIETI – RECANATESE= 0-1
CIVITANOVESE – TERMOLI= 0-2
FERMANA – O. AGNONESE= 0-0
JESINA – A. J. FANO= ore 20.30
MATELICA – MACERATESE= 1-2
SAN NICOLO’ – GIULIANOVA: venerdi ore 15
VIS PESARO – CASTELFIDARDO= 3-0

Classifica 
MACERATESE 67
FANO* 60
SAMBENEDETTESE 57
CAMPOBASSO 48
CHIETI 45
CIVITANOVESE 42
MATELICA 42
JESINA* 40
SAN NICOLO’* 40
GIULIANOVA* 36
FERMANA 35
RECANATESE 34
TERMOLI  30
CASTELFIDARDO 29
AMITERNINA 28
VIS PESARO 25
O. AGNONESE 24
CELANO 16

mercoledì 1 aprile 2015

Venere-Fed. Bugnara= 3-0

8^ Giornata (2^Cat. Gir. B).

Gara valevole per il recupero della 20^ giornata quella che ha visto di fronte il Venere prima della classe che con questa vittoria si è portata a 6 punti sulla diretta inseguitrice S. Pelino, e il Bugnara rimaneggiato dalle assenze dei vari Speranza, Colaprete, Grasso, Verrocchi e Coccovilli. 
Cronaca: Partita giocata molto a centrocampo da entrambe le squadre, da segnalare un tiro pericoloso alto di Leombruno al 25’, conclusione di Crugnale su punizione respinta da Tranquilli al 30’. Dalla mezz'ora in poi  in poi entra in gara anche il Venere che realizza il vantaggio con Aureli Danilo (Classe ‘74) su sospetta posizione di fuorigioco. HT 1-0.
La ripresa si apre con il solito spartito a centrocampo ma che vede gli ospiti più determinati a raggiungere il pareggio, infatti tra il 10’ e il 20’ collezionano almeno tre palle goal. La prima sempre con Leombruno che si trova il pallone sul piede giusto ma che calcia al volo alto, la seconda con Crugnale che dopo un’ ottima palla recuperata da Gargaro (migliore in campo ospite - in foto), servito da Pace non riesce a calciare bene alla sinistra di Tranquilli e la terza sempre con Crugnale che non riesce a dare forza ad un colpo di testa sventato dalla retroguardia locale. Anche nella ripresa i padroni di casa escono alla distanza e sfruttano un’incertezza difensiva ospite con il solito Aureli che realizza il raddoppio al 30’. Al 45’ piove sul bagnato per il Bugnara che incassa il 3-0 con Di Vincenzo con un fendente che sorprende l’estremo ospite. FT 3-0.  

Venere: Tranquilli, Bison, Germani, Ruggeri, Restaino, Alfidi, Ruggeri, Montanaro, Aureli, Iezzi, Melone.
A disp.: Trabalsi, Cipolla, Di Vincenzo, Di Genova, Papi
Allenatore Prosia

Fed. Bugnara: Imperatore, Presutti, Casasanta, Casanova, Tottone, Bellei, Pace, Gargaro, Leombruno, Zappulla (Tedeschi), Crugnale.
A disp. Epifano.
Allenatore Vujacich

Arbitro: Malandra di Avezzano

Marcatori:  30' pt e 3' st Aureli, 45' st Di Vincenzo.

lunedì 30 marzo 2015

Castello 2000-River Casale '65= 1-3

Promozione Girone B.

Il Castello cade in casa; il River e' salvo.

CASTEL DI SANGRO - Sconfitta interna per il Castello 2000 che cede l'intera posta in palio al River Casale '65 (in foto). I chietini s'impongono per 3-1 e brindano alla salvezza con cinque turni d'anticipo. Cronaca. Migliore l'approccio alla gara degli ospiti che dopo aver sfiorato il vantaggio con Antignani e Nannarone, violano la rete sangrina con un preciso tocco di Criscolo. Il Castello prova a ristabilire la parita', ma per ben due volte Mazzocco non trova lo specchio della porta.
Ad inizio ripresa Nannarone, direttamente su punizione, raddoppia. Il Castello accorcia le distanze con un diagonale del baby Marco Iallonardi e manca il pari con la botta di D'Amico che s'infrange sulla traversa. In pieno recupero Cesa stende in area Criscolo e per D'Amore di Sulmona e' calcio di rigore con inevitabile espulsione del portierone giallorosso. Dal dischetto Antignani batte Taglienti (Subentrato a Bezpalko) e chiude il match sul 3-1

CASTELLO 2000: Cesa, Ibishi R., Lauriente, Frascone, Uzzeo, Ferrara, Iacobucci (16’ st Iallonardi S.), Iallonardi M., Bezpalko (47’ st Taglienti), D’Amico, Mazzocco (9’ st Verlingieri).
A disposizione: Di Bartolomeo, Di Ninno, Rispo, Ibishi A.
Allenatore: Achille De la Ville

RIVER CASALE 65: Ferrara, Di Felice (45’ st Wade), De Marco, Di Renzo, Marcelli, Feragalli, Nannarone (30’ st Del Coco), Diop, Antignani, Colalongo (21’ st Parretta), Criscolo.
A disposizione: Mariotti, Di Carlo, Albergo, Morelli.
Allenatore: Carlo Angelozzi

Arbitro: D’Amore di Sulmona (Ferrante di Pescara e Valentini di Vasto)

Marcatori: 36′ pt Criscolo (River), 7’ st Nannarone (River), 10’ st Marco Iallonardi (Castello), 47’st Antignani su rigore (River).

Note. terreno in buone condizioni (sintetico). Spettatori: 150 circa. Espulso: 45’st Cesa (Castello 2000). Ammoniti: Ibishi R., D’Amico, Ferrara, Uzzeo, Feragalli