martedì 25 novembre 2008

L'intervista della settimana a Cristian Paolucci.


Nome: Cristian
Cognome: Paolucci
Classe: 1980
Societa' di appartenenza: Goriano Sicoli
Precedenti Societa': Polisportiva San Francesco, Castel Di Sangro.
Ruolo: Centravanti.
Piede di calcio: Prevalentemente il destro.
Caratteristiche: Forte fisicamente, grande fiuto del goal, ottimo tiro.
E' uno degli attaccanti piu' prolifici della Valle Peligna.


Cristian, nonostante numerose richieste, anche da Societa' di categoria superiore, ogni stagione resti a giocare nel Goriano, come mai?
Per l'attaccamento che ho per questa maglia….e poi e' il mio paese…
Dopo le giovanili nella Polisportiva San Francesco Sulmona sei approdato nel Castel Di Sangro di un certo Vincenzo Iaquinta, che ricordi hai di quel periodo?
Ricordi unici, essermi allenato con Iaquinta Cudicini poi Baglieri esperienze che mi hanno aiutato a crescere, peccato non averci creduto.
Come mai quello del Goriano e' considerato un campo "Caldo"?
Quando ti affibiano un etichetta e' difficile scrollartela di dosso… forse in passato era cosi…..
A Goriano in passato sono cadute squadre blosonate come Sulmona, Pratola, Raiano, Piana Del Cavaliere, ecc.; E' veramente cosi difficile espugnare il vostro campo?
Intanto quest'anno, di gare, ne abbiamo gia' perse due a domicilio, ma sono convinto che quando la nostra rosa tornera' al completo sara' difficile espugnare il nostro campo.
E' il Presidente Berardino Di Clemente la vera anima del Goriano?
Lui e' il trascinatore ha un carisma eccezionale.
De Mutiis-Ciacchi: due allenatori diversi?
Diversi ma uniti per il bene del Goriano. De Mutiis sicuramente piu' sanguigno, difenderebbe chiunque indossi la nostra maglia.
Con il tuo Gemello del goal Ventresca squalificato fino a Gennaio il peso dell'attacco gravitera' tutto su di te, una bella responsabilita' no?
E stata una bella mazzata perdere Antonio, ma con Zaccardelli mi trovo benissimo, bravo ragazzo e con una tecnica di altre categorie.
Parlavamo di Ventresca, pensi che sia stato vittima di una squalifica eccessiva?....Oppure?
Forse si, aspettiamo il ricorso fiduciosi.
Savese, De Mutiis, Ventresca, Paolucci, Fasciani, Merolli: da questi giocatori si riparte ogni stagione, e' questa la vera forza del Goriano?
Si, senza togliere niente a tutti gli altri, tutti adatti per la categoria.
Molti giocatori che hanno giocato da quelle parti affermano "A Goriano sono stato bene". Che ambiente e' quello gorianese?
E un ambiente sano che ti da' tutto l'affetto possibile, credo che pochi possano dire di essersi trovati male nel nostro ambiente.
Parliamo un po' del Campionato, qual'e' il vostro reale obiettivo in questa stagione?
Innanzitutto la salvezza poi toglierci qualche soddisfazione.
Una domanda piccante, come consideri gli arbitri nei dilettanti?
E facile lamentarsi, ma a volte basta mettersi nei loro panni.
Qual'e' stato il goal piu' bello che ricordi tra i tanti realizzati in Carriera?
Sicuramente quello segnato al mio amico Sarra… saltata mezza difesa e palla nel sette… poi era un derby quindi….
Ed il piu' importante?
Quello al Capestrano due stagioni fa che valse la promozione in Prima Categoria.
Quale difensore, tra quelli che ti hanno marcato, consideri il piu' bravo?
Senza dubbio Augusto Zazza del Piana Del Cavaliere.
Nel Goriano ci sono giovani interessanti?
Uno su tutti Andrea Lattanzio, Portiere giovane ma gia' fortissimo.
Quale giocatore della rosa attuale del Goriano reputi senza dubbio di categoria superiore?
De Mutiis, Ventresca, Intenza, Di Nardo e Zaccardelli.
Tagliacozzo e Jaguar, alla fine chi la spuntera' nella vittoria del Campionato di 1^ Cat. Girone A?
Jaguar senza dubbio…
Il futuro di Paolucci e' ancora nel Goriano?
Speriamo…… ma nella vita non si sa mai…..
Cristian, ora il solito piccolo spazio per ringraziare qualcuno o per fare qualche dedica particolare.
Per Eugenio De Mutiis....Mister unico.
In bocca al lupo Bomber!
Crepi il lupo e grazie per l'intervista.

2 commenti:

Capitano Zero ha detto...

Ci sono persone che hanno una maglietta cucita addosso...in questo caso Paolucci ha la maglia 9 del Goriano saldata sulle spalle. Ancora tanti gol per il Goriano Sicoli

Eustice ha detto...

Grande bobo...ancora una volta hai dimostrato cosa vuol dire indossare la maglia del proprio paese.....fa onore a te e a tutti gli sportivi di goriano che possono vantare nella loro squadra uno dei più attaccanti in circolazione.....forza bomber